Ottobre 7, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I miliardari sulla Stazione Spaziale Internazionale non si aspettavano di lavorare così duramente

I miliardari sulla Stazione Spaziale Internazionale non si aspettavano di lavorare così duramente

Il comandante dell'Ax-1 Michael López-Alegría registra i dati per un progetto di ricerca condotto durante la missione Ax-1 sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Il comandante dell’Ax-1 Michael López-Alegría ha dovuto effettuare il login per alcune ore durante la sua permanenza sulla Stazione Spaziale Internazionale.
foto: Eitan Step/Axiom Space

Se sei una delle poche persone abbastanza fortunate da potersi permettere un biglietto spaziale da 55 milioni di dollari, è probabile che tu non sia abituato al duro lavoro. membri Un equipaggio tutto privato alla Stazione Spaziale Internazionale Riflettendo di recente sul loro volo nell’orbita terrestre bassa, si sono lamentati del fatto che avevano molto lavoro da fare a bordo del laboratorio mentre orbitava intorno al nostro pianeta.

Durante una conferenza stampa venerdì, l’equipaggio di quattro uomini della missione di Axiom SpaceX ha ammesso di aver cercato di adattarsi troppo ai loro programmi, il che ha messo a dura prova loro così come l’equipaggio degli astronauti già in vita. e lavoro alla stazione, Rapporti di SpaceNews.

Susan Helms, ex astronauta della NASA e membro del Comitato consultivo per la sicurezza spaziale, ha detto giovedì durante una riunione del team.

L’equipaggio è arrivato alla Stazione Spaziale Internazionale il 9 aprile e ha portato con sé un impressionante carico utile sperimentale che includeva esperimenti su oloporti, cellule umane e lenti ottiche ad alta risoluzione. Ma poiché questa è stata la loro prima volta nello spazio e non sono né astronauti professionisti né ricercatori, alcuni esperimenti hanno richiesto molto più tempo del previsto. Secondo l’imprenditore e investitore Larry Connor, che era un membro della missione Ax-1, un esperimento che avrebbe dovuto richiedere solo due ore e mezza basato sull’addestramento pre-volo ha finito per richiedere il doppio di quel tempo.

“Il nostro programma era molto rigido, soprattutto all’inizio della missione”, ha affermato Michael Lopez Allegria, un ex astronauta della NASA che ha guidato la missione. “All’inizio il ritmo era frenetico”.

The mission was initially meant to last for eight nights, but ended up being esteso a 15 giorni a causa di ritardo in condizioni meteorologiche sfavorevoli. I neofiti della Stazione Spaziale Internazionale non si lamentavano di passare quel tempo extra al di sopra dell’atmosfera terrestre, poiché ciò permetteva loro di godersi lo straordinario scenario (una cosa che si aspettavano decisamente per il prezzo di ingresso). “È stata una benedizione avere tempi supplementari”, ha detto Lopez Allegria. “Penso che fossimo così concentrati sulla ricerca e sulla divulgazione nei primi 8 o 10 giorni in orbita che abbiamo avuto bisogno di più tempo per completare l’esperimento, ritagliandoci il tempo per guardare fuori dalla finestra, connetterci con amici e familiari, solo per goderci la sensazione. “

Ma la loro permanenza prolungata ha significato che la Stazione Spaziale Internazionale è rimasta angusta, con 11 astronauti a bordo. Alcune unità scientifiche consentono solo a quattro o meno astronauti di condurre esperimenti contemporaneamente, il che significa che l’equipaggio dell’Axiom-1 ha finito per interrompere i programmi degli astronauti regolari sulla Stazione Spaziale Internazionale.

La compagnia si prepara già a lanciare un secondo equipaggio sulla Stazione Spaziale Internazionale, dopo aver venduto tre posti, di cui uno dedicato a un astronauta degli Emirati Arabi Uniti, sulla SpaceX Crew Dragon.

Michael Suffredini, presidente di Axiom Space Corporation, ha sottolineato questi problemi nell’ambito della discussione sulle “lezioni apprese” della compagnia spaziale privata con la NASA e SpaceX dopo la prima missione privata con equipaggio sulla Stazione Spaziale Internazionale. “Col tempo, ridurremo ciò che l’equipaggio dovrà fare”, ha detto Suffredini durante la conferenza stampa.

READ  Perché la NASA manterrà segreti molti dettagli del test Megarocket di questa settimana