Novembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I ministri degli Esteri di Stati Uniti e Cina tengono i primi colloqui personali da ottobre

I ministri degli Esteri di Stati Uniti e Cina tengono i primi colloqui personali da ottobre

NUSA DUA, Indonesia (Reuters) – Il segretario di Stato americano Anthony Blinken e il ministro degli Esteri cinese Wang Yi si sono incontrati sabato per i loro primi colloqui di persona da ottobre dopo aver partecipato al vertice del G20, dove il diplomatico statunitense ha guidato gli sforzi per fare pressione sulla Russia. A causa della guerra in Ucraina.

Funzionari statunitensi affermano che l’incontro di Blinken con Wang a Bali, in Indonesia, che include una sessione di colloquio mattutino e un pranzo di lavoro, ha lo scopo di mantenere stabili le difficili relazioni degli Stati Uniti con la Cina e impedire che inavvertitamente si trasformi in conflitto. Leggi di più

“Non c’è sostituto per la diplomazia faccia a faccia”, ha detto Blinken ai giornalisti all’inizio della riunione.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“Non vediamo l’ora di un dialogo fruttuoso e costruttivo”, ha affermato.

Blinken dovrebbe ribadire i suoi avvertimenti alla Cina di non sostenere la guerra della Russia in Ucraina, e le due parti affronteranno questioni controverse che coinvolgono Taiwan, le vaste rivendicazioni della Cina nel Mar Cinese Meridionale, la sua espansione dell’influenza nel Pacifico, i diritti umani e il commercio tariffe.

Tuttavia, le due parti condividono l’interesse a mantenere la stabilità della relazione, e Blinken e funzionari statunitensi affermano che il presidente Joe Biden e il presidente cinese Xi Jinping dovrebbero parlare di nuovo nelle prossime settimane, qualcosa che probabilmente l’incontro di sabato affronterà.

“La Cina e gli Stati Uniti sono due paesi principali, quindi è necessario che i due paesi mantengano scambi normali”, ha detto Wang ai giornalisti.

“Allo stesso tempo, dobbiamo parlare insieme per garantire che questa relazione continui ad andare avanti sulla strada giusta”, ha detto Wang.

READ  Il primo ministro danese promette più armi mentre lei e il primo ministro spagnolo visitano Kiev

Daniel Russell, un alto diplomatico statunitense per l’Asia orientale sotto l’ex presidente Barack Obama che ha stretti contatti con i funzionari dell’amministrazione Biden, ha affermato di ritenere che l’obiettivo principale dell’incontro sarebbe quello di esplorare la possibilità di un incontro personale tra Biden e Xi. Per la prima volta da leader, forse a margine del vertice del G-20 di Bali a novembre.

Gli Stati Uniti descrivono la Cina come il suo principale rivale strategico e temono che un giorno possa tentare di ottenere il controllo dell’isola democratica e autogovernata di Taiwan, proprio mentre la Russia ha attaccato l’Ucraina.

Il massimo diplomatico statunitense per l’Asia orientale, Daniel Krettenbrink, ha dichiarato martedì di aspettarsi uno scambio “franco” con Wang e ha affermato che sarebbe stata un’altra opportunità per “comunicare le nostre aspettative su ciò che ci aspettiamo che la Cina faccia e cosa non fare in il contesto dell’Ucraina”.

Poco prima dell’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio, Pechino e Mosca hanno annunciato una partnership “senza confini”. Ma i funzionari statunitensi hanno affermato di non aver visto la Cina eludere le dure sanzioni guidate dagli Stati Uniti contro la Russia o fornirle equipaggiamento militare.

Tuttavia, la Cina ha rifiutato di condannare le azioni della Russia e ha criticato le sanzioni radicali.

Funzionari statunitensi hanno avvertito delle conseguenze, comprese le sanzioni, se la Cina inizierà a fornire supporto materiale allo sforzo bellico della Russia, che chiama “operazione militare speciale” per indebolire l’esercito ucraino anche se Kiev lo considera sprezzante come un accaparramento di terre in stile imperiale .

Nonostante la loro rivalità strategica, le due maggiori economie del mondo rimangono i principali partner commerciali e Biden sta valutando l’eliminazione dei dazi su una gamma di prodotti cinesi per frenare l’aumento dell’inflazione negli Stati Uniti prima delle elezioni di medio termine di novembre, con un occhio al controllo del Congresso. Leggi di più

READ  I leader giapponesi e vietnamiti si sono rifiutati di usare la forza in Ucraina

(Questa storia è stata parafrasata per modificare il titolo per mostrare le prime conversazioni personali)

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Segnalazione aggiuntiva di Ryan Wu a Pechino. Scritto da Ed Davies. Montaggio di Christian Schmolinger, Robert Percel

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.