Gennaio 28, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Dipartimento di Giustizia ha trovato materiale più riservato in una perquisizione della casa di Biden

WASHINGTON, 21 gennaio (Reuters) – Una nuova perquisizione della casa del presidente Joe Biden a Wilmington, nel Delaware, da parte del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti venerdì, ha portato alla luce altri sei elementi, tra cui documenti con identità classificate, ha detto l’avvocato del presidente in una dichiarazione sabato sera.

Alcuni dei documenti classificati e del “materiale circostante” risalgono al mandato di Biden al Senato degli Stati Uniti, dove ha rappresentato il Delaware dal 1973 al 2009, secondo il suo avvocato, Bob Bauer. Altri documenti provengono dall’amministrazione Obama, quando è stato vicepresidente dal 2009 al 2017, ha detto Bauer.

Il Dipartimento di Giustizia, che ha condotto una perquisizione durata più di 12 ore, ha anche preso alcuni appunti scritti a mano che Biden ha scritto personalmente come vicepresidente, secondo l’avvocato.

“Il vicepresidente ha concesso l’accesso a casa sua per consentire al DOJ di perquisire l’intero campus alla ricerca di possibili documenti e materiale potenzialmente classificato”, ha detto Bauer.

Né Biden né sua moglie erano presenti durante la perquisizione, ha detto il procuratore. Biden è a Rehoboth Beach, nel Delaware, per il fine settimana.

Gli investigatori del Dipartimento di Giustizia hanno coordinato la ricerca con gli avvocati di Biden, ha detto Bauer, aggiungendo che all’epoca erano presenti gli avvocati personali del presidente e quelli della Casa Bianca.

Altri documenti governativi classificati sono stati scoperti questo mese a casa di Biden a Wilmington, che a novembre ha mantenuto in un think tank di Washington, DC, dopo aver terminato il suo mandato come vicepresidente dell’amministrazione Obama nel 2017.

Sabato, Bauer non ha chiarito nella sua dichiarazione dove sono stati trovati i documenti a casa di Wilmington. Documenti precedentemente classificati sono stati trovati nel garage della casa e nel vicino magazzino.

La ricerca mostra che gli investigatori federali stanno facendo rapidi progressi nelle loro indagini sui documenti riservati in possesso di Biden. Questo mese, il procuratore generale degli Stati Uniti Merrick Garland ha nominato un consulente legale speciale per indagare sulla questione.

Robert Hurr, il consigliere speciale nominato durante il processo, sta indagando su come il presidente e il suo team hanno gestito i documenti riservati dell’era Obama recentemente scoperti in possesso personale di Biden.

Secondo la Casa Bianca, gli avvocati di Biden hanno trovato tutti i documenti scoperti dal Dipartimento di Giustizia prima della perquisizione di venerdì. L’ultima ricerca segna la prima volta che le forze dell’ordine federali hanno cercato documenti governativi presso gli indirizzi privati ​​di Biden, secondo informazioni rilasciate pubblicamente.

I repubblicani hanno paragonato l’indagine alla gestione dei documenti riservati da parte dell’ex presidente Donald Trump dopo che è diventato presidente. La Casa Bianca ha indicato che i funzionari della squadra di Biden hanno collaborato alle loro indagini e hanno consegnato i documenti. Trump ha resistito fino a quando l’FBI non ha perquisito il suo resort in Florida ad agosto.

La ricerca solleva interessi legali e politici per il presidente, che ha insistito sul fatto che le precedenti scoperte di materiali classificati nella sua casa e nel suo ex ufficio sarebbero state ritenute inappropriate.

READ  I legislatori liberali statunitensi ritirano la lettera all'Ucraina

Biden ha dichiarato giovedì di non avere “rimpianti” per non aver rivelato pubblicamente la scoperta di documenti riservati nel suo ex ufficio prima delle elezioni di medio termine e che sperava che la questione sarebbe stata risolta.

“Non lì, non lì”, ha detto Biden ai giornalisti durante un viaggio in California giovedì.

Dalla scoperta dei documenti di Biden, Trump si è lamentato del fatto che gli investigatori del Dipartimento di Giustizia stiano trattando il suo successore in modo diverso.

“Quando l’FBI farà irruzione nelle molteplici case di Joe Biden, forse anche alla Casa Bianca?” Trump ha detto in un post sui social media all’inizio di questo mese.

Reportage di Nandita Bose, Matt Spedalnick, Steve Holland e Joel Schechtman Montaggio di Nick Zieminski e David Gregorio

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.