Dicembre 4, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Hamilton ottiene due esenzioni per le gare di F1 sui gioielli

Luke Smith

Nell’ambito della repressione della FIA contro i conducenti che indossano gioielli nell’auto, vietata dal diritto sportivo internazionale, i controlli sono stati effettuati dalle squadre come parte del processo di audit in vista del Gran Premio di Miami.

Hamilton si è presentato alla conferenza stampa della FIA venerdì indossando tre orologi, otto anelli, bracciali e una collana, e ha affermato di essere “Non necessario” per gli amministratori Concentrarsi su “una cosa così piccola”.

“È quasi come un passo indietro”, ha detto Hamilton. “Se pensi ai passi che stiamo facendo come sport e alle questioni e alle ragioni più importanti su cui dobbiamo concentrarci”.

Il punto di vista di Hamilton è stato supportato da un certo numero di piloti, tra cui Sebastian Vettelche sentiva che le mosse per reprimere i gioielli stavano “prendendo di mira” Hamilton.

Hamilton ha spiegato che indossava almeno due gioielli che non potevano essere rimossi, incluso il piercing al naso, ma che era fatto di platino e non aveva avuto problemi precedenti.

Alla domanda se si sarebbe dimesso e non avrebbe corso in caso di confronto con la FIA, Hamilton ha risposto: “Se mi fermano, così sia. Abbiamo un pilota di riserva”.

Motorsport.com ha appreso che Hamilton ha incontrato i funzionari del comitato medico della FIA dopo la conferenza stampa per discutere la questione.

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG

Fotografia: Carl Bingham / foto di sport motoristici

Durante i colloqui, si è capito che è stato spiegato a Hamilton che la spinta non aveva nulla a che fare con lo sradicamento dell’espressione personale e si basava esclusivamente su motivi di sicurezza.

Hamilton ha accettato di rimuovere tutti i gioielli che poteva rimuovere per la gara di questo fine settimana a Miami e ha ottenuto un’esenzione fino a Monaco per oggetti che non poteva rimuovere facilmente.

READ  Ja Morant è la bobina di evidenziazione ora non umana

Oltre a reprimere i gioielli, ai conducenti è stato anche ricordato di indossare l’intimo corretto mentre si trovano in macchina, sempre per motivi di sicurezza.

Leggi anche:

L’incidente di Romain Grosjean al Gran Premio del Bahrain 2020 è regolarmente citato come un esempio di incidente in cui inciampare in gioielli o indumenti non corretti possono causare problemi in caso di incendio o durante la rimozione dei conducenti dall’abitacolo delle loro auto.

Prima dell’apertura della formazione a Miami, il rappresentante tecnico Jo Bauer ha rilasciato un aggiornamento dell’audit a conferma di ciò mercedes Ora invia un “foglio di autocontrollo completamente compilato per il GP di Miami 2022”.

Il documento dell’esame preliminare affermava che la Mercedes non aveva confermato che Hamilton “rispettava il requisito di non indossare gioielli da piercing, catenine o orologi” mentre era in macchina.