Gennaio 29, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Man City ha realizzato il sogno di Pep Guardiola? Rico Luis si sente come una nuova generazione di giocatori

Realisticamente parlando, non era niente di nuovo. Pep Guardiola utilizza da anni uno stile difensivo flessibile, e il suo uso di terzini – quelli che scattano all’interno da terzino a centrocampo – è diventato una parte fondamentale del suo stile con il Bayern Monaco e Manchester City.

Tuttavia, ci sono momenti in cui devi fare un passo indietro e apprezzare l’audacia di Guardiola. In una vittoria per 3-1 Leeds Ieri sera ha utilizzato una difesa a tre allungata per tutta la larghezza del campo e un centrocampista Rodrì che è stato spesso lasciato cadere al centro della difesa, ma è anche scattato in avanti per segnare il primo gol e il suo primo in tutto il campionato. Rico Lewis Centrocampista terzino destro. La cosa principale, ovviamente, è che tutto funzioni perfettamente.

Sulla carta, Guardiola avrebbe utilizzato una difesa a quattro che includeva il 18enne Luis sulla destra, Giovanni Pietre E il Manuel Akanji nel mezzo e Nathan Ack nel terzino sinistro. Ma era così che appariva il City senza palla, il che era particolarmente irrilevante quando avevano il 69% di possesso palla.

Sul campo, ovviamente, era diverso. Il Leeds ha giocato un 4-3-3 molto serrato, cercando di controllare il centro del campo e impedire al City di correre al centro. Le pietre sono state spinte indietro e Lewis è entrato alla deriva: puoi vederlo vicino al punto centrale nello screenshot qui sotto. Il City ha giocato, come spesso accade, con una base difensiva 3-2…

…e poi, avanti, qualcosa che si avvicina alle cinque davanti a me. Ilkay Gundogan E il Kevin De Bruyne Potrebbero essere visti come parte di un centrocampo quadrato, ma erano più o meno sulla stessa linea con i tre davanti del City.

READ  Zach Wilson inizierà per i Jets poiché Mike White non è autorizzato alla connessione

Alcune delle forme che la città ha assunto sono state eccezionali. Questo è un esempio di Stones e Ake, i difensori più larghi in possesso, che si spingono in avanti davanti a Rodri e si alternano per portare la palla in avanti, approfittando della tensione del Leeds.

Ecco Rodri che cade in difesa, alla destra di Akanji…

… poi di nuovo a sinistra, creando una difesa a quattro zampe per aiutare il City ad aggirare i tre anteriori del Leeds e consentire a Stones e Ake di muoversi più ampi. La cosa audace qui, ovviamente, è che Lewis è rimasto completamente solo a centrocampo.

La mossa successiva, quando il City è uscito dalla pressione del Leeds dopo 15 minuti, è stata particolarmente impressionante, non solo per i fantastici passaggi, ma anche per il posizionamento dei giocatori coinvolti.

Akanji, in teoria il difensore più “fermo” come perno dei tre, si trova sul pallone da terzino sinistro. Stones, che aveva trascorso la maggior parte della partita vicino alla linea laterale destra, era finito verso la bandierina dell’angolo sinistro. Il centrocampista Rodri è il difensore più in vista per un po’, mentre il terzino sinistro Ake è affiancato al centrocampista centrale, Gundogan.

La performance solista più interessante è arrivata da Lewis, che sente davvero che è qualcosa di nuovo.

Mentre Guardiola ha precedentemente convertito difensori che giocavano come terzino “naturale”, correndo sulle fasce, sembra che Lewis sia stato plasmato nell’accademia del City appositamente per svolgere questo ruolo.

Ha trascorso più tempo a centrocampo che terzino e si sente più a suo agio con quello Kyle Walker o João Cancelo In termini di ricezione di passaggi in avanti in spazi ristretti, quando si effettuano giri e si gioca un altro passaggio in avanti.

READ  Finale del Quartetto femminile LIVE: Stanford vs Ocon Score Updates

È eccellente nello sgombrare il campo mentre il passante gioca la palla verso di lui, e calcia la palla oltre la porta avversaria velocemente e con forza, più alla maniera di un centrocampista spagnolo che di un terzino inglese.

La sua distribuzione è stata generalmente ordinata e poco espressiva, ma in due occasioni ha ricevuto la palla centralmente e poi l’ha allargata sulla fascia, spingendo il Leeds dentro e poi fuori.

È anche in grado di sovrapporsi quando necessario: qui, mentre il City creava movimento nel canale sinistro, si è precipitato in avanti per consegnare Riyad Marez Opzione dall’esterno, prima del passaggio in campo per Kevin De Bruyne che tira dalla distanza.

La cosa difficile del ruolo di Lewis potrebbero essere le transizioni difensive quando il City perde il possesso. Lewis non è in una posizione naturale per affrontare l’ala sinistra avversaria, ma dato che il Leeds stava giocando in modo così ristretto, il compito di Lewis era abbastanza semplice: solo seguire Wilfred Gentooccupazione.

Il compito più difficile è stato per Stones, il cui posizionamento era così avanzato e largo che restare all’interno in un ruolo di difensore centrale avrebbe potuto essere difficile: doveva passare dall’esterno di Lewis all’interno. Il Leeds è stato sciatto nelle palle perse e non ha approfittato di nessuno spazio tra i difensori del City.

Vale anche la pena considerare l’importanza della velocità di recupero quando si gioca con gli Stones, e Walker potrebbe ora essere più adatto a questa posizione che al ruolo di Lois.

Alla fine, il City ha vinto questa partita con un contropiede veloce e poi con un pressing alto, invece che con i movimenti derivanti dal gioco a pile nelle posizioni profonde. Ma hanno controllato bene il possesso, trascinando in giro il Leeds, sfruttando gli spazi larghi e difendendosi dai contropiedi.

READ  Classifiche Coppa del Mondo - Classifica completa della fase a gironi per la Coppa del Mondo 2022

Lewis, che era al centro di tutto, è stato il più positivo e merita di mantenere il suo posto per la visita di Capodanno dell’Everton.

Resta da vedere se si abitua agli scontri in arrivo con lui ChelseaE il Manchester United E il speroni. Ma su queste prove, simboleggia un nuovo approccio di Guardiola che siamo arrivati ​​a dare per scontato e che presto potrebbe essere visto come una razza di giocatori completamente nuova.