Dicembre 4, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I clienti facoltosi aiuteranno Apple a resistere agli effetti dell’inflazione

I clienti facoltosi aiuteranno Apple a resistere agli effetti dell'inflazione

Un dipendente organizza gli iPhone Apple come negozio per i clienti in un Apple Store.

Sigaro Mike | Reuters

L’ultima volta mela Di fronte a un ambiente così inflazionistico, era una società per azioni da meno di un anno e il suo prodotto più venduto era l’home computer Apple II.

A maggio , Tasso di inflazione annuo Negli Stati Uniti era dell’8,6%, il livello più alto dal 1981. Altri importanti mercati di vendita di Apple stanno registrando livelli di inflazione simili o superiori.

Apple deve far fronte ai costi crescenti dovuti alla logistica globale e agli aumenti salariali dei dipendenti, nonché alla possibilità che i consumatori ritarderanno gli aggiornamenti dell’iPhone a causa del ridotto potere d’acquisto. Apple sta anche affrontando restrizioni di fornitura legate alla chiusura della Cina di quest’anno che potrebbe portare a Le entrate hanno raggiunto gli 8 miliardi di dollari.

Molte aziende, in particolare quelle con potere di determinazione dei prezzi, possono trasferire l’aumento dei costi ai propri clienti aumentando i prezzi, soprattutto se la domanda è forte. Apple non ha aumentato i prezzi degli iPhone negli Stati Uniti, ma regolarmente disco Prezzi in tutto il mondo in risposta alle fluttuazioni valutarie. In alcuni anni, Apple ha cambiato la struttura dei prezzi dei suoi prodotti per la sua lista autunnale di nuovi dispositivi.

Apple potrebbe anche consumare alcuni costi, danneggiando i suoi margini, mantenendo i prezzi stabili per evitare un calo della domanda.

“Dal punto di vista dell’inflazione, stiamo assistendo all’inflazione”, CEO di Apple Tim Cook ha detto agli investitori chiamata guadagni in Aprile. “Era o era evidente nel nostro margine lordo dell’ultimo trimestre e nell’ultimo trimestre OpEx e si suppone che la guida lo sia [CFO] Luca [Maestri] Ha dato anche questo quarto. Quindi vediamo sicuramente un livello di inflazione che penso vedano tutti”.

Prezzi in rialzo

Ci sono almeno due punti in cui l’inflazione compare nel bilancio di un’azienda: i margini di profitto lordo e le spese operative, ha affermato Cook.

Il margine di profitto lordo di Apple per il trimestre è stato del 43,7%, al di sopra delle aspettative degli analisti, ma in leggero calo rispetto al trimestre di dicembre, che è stato il più alto dal 2012, secondo i dati FactSet.

Maestri ha affermato che il margine di Apple diminuirà nel trimestre di giugno, scendendo tra il 42% e il 43%. Ma i margini di Apple si sono ampliati durante la pandemia e rimangono a livelli storicamente elevati.

Le spese operative per il trimestre sono state di 12,58 miliardi di dollari, con un aumento anno su anno del 19%. Nel trimestre di giugno, Apple prevedeva un aumento sequenziale a circa $ 12,8 miliardi di spese operative.

Tim Cook parla sul palco al TIME100 Summit 2022 al Jazz at Lincoln Center.

Contessa Jamal | Getty Images Intrattenimento | Getty Images

Le spese di spedizione sono una fonte di tali costi.

“La spedizione è una sfida enorme”, ha detto Cook ad aprile. “Da un punto di vista inflazionistico e da un punto di vista della disponibilità”.

Un altro aumento dei costi ha a che fare con la carenza di silicio causata dai blocchi di Covid-19 in Cina durante la prima metà dell’anno e la carenza complessiva di chip meno avanzati necessari per completare i suoi prodotti. Cook ha detto, tuttavia, che alcuni ingredienti stanno diventando meno costosi.

Apple potrebbe anche affrontare un aumento dei costi di manodopera. L’azienda aumenta gli stipendi Per i suoi dipendenti aziendali e al dettaglio in risposta alle condizioni di mercato dopo alcuni concorrenti, tra cui Il GoogleE il AmazonE il Microsoftha apportato modifiche alla loro retribuzione all’inizio di quest’anno nel tentativo di attrarre e trattenere talenti tecnologici eccezionali.

“Altre società che stiamo monitorando mancano margini di profitto dell’inflazione dei costi, ma Apple vede il suo paniere dei costi relativamente stabile con costi delle materie prime inferiori che compensano maggiori costi di manodopera e spedizione”, ha affermato l’analista di Morgan Stanley Katie Huberty in una nota dopo il rapporto sugli utili.

Rallentamento delle vendite

Ma l’aumento dei costi non è lo scenario peggiore per Apple. Il rischio maggiore è se l’inflazione e altre condizioni macroeconomiche danneggiano la domanda di prodotti Apple.

Tradizionalmente, durante una recessione o di fronte al calo del potere d’acquisto, i consumatori hanno rimandato l’acquisto di beni durevoli, compresa l’elettronica, affermano gli economisti.

Nel caso di Apple, ciò potrebbe significare che i consumatori che hanno acquistato un telefono due o tre anni fa potrebbero decidere di non passare all’ultimo modello quest’anno e rimandare le spese fino al miglioramento delle condizioni economiche.

“A volte fai un po’ di cautela e rimandi gli acquisti”, ha affermato Jim Wilcox, economista presso l’Università della California, Berkeley. “Aspetta e vedi che tipo di strategia finanziaria molto ragionevole.”

Gli investitori sono molto più a loro agio sul fatto che i clienti Apple siano fedeli e quindi più propensi a continuare ad aggiornare i propri dispositivi regolarmente, ma la deflazione legata all’inflazione potrebbe mettere in discussione questa convinzione, danneggiando più volte i profitti di Apple.

Tony Sakunagi, analista di Bernstein Ha detto alla CNBC questa settimana. “Ma la maggior parte delle loro entrate è generata dalle vendite di prodotti e questo è in gran parte guidato da clienti fedeli, e se rimani stagnante, i clienti possono ritardare gli acquisti o ritardare le promozioni. Quindi questo flusso di entrate non è del tutto ripetitivo, è in gran parte transazionale”.

Apple ha Non ancora menzionato debolezza. Ad aprile ha affermato che la domanda è rimasta elevata e ha notato di non aver visto segni di deterioramento della fiducia dei consumatori. Il problema più grande era produrre una fornitura sufficiente per soddisfare la domanda dei suoi prodotti.

Ma i mercati di smartphone e laptop stanno mostrando alcuni segnali di rallentamento. Il segmento di fascia alta del mercato degli smartphone, dove vende Apple, resiste meglio del paniere degli affari, anche se le vendite complessive di telefoni stanno iniziando a diminuire. tecnologia dei micronfornitore di memorie per dispositivi Apple, avvisato giovedì Prevede che le vendite di smartphone e PC saranno molto inferiori a quanto previsto in precedenza a causa della debole domanda dei consumatori, causata in parte dall’aumento dell’inflazione in tutto il mondo.

Secondo recenti stime, le spedizioni unitarie dei cosiddetti dispositivi premium che costano $ 400 o più sono diminuite dell’8% nel primo trimestre, rispetto al 10% per il mercato nel suo insieme. Dalla ricerca sul contrappunto.

I clienti facoltosi alleggeriscono il colpo

Apple può sostenere alcuni costi aggiuntivi. Le sue vendite sono cresciute negli ultimi due anni e mantiene un buon margine che i suoi concorrenti hardware invidierebbero.

Ma Apple potrebbe non dover mangiare affatto quei costi elevati.

I clienti tendono ad avere un reddito spendibile elevato, rispetto agli acquirenti di dispositivi Android, che tendono a scegliere in base al prezzo.

Nel “mercato premium”, ovvero i telefoni che costano più di $ 1.000, Apple ha rappresentato il 66% delle spedizioni di unità durante il primo trimestre, secondo Counterpoint.

“Con l’aumento dell’inflazione globale, è probabile che i segmenti entry-level e di fascia di prezzo basso vengano colpiti ancora di più”, hanno scritto i ricercatori di Counterpoint.

Un sondaggio di giugno di Morgan Stanley ha mostrato che il 70% dei consumatori americani aveva intenzione di tagliare la spesa nei prossimi sei mesi a causa dell’inflazione. Ma le famiglie benestanti – clienti Apple – sono state più positive riguardo alle loro finanze e al corso dell’economia.

Gli analisti di Morgan Stanley hanno scritto: “Le famiglie con un reddito di $ 150.000 sono più resilienti; il più alto aumento dei piani di riduzione è stato osservato tra il gruppo a reddito medio”.

Negli ultimi cinque anni, Apple ha aumentato più volte i prezzi dei suoi iPhone.

Nel 2017, Apple ha introdotto un modello di fascia alta di iPhone per $ 1.000, che ha attirato un’ampia percentuale di clienti disposti a pagare per un dispositivo più potente. Recentemente, Apple in silenzio Aumento dei prezzi nel 2020 Quando ha alzato il prezzo di partenza del modello di punta più venduto – all’epoca l’iPhone 12 – da $ 699 a $ 799.

Reuters ha osservato Apple venerdì ha aumentato il prezzo del suo telefono di punta in Giappone di circa un quinto, con l’iPhone 13 entry-level che ora costa l’equivalente di $ 870.

L’azienda può aumentare i prezzi su scala più ampia anche quest’anno? cucinare non l’ha escluso.

Guadare: La chiusura in Cina potrebbe costare ad Apple 8 miliardi di dollari

READ  L'aggiornamento 4.0 di No Man Sky sarà "completamente concentrato" sul lancio di Nintendo Switch