Luglio 23, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I test sui motori Boeing potrebbero richiedere “settimane” prima che gli astronauti ritornino a casa

I test sui motori Boeing potrebbero richiedere “settimane” prima che gli astronauti ritornino a casa

Gli astronauti della NASA Butch Wilmore e Sonny Williams hanno trascorso molto più tempo del previsto
NASA/Robert Markowitz

  • Due astronauti si sono diretti verso la Stazione Spaziale Internazionale a bordo di una nuova navicella spaziale Boeing il 5 giugno.
  • Avrebbero dovuto tornare otto giorni dopo, ma problemi al motore e perdite di elio ritardarono il loro ritorno.
  • La NASA e la Boeing affermano che non vi è motivo di preoccuparsi e che gli astronauti sono occupati.

La buona notizia per la capsula Starliner della Boeing è che è finalmente riuscita a trasportare gli esseri umani nell’orbita terrestre bassa. Ma il problema è che non è ancora riuscita a eliminarli – e potrebbe volerci un po’ prima che ci riesca.

I problemi che hanno portato gli astronauti Butch Wilmore e Sonny Williams a prolungare la loro permanenza sulla Stazione Spaziale Internazionale sono stati il ​​culmine di anni di carenze che hanno ritardato il lancio dello Starliner. Lo ha riferito la NPR Il 3 luglio, la navicella spaziale ha iniziato a perdere parte dell’elio che fa parte del suo sistema di propulsione, ha detto l’agenzia, e anche una minoranza dei suoi motori ha avuto problemi.

In una teleconferenza alla fine del mese scorso, il funzionario della NASA Steve Sitch ha affermato che i propulsori erano sottoposti a test rigorosi sulla Terra per cercare di replicare i problemi osservati nello spazio. Ha aggiunto che i test potrebbero iniziare il 2 luglio e continuare “per alcune settimane”.

“Voglio chiarire che Butch e Sonny non sono bloccati nello spazio. Sono al sicuro a bordo della stazione spaziale, la loro navicella spaziale funziona bene e si stanno godendo il loro tempo a bordo della stazione spaziale”, ha detto Sytch.

READ  I nostri primi antenati microbici erano in anticipo sui tempi

I ritardi sottolineano come Boeing sia rimasta indietro rispetto a SpaceX, che ha mandato in orbita il suo ottavo volo con equipaggio a marzo. L’azienda concorrente guidata da Elon Musk ha guadagnato terreno anche nel campo della sicurezza nazionale, Lo riferisce il Wall Street Journal Il 1° luglio, Boeing ha spostato nello spazio più carichi classificati, come i satelliti spia, rispetto alla United Launch Alliance, una joint venture tra Boeing e Lockheed Martin.

Oltre ai test a terra, la NASA ha testato i propulsori e i sistemi dello Starliner mentre rimane ancorato alla Stazione Spaziale Internazionale. Wilmore e Williams non erano soli; Si sono uniti agli astronauti russi e americani che erano lì per una missione in corso, e i funzionari dell’agenzia spaziale hanno detto che non c’erano carenze di rifornimenti o altro che richiedesse loro di affrettarsi.

Tuttavia, i ritardi sottolineano i problemi commerciali che Boeing deve affrontare. L’attività di aerei commerciali della compagnia è stata sotto controllo normativo da quando un sigillo della porta è esploso su un volo dell’Alaska Airlines a gennaio, e Reuters e altri organi di informazione hanno riferito che il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti si sta preparando a presentare accuse penali relative agli incidenti mortali dei suoi aerei 737 MAX. .

Ron Epstein, analista della Bank of America, ha detto a NPR che la società si è concentrata sul guadagno per i suoi investitori a scapito del suo “core business di ingegneria”.

A maggio, Musk ha twittato una critica simile.

“Ci sono troppi manager non tecnici alla Boeing”, ha scritto.