Gennaio 28, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I timori di recessione sono ovunque, ad eccezione della Casa Bianca

I timori di recessione sono ovunque, ad eccezione della Casa Bianca

Insieme a Prezzi in rialzoCarenza di manodopera, infuria la guerra in Ucraina, le catene di approvvigionamento stanno vacillando, i tassi di interesse sono ora sul punto di aumentare e i timori di una recessione imminente sono ovunque. Tranne, ovviamente, alla Casa Bianca – e questo è in totale smentita.

Proprio come era al di sopra dell’inflazione.

Lo “shock inflazionistico” sta peggiorando, lo “shock dei tassi di interesse” è appena iniziato e lo “shock da recessione” sta arrivando, ha dichiarato ai clienti Michael Hartnett, analista di investimento senior di Bank of America.

Gli economisti della Deutsche Bank avvertono: “Ci aspettiamo un inasprimento della politica monetaria più aggressivo per spingere l’economia in recessione”.

“Il riscaldamento del mercato del lavoro ha aumentato significativamente i rischi di recessione”, ha affermato Jan Hatzius, capo economista di Goldman Sachs.

Il segretario al Tesoro di Clinton, Larry Summers, ha avvertito che “una recessione nei prossimi due anni è più probabile della maggior parte” – i cui avvertimenti sull’inflazione un anno fa non sono stati ascoltati dal team di Biden.

Uno sviluppo preoccupante: I rendimenti del debito a breve termine sono aumentati a poco a poco Debito a lungo termine, che indica la mancanza di fiducia degli investitori nell’economia nel futuro.

L’inflazione è salita all’8,5 per cento a marzo.
Joshua Roberts/Reuters

Il problema principale: la campagna della Fed per domare l’inflazione – Ora opera a un tasso dell’8,5% annuo, il più alto dal 1981 – alzando i tassi di interesse e riducendo il proprio bilancio, rischia di spremere il credito e di scoraggiare gli investimenti e la crescita. Dopo mesi in cui ha affermato che l’inflazione (come la Casa Bianca) era “temporanea”, la Fed ora sta finalmente stringendo, con un aumento del tasso di 2 punti base previsto entro la fine dell’anno.

READ  Cisco, Bath and Body Works, Sinossi

Aggiungi a ciò i problemi irrisolti della catena di approvvigionamento nell’era della pandemia, l’invasione russa dell’Ucraina, presidente Joe La guerra energetica di Biden E l’agenda fiscale e sui prestiti dei Democratici – e la recessione tra un anno o due – sta cominciando ad apparire più che mai.

L’economista Tara Sinclair paragona il rallentamento dell’aumento dei prezzi senza rallentare la crescita al “tentativo di sbarco durante un terremoto”.

Schermo TV sul pavimento della Borsa di New York
La Federal Reserve dovrebbe aumentare i tassi di interesse di due punti e mezzo entro la fine dell’anno.
Richard Drew/AFP
Uno striscione di reclutamento viene esposto in un ristorante a Schaumburg, Illinois.
Uno striscione di reclutamento viene esposto in un ristorante a Schaumburg, Illinois.
Nam wai. Eh/AFP

In effetti, Summers osserva che non c’è mai stato “un momento negli Stati Uniti in cui l’inflazione fosse superiore a 4[%] La disoccupazione era inferiore a 4[%]- come adesso – ‘e non abbiamo assistito a una recessione per i prossimi due anni. ”

Ma l’intera Casa Bianca è un discorso felice. Alla domanda se Biden pensa che Summers abbia ragione sulla recessione, poiché ha parlato di inflazione, Jen Psaki della Casa Bianca ha detto: “Non è una previsione che abbiamo fatto”. Il direttore del National Economic Council Brian Dees afferma che l’amministrazione ha “stimolato una ripresa economica forte e unica” che “ci posiziona in modo eccellente per affrontare le sfide future”.

Spiacente: è stato Bidens – la guerra all’energia, la follia delle spese dei Democratici per il salvataggio di quasi 2 trilioni di dollari dell’America – che ha scatenato Biden in primo luogo. Ora la stessa cura che finge di riparare il suo disastroso errore, anche quando si attiene allo stesso percorso?

Preparati per una strada rocciosa davanti a te.