Ottobre 6, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il suono doloroso di un buco nero consente agli esseri umani di ascoltare i suoni dello spazio a 240 milioni di anni luce di distanza

Il suono doloroso di un buco nero consente agli esseri umani di ascoltare i suoni dello spazio a 240 milioni di anni luce di distanza

C’è un suono nello spazio? Una nuova voce della NASA fornisce alcune informazioni e la risposta è spaventosa.

il suono , Rilasciato il 4 maggioè un buco nero dal centro Gruppo Galassia di Perseo, che è un’enorme struttura spaziale che copre 11 milioni di anni luce e si trova a circa 240 milioni di anni luce dalla Terra. Gli astronomi hanno creato il suono udibile registrando le onde di pressione inviate dal buco nero attraverso il gas caldo dell’ammasso. Nella loro forma originale, queste onde non possono essere udite dall’orecchio umano, quindi gli scienziati hanno estratto le onde sonore e le hanno aumentate di 57 e 58 ottave.

“In un certo senso, questa sonicazione è diversa da qualsiasi altra cosa che sia stata fatta prima”, ha affermato la NASA in una nota. “…[The sound waves] Si sente 144 quadrilioni e 288 quadrilioni di volte superiore alla sua frequenza originale.”

In collisione con le frequenze umane, i suoni di un buco nero sono quasi come i noodles di uno spaventoso fantasma oi richiami oceanici di un secolo di balene.

Sebbene questo suono specifico per lo spazio sia nuovo, la NASA ha collegato l’ammasso di galassie di Perseus al suono dal 2003. Gli ammassi di galassie come Perseus sono i più grandi oggetti legati gravitazionalmente nell’universo che contengono centinaia di galassie, enormi nubi di gas caldo che raggiungono più di 180 milioni di gradi Fahrenheit e la misteriosa materia oscura. Tutte queste sostanze creano un mezzo per la trasmissione delle onde sonore.

Oltre a sonicare Perseo, gli scienziati della NASA hanno anche sonicato un altro famoso buco nero situato a Messier 87, o M87.

READ  Il "laser spaziale" irradia direttamente sulla Terra da una distanza di 5 miliardi di anni luce


Convalida dei dati: buco nero centrale del Galaxy M87 (lunghezza d’onda multipla) di
Il Marshall Space Flight Center della NASA occupazione
Youtube

A differenza del buco nero di Perseo, questo ha un tono molto più alto e può essere meglio descritto come musica ambientale con campane di luce. La visualizzazione del suono rilasciato dalla NASA è assolutamente sbalorditiva, poiché contiene le scansioni del buco nero scattate dall’Osservatorio a raggi X Chandra, la luce ottica del telescopio spaziale Hubble e le onde radio dell’Atacama Large Millimeter Array in Cile. Contiene anche un’immagine della posizione del buco nero e un’immagine di un getto prodotto da M87.

I file audio e video sono stati rilasciati durante la Black Hole Week della NASA dal 2 al 6 maggio. Durante quel periodo, la NASA ha rilasciato varie visualizzazioni e informazioni sui buchi neri come parte di una “celebrazione di corpi celesti con una gravità così intensa che nemmeno la luce può sfuggire loro …”