Gennaio 29, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I Mets sono preoccupati per Maddie Carlos Correa: Fonti

È materialismo. un’altra volta.

il New York MetsCome il Giganti di San Francisco All’inizio della settimana, sono state sollevate preoccupazioni in merito Carlo CorreaLa sua parte inferiore della gamba destra è stata riparata chirurgicamente, mettendo potenzialmente a repentaglio il suo accordo di 12 anni da 315 milioni di dollari con la star dell’interbase, secondo persone che hanno familiarità con la questione che non erano autorizzate a parlare pubblicamente.

Le parti potrebbero concordare un contratto ristrutturato se i Mets continuano ad avere riserve sulla stabilità a lungo termine della tratta Corea. Potrebbe essere difficile per i Mets ritirarsi completamente dall’accordo dopo che il suo proprietario, Steve Cohen, ha parlato dell’accordo. Potrebbe anche essere difficile per Correa rientrare nel mercato dei free agent e ottenere un contratto simile dopo che due club hanno identificato lo stesso problema nelle visite mediche effettuate per lui.

I nuovi sviluppi sono l’ultima svolta di un’epopea che ha scioccato il mondo del baseball quando Correa e l’agente Scott Boras mercoledì sono passati dal loro accordo originale di 13 anni e 350 milioni di dollari con i Giants a un accordo separato con i Mets.

Cohen ha confermato il suo apparente capovolgimento al New York Post, dicendo: “Avevamo bisogno di qualcos’altro, e questo è quanto”. Major League Baseball Un ex dirigente ha affermato di mettere in guardia le squadre dal commentare pubblicamente accordi in sospeso, osservando che tali osservazioni potrebbero convincere un arbitro a schierarsi con un giocatore in caso di reclamo.

Se i Mets rimangono a disagio con le prospettive a lungo termine di Correa, un modo per modificare l’accordo sarebbe inserire un linguaggio secondo cui dette parti dell’accordo non sarebbero garantite se Correa perdesse un determinato periodo di tempo con uno specifico problema alla gamba. Tuttavia, Porras potrebbe resistere a qualsiasi tentativo di modificare l’accordo.


(Wendell Cruz/USA Today Sports)

Boras ha detto che Correa, che ha giocato 148 partite e 136 partenze nelle ultime due stagioni, ha avuto il suo fisico giovedì con i Mets. Le squadre generalmente stipulano accordi formali il giorno dopo gli esami medici di un giocatore, a meno che non sorga un problema. I Giants avrebbero dovuto portare a termine quel piano proprio all’inizio della settimana.

San Francisco ha concluso il suo accordo con la Corea il 13 dicembre. Correa ha avuto il suo fisico lunedì e i Giants hanno programmato una conferenza stampa pre-campionato per martedì. Tuttavia, la squadra ha rinviato la conferenza stampa quella mattina e in seguito ha confermato “c’era una divergenza di opinioni sui risultati dell’esame fisico di Carlos”.

Corea, 28 anni, aveva bisogno di un intervento chirurgico in artroscopia per riparare una frattura del perone destro e un lieve danno ai legamenti dopo aver colpito un triplo RBI e bloccato la punta sulla borsa nel giugno 2014, quando aveva 19 anni ed era ancora nelle leghe minori con Astros. Il direttore generale di Astros Jeff Lono ha detto all’epoca La frattura di Correa era più vicina alla caviglia che al ginocchio.

In otto stagioni di major league, Correa non è mai entrato nella lista degli infortunati per un problema alla gamba destra. Ha indicato l’hardware nella sua gamba dopo una partita del 20 settembre in cui sembrava essere infortunato dopo una dura scivolata, ma dopo non ha perso tempo.

“Ha colpito il mio piatto”, ha detto Correa ai giornalisti. “Ho subito un intervento chirurgico e ha colpito. Solo un po ‘intorpidito. Tremando. Quindi ho aspettato che si placasse. È stato un po’ spaventoso, ma quando mi sono trasferito ho capito che era una buona cosa.”

il Gemelli Lo scorso marzo ha autorizzato Correa per un contratto di free agent di tre anni da $ 105,3 milioni, e in seguito gli ha fatto un’offerta di 10 anni da $ 285 milioni dopo che si è ritirato dall’accordo all’inizio della stagione. Se avesse accettato Correa, hanno detto le fonti, la squadra avrebbe applicato più controllo al proprio corpo rispetto a quanto fatto inizialmente a causa della natura a lungo termine dell’accordo.

Boras ha cercato di coinvolgere nuovamente i gemelli dopo che i giganti si sono rifiutati di completare il loro accordo con la Corea. Ma a differenza dei Mets, che hanno raccolto $ 27 milioni dalla loro discussione iniziale con Correa, i Twins non erano pronti a passare dalla loro offerta iniziale. Fonti della Major League hanno detto che anche i Twins non avrebbero tenuto la conversazione senza indagare sui potenziali problemi fisici che Corea sta causando con i Giants.

Boras ha detto mercoledì che i Giants gli hanno consigliato di voler parlare con altri medici prima di andare avanti con il trattamento di Correa, ma non era disposto ad aspettare.

approfondire

Vai più a fondo

Scott Boras: “Non ci sono problemi attuali” con la salute di Carlos Correa mentre i Mets si stanno esercitando fisicamente

Ho detto: ‘Guarda, ti ho concesso un ragionevole lasso di tempo. Dobbiamo andare avanti con questo. Dammi un lasso di tempo. “Se non vuoi implementare, devo parlare con altre squadre”, ha detto Porras.

“Stai parlando di un giocatore che ha giocato otto stagioni in campionato. Ci sono cose nella sua storia medica che sono successe decenni fa. Queste sono tutte dinamiche speculative.

“Ogni squadra ha il diritto di seguire le cose e valutare le cose. La cosa principale è che abbiamo dato loro (i giganti) i referti medici in quel momento. Vogliono ancora firmare il giocatore e negoziare con il giocatore”.

Il personale medico della squadra a volte dà interpretazioni diverse delle cartelle cliniche di un giocatore, proprio come un medico che dà una seconda opinione su un paziente può non essere d’accordo con una prima. I Mets sono all’altezza della seconda opinione di Corea. Sembrano confermare il primo.

(Foto: Ronald Martinez/Getty Images)

READ  Il nuovo CEO avverte che il progetto è "in gran parte vivo", potrebbe essere rilanciato nel 2025