Ottobre 6, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I futures su azioni TK dopo Walmart e Home Depot aiutano a costruire sul recente rally

I futures su azioni TK dopo Walmart e Home Depot aiutano a costruire sul recente rally

I futures sulle azioni sono stati poco modificati martedì notte dopo che due delle grandi catene di fondi del paese, Walmart e Home Depot, hanno spinto il Dow e l’S&P 500 più in alto e hanno posto le basi per maggiori guadagni al dettaglio questa settimana.

I future legati al Dow Jones Industrial Average sono scesi di 17 punti, ovvero dello 0,5%. I futures S&P 500 e Nasdaq 100 sono diminuiti rispettivamente dello 0,04% e dello 0,07%.

Nel trading regolare, il Dow ha chiuso la giornata di 239 punti in più, ovvero dello 0,7%, e l’S&P è salito dello 0,2%. L’indice Nasdaq Composite è sceso dello 0,2%.

I rivenditori hanno guidato il mercato al rialzo grazie ai buoni risultati trimestrali di Walmart e Home Depot, che sono stati i migliori guadagni nell’indice di 30 azioni del Dow, trascinando con loro altri come Target, Best Buy e Bath & Body Works.

L’indice Dow Jones ha guadagnato per il quinto giorno consecutivo. Nel frattempo, l’S&P 500 si sta dirigendo verso la sua quinta settimana consecutiva mentre gli investitori continuano a valutare la forza del rally. L’ampio indice di mercato è ora in rialzo del 18% dai minimi di giugno.

“Questo mercato è stato molto resiliente”, ha affermato Brian Talkington, managing partner di Requisite Capital Management, in “Closing Bell: Overtime” della CNBC. “Man mano che ci avviciniamo alla realizzazione di profitti, supererà i profitti in media di circa il 7%”.

Ciò che gli dà “una significativa pausa” in questo mercato è la Federal Reserve e i suoi piani per continuare ad aumentare i tassi di interesse e ridurre le dimensioni del suo bilancio. “I guadagni sono ancora solidi, ma… il bilancio della Fed non si è mosso”, ha detto.

READ  Perché questa è la Fed più sconsiderata di sempre e cosa penso che la Fed dovrebbe fare per invertire e mitigare gli effetti degli errori politici

Gabriella Santos, analista di mercato globale di JP Morgan Asset Management, ha convenuto che gli investitori devono fare attenzione a una maggiore volatilità in arrivo.

“I rendimenti reali sono destinati ad aumentare in autunno, il che potrebbe esercitare nuovamente pressioni sui titoli in crescita”, ha affermato. “[With] La storia macro che ha preso piede di recente e ha portato a guadagni più ampi nel mercato: è troppo presto per avere un qualche tipo di convinzione che sappiamo davvero come sarà l’inflazione il prossimo autunno o il prossimo anno, o che sappiamo come la Fed reagirà a quell’inflazione”.