Luglio 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Dipartimento di Stato paga somme a sei cifre alle vittime della sindrome dell’Avana

Il Dipartimento di Stato paga somme a sei cifre alle vittime della sindrome dell'Avana

Washington (AFP) – Il Dipartimento di Stato si prepara a risarcire le vittime di una misteriosa lesione cerebrale nota colloquialmente come “sindrome dell’Avana” con pagamenti a sei cifre, secondo funzionari e collaboratori del Congresso.

Funzionari e assistenti hanno affermato che gli attuali ed ex dipendenti del Dipartimento di Stato e le loro famiglie che hanno subito “lesioni qualificanti” da quando i casi sono stati segnalati per la prima volta tra i dipendenti dell’ambasciata statunitense a Cuba nel 2016 riceveranno pagamenti compresi tra $ 100.000 e $ 200.000 ciascuno.

Gli importi esatti saranno determinati in base all’entità e alla gravità delle ferite delle vittime, che includevano danni cerebrali non limitati a vertigini, danni cognitivi e problemi di vista e udito, secondo i funzionari e i loro assistenti.

I pagamenti saranno applicati solo alle vittime impiegate dal Dipartimento di Stato e alle loro famiglie. Le altre vittime riceveranno qualsiasi risarcimento gestito dall’agenzia federale che le ha impiegate. Circa il 20% del numero totale delle vittime è impiegato o impiegato dal Dipartimento di Stato. Quasi tutti gli altri sono stati impiegati dalla CIA o dal Dipartimento della Difesa, che hanno le proprie politiche mediche.

Funzionari e assistenti hanno parlato a condizione di rimanere anonimi prima della prevista pubblicazione la prossima settimana di un piano del Dipartimento di Stato per risarcire le vittime ai sensi delle disposizioni dell’Atto dell’Avana, che il presidente Joe Biden ha firmato l’anno scorso.

La bozza di regola dovrebbe essere pubblicata all’inizio della prossima settimana e non diventerà definitiva fino a dopo il periodo di 30 giorni in cui sarà richiesto un commento pubblico. Il Dipartimento di Stato, insieme all’Ufficio per la gestione e il bilancio e l’Ufficio per la gestione del personale, valuterà i commenti prima di emanare una norma finale.

READ  La Cina cerca una maggiore sicurezza e cooperazione di polizia nelle isole del Pacifico

Giovedì il Dipartimento di Stato ha rifiutato di discutere gli importi di pagamento proposti, ma ha osservato che la legge dell’Avana lo autorizza a “effettuare pagamenti a individui per determinate lesioni cerebrali qualificanti” e gli impone di pubblicare i suoi piani per attuare tale sollievo, cosa che ha detto sarebbe accaduto ” presto.”

Nonostante quasi sei anni di indagini, scienziati, medici e funzionari governativi non sono stati in grado di determinare la causa delle ferite, che alcuni hanno ipotizzato fossero il risultato di microonde o altri tipi di attacchi da parte di una potenza straniera. La Russia è spesso accusata di essere dietro i presunti attacchi, sebbene non ci siano prove a sostegno di tali affermazioni.

Le misteriose infezioni hanno iniziato a essere segnalate per la prima volta tra il personale dell’ambasciata statunitense a L’Avana, Cuba, alla fine del 2016 e da allora si sono diffuse in quasi 70 paesi in tutti i continenti tranne l’Antartide. Il numero di segnalazioni è notevolmente diminuito dall’inizio di quest’anno.