Novembre 27, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il cancelliere britannico Kwasi Quarting fa marcia indietro sul taglio del 45% dell’aliquota fiscale

Il cancelliere britannico Kwasi Quarting fa marcia indietro sul taglio del 45% dell'aliquota fiscale

LONDRA – Il governo britannico ha detto “ce l’abbiamo fatta” poiché ha abbandonato i piani per eliminare l’aliquota più alta dell’imposta sul reddito per i redditi alti, una parte fondamentale dei suoi principali piani economici che hanno spaventato i mercati e spinto la sterlina britannica a livelli record. Basso rispetto al dollaro USA.

Lo ha affermato lunedì il primo ministro Liz Truss, in una svolta importante per il governo britannico Quella proposta di demolizione del 45 percento per coloro che guadagnano più di 150.000 sterline ($ 168.000) è diventata una “distrazione”.

In risposta alla notizia, lunedì mattina la sterlina è rimbalzata contro il dollaro USA, tornando dov’era prima dell’annuncio del “mini-budget” che l’ha portata al crollo.

La sterlina è scesa al minimo storico rispetto al dollaro dopo i tagli alle tasse

Ma il declino è un duro colpo per l’autorità del giovane governo Truss, in carica da meno di un mese. I suoi piani per offrire un taglio delle tasse alle persone ben pagate della Gran Bretagna – in un momento in cui milioni di persone stanno affrontando la pressione finanziaria a causa della crisi del costo della vita – sono stati ampiamente condannati.

Gli investitori temono che le mosse aggraveranno l’inflazione, scaricando la sterlina e i titoli di stato. Con una mossa molto insolita, la Banca d’Inghilterra è intervenuta la scorsa settimana per fermare una rivoluzione nel mercato finanziario. Alcuni politici conservatori hanno accusato il loro governo di essere sordo.

Mojtaba Rahman, analista di Eurasia Group, ha affermato che il drammatico cambiamento lascia il governo significativamente debole ed espone la mancanza di supporto per gli ingranaggi dai suoi sedili posteriori. In una breve nota, ha detto che i suoi critici “ora maledicevano la debolezza”.

READ  Blinkin ha detto a Wang Yi che gli Stati Uniti sono preoccupati per "l'allineamento" della Cina con la Russia

Domenica mattina, Truss stava difendendo i suoi piani economici, dicendo che era impegnata a ridurre le tasse. Nei commenti fatti ai giornalisti durante la notte, Kwasi Quarting, il nuovo ministro delle finanze, o ministro delle finanze, dovrebbe difendere i tagli alle tasse nel suo discorso alla conferenza annuale del Partito conservatore più tardi lunedì.

Invece, ha detto in una dichiarazione lunedì mattina, “abbiamo capito e abbiamo ascoltato”.

Il governo Truss ha svelato i suoi piani economici altamente controversi in un “mini-bilancio” il 23 settembre, che invitava il paese a prendere in prestito miliardi di dollari per pagare tagli alle tasse e spese per isolare i consumatori dalle bollette energetiche elevate. Abbandonare l’aliquota fiscale massima di soli 2 miliardi di sterline (2,2 miliardi di dollari) dei 45 miliardi di sterline (50,3 miliardi di dollari) di tagli promessi, ma è stata di gran lunga la misura più controversa.

Non solo questo ha portato a un clima finanziario inclemente, ma la popolarità del Partito conservatore è diminuita. In uno straordinario sondaggio YouGov, i conservatori sono rimasti indietro di 33 punti rispetto al partito laburista di opposizione, un divario che non si vedeva dagli anni ’90.

Il governo ha dovuto affrontare un contraccolpo crescente anche all’interno dei suoi ranghi, con molti legislatori conservatori che si sono dichiarati pubblicamente per esprimere la loro opposizione. “Non posso sostenere l’abrogazione della tassa di 45 pence quando gli infermieri stanno lottando per pagare i conti”, ha twittato la deputata conservatrice Maria Caulfield, che ha servito come Segretario di Stato per la Salute nel governo precedente. Michael Gove, un anziano conservatore, ha affermato che i tagli alle tasse non finanziati “non sono conservatori”.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

I piani devono ancora essere approvati dal Parlamento e alcuni commentatori si sono chiesti se ce la faranno.

Alla domanda della BBC se avesse scartato i piani perché non avrebbero avuto il sostegno in Parlamento, Quarting ha detto: “Non si tratta di portarli a termine. Si tratta di convincere le persone a sostenere l’azione. Non si tratta di giochi parlamentari o di votazioni alla Camera dei Comuni. Si tratta di Il comando è ascoltare la gente, ascoltare gli elettori, che hanno espresso opinioni molto forti su questo e, in generale, ho pensato che fosse giusto non andare avanti”.

Nelle interviste, Kwarteng ha affermato di non aver preso in considerazione l’idea di dimettersi, ma gli analisti affermano che non è ancora fuori pericolo e seguirà da vicino il suo discorso di lunedì pomeriggio ai seguaci del Partito conservatore.

Truss parlerà anche alla convention del partito questa settimana. Nel suo primo discorso alla conferenza come primo ministro, mercoledì mattina, Truss cercherà di placare coloro che erano arrabbiati per le prestazioni del suo governo nei suoi primi giorni al potere.

L’analista Rahman ha affermato che potrebbero esserci nuove rivoluzioni incombenti sui piani per aumentare i bonus massimi per i banchieri e sulla possibilità molto reale dei bruschi tagli alla spesa necessari per far fronte alla massiccia perdita di entrate e alla promessa di aiuto con le bollette energetiche.

Abdul Rahman ha affermato che il caos degli ultimi 10 giorni rafforzerebbe le voci di coloro che chiedono un cambiamento nelle regole di leadership del Partito conservatore in modo che i legislatori, anziché 160.000 membri di base, prendano la decisione finale su chi diventerà il leader.

READ  Putin ordina sanzioni di ritorsione contro l'Occidente, il Cremlino

Truss è diventato primo ministro dopo aver ottenuto il sostegno Membri del partito conservatore in tutto il paese, mentre la maggior parte dei legislatori ha sostenuto la sua rivale Rishi Sunak.