Settembre 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il gruppo intelligente ha deriso, ma il gioco ha vinto la giornata

Il gruppo intelligente ha deriso, ma il gioco ha vinto la giornata

Woolcott ha finalmente ritirato lo spettacolo due anni dopo la sua prima, definendolo “corretto alla media e tranquillo” sul New York Sun, aggiungendo che era sconcertato dal suo successo ma anche dalle pungenti critiche dei suoi colleghi. Alla fine ha accreditato la sua lunga carriera per aver catturato lo stesso pubblico che normalmente si sarebbe tenuto alla larga da Broadway.

In altre parole, “Irish Abbey’s Flower” ha scritto non solo soddisfatto il suo pubblico creato Il pubblico. “

Oggi, i revival teatrali, con le loro continue fluttuazioni razziali, sono pochi e rari. È forse meglio conosciuta per aver fatto parte della Lista degli Arcani del 20° secolo, insieme a Brenda Fraser e Baby Pathespher, nella canzone di Sondheim “Sono ancora qui” Da “follia”.

Le interviste con i leader dei principali teatri off-Broadway dedicati alla ricerca di commedie americane a lungo trascurate – il Mint, l’Irish Repertory Theatre e il Metropolitan Playhouse – hanno affermato che “Abie’s Irish Rose”, come dice con tatto la direttrice artistica irlandese Charlotte Moore, “non è qualcosa da cui tendiamo ad essere tentati.” indossarlo.”

Tuttavia, Moore è una grande fan di Nichols: “È nata in Georgia ed è venuta a New York City, da sola!, per fare l’attrice. E ha scritto la commedia in tre giorni. Sono così invidiosa di lei! “

“Abie’s Irish Rose” si concluse finalmente nell’ottobre 1927 e, sebbene Nichols (il principale benefattore dello spettacolo grazie al suo stesso finanziamento) lo fece rivivere due volte a Broadway, il totale dello spettacolo condusse 66 spettacoli rispetto ai 2.327 originali, un record che non sarebbe t be Ancora meglio è l’opera teatrale del 1933 “The Tobacco Road”.

READ  Sacheen Littlefeather: John Wayne ha cercato di "aggredirmi" agli Oscar

Questi futuri ragazzi di Manhattan del regista Lorenz Hart dovranno accontentarsi di Bridget Loves Bernie, Chicken Soup e Bob Hearts Abishola, alcune delle tante serie TV che hanno sfruttato il potenziale comico interculturale che Nichols, che ha dedicato gran parte del la sua carriera è stata la supervisione di adattamenti radiofonici, cinematografici e in tournée dello spettacolo, che furono un enorme successo negli anni ’20.

Quando quella gara originale si è conclusa, lo stress di Abby si è persino riversato nella mini-recensione settimanale di Benchley di The Inexhaustible Life:

“Non abbiamo niente a che fare con questo. Potrebbe essere acceso e potrebbe non esserlo. Al diavolo.”