Dicembre 6, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I prezzi della benzina negli Stati Uniti sono di nuovo in calo

AOL App

Di Laura Sanicola

(Reuters) – I prezzi della benzina sono aumentati negli Stati Uniti all’inizio di questo mese, ma stanno nuovamente scendendo dopo che le interruzioni delle raffinerie della costa occidentale e la domanda stagionale sono diminuite.

I prezzi sono scesi dopo una ripresa durata settimane dopo che l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio e i suoi alleati hanno annunciato l’intenzione di tagliare l’obiettivo di produzione dell’OPEC+ di 2 milioni di barili al giorno.

Il presidente Joe Biden prevede di vendere il rilascio finale di 180 milioni di barili di greggio dalle riserve petrolifere strategiche statunitensi entro la fine di dicembre. Biden Democratici sperano che la mossa aiuterà il partito a mantenere una maggioranza sottile alla Camera e al Senato nelle elezioni di medio termine di novembre.

Non tutti i prezzi scendono. I prezzi del diesel negli Stati Uniti sono aumentati nelle ultime due settimane a causa dell’aumento della domanda globale, dei livelli di inventario inferiori e della minore produzione in Europa a causa degli scioperi delle raffinerie in Francia.

Dove sono i prezzi del carburante adesso?

La media nazionale è di $ 3,85 al gallone, in aumento di 18 centesimi dai minimi di metà settembre di $ 3,67 al gallone, ma in calo dai massimi di due settimane fa.

Il prezzo del diesel è aumentato di 33 centesimi nell’ultimo mese, secondo i dati della US Energy Information Administration, ora a $ 5,32 per gallone.

Gli Stati Uniti utilizzano circa 9 milioni di barili di benzina al giorno e circa 3 milioni di barili di diesel, secondo i dati federali.

Le raffinerie di petrolio statunitensi stanno lavorando duramente per ricostituire le scorte in esaurimento anche quando fa freddo, il che di solito corrisponde a un calo della domanda di carburante. La media mobile di quattro settimane per la domanda di benzina è inferiore del 2,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, mentre l’utilizzo della raffineria è superiore del 5%.

READ  Coinbase, Roblox, Wendy's e altro

I prezzi della benzina negli Stati Uniti sono aumentati vertiginosamente all’inizio di quest’anno, con un picco a giugno, sulla scia delle sanzioni occidentali sui prodotti energetici russi e del calo della capacità di raffinazione globale a seguito della chiusura della pandemia.

Cosa ha influito sui prezzi?

Nell’ultimo mese, i prezzi della benzina negli Stati Uniti sono saliti alle stelle a causa delle interruzioni delle raffinerie regionali della costa occidentale e del Midwest. In California, i costi sono aumentati di oltre $ 1 per gallone nell’ultimo mese, mentre in Texas i prezzi sono rimasti inferiori rispetto al mese scorso.

La manutenzione delle raffinerie avviene spesso in autunno, quando la domanda è bassa dopo la stagione estiva. Ma questo autunno, alcune raffinerie sono state costrette a chiudere le proprie unità senza preavviso a causa di problemi infrastrutturali.

Tre raffinerie nello stato di Washington e in California hanno pianificato la manutenzione mentre altre interruzioni non pianificate si sono verificate a settembre, secondo i dati Refinitiv e le fonti di raffinazione. Nel Midwest, la raffineria di Toledo di BP-Cenovus rimane offline dopo che un’esplosione fatale ha chiuso l’impianto alla fine del mese scorso.

A ottobre, diverse raffinerie francesi hanno chiuso uno sciopero dei lavoratori per combattere l’aumento del costo della vita, che ha ridotto le scorte globali di distillati e aumentato le esportazioni di distillati statunitensi.

Le raffinerie di petrolio statunitensi utilizzavano l’89,5% della loro capacità fino alla scorsa settimana, ancora in crescita per la loro bassa stagione. La capacità di raffinazione totale degli Stati Uniti è diminuita da quando la pandemia di coronavirus ha schiacciato la domanda all’inizio del 2020.

La benzina prodotta per soddisfare le norme ambientali della California è diminuita di circa 2 galloni nei mercati all’ingrosso di Los Angeles e San Francisco il mese scorso a causa dell’eccesso di offerta, hanno affermato i rivenditori.

READ  Le ferrovie canadesi CP hanno chiuso le ferrovie, i lavoratori scioperano

Quali altri fattori influenzano i prezzi del carburante?

Le scarse forniture di raffinazione hanno mantenuto ampio il divario tra i futures sulla benzina all’ingrosso e al dettaglio, attualmente a circa $ 1,25 al gallone, ben al di sopra della media di 88 centesimi negli ultimi cinque anni.

La domanda di benzina al dettaglio negli Stati Uniti è stata lenta per tutta l’estate, ma è migliorata nell’ultimo mese, secondo i dati federali. Ciò ha smorzato le azioni, con le scorte di benzina statunitensi che si sono stabilizzate vicino al livello più basso degli ultimi otto anni. Ulteriori interruzioni della raffinazione potrebbero esercitare maggiore pressione su questo titolo, facendo salire i prezzi.

(Reportage di Laura Sanicola e Stephanie Kelly; Montaggio di David Gavin e David Gregorio)