Agosto 9, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Infine, la navicella spaziale Marte è stata aggiornata da Windows 98 Era

Infine, la navicella spaziale Marte è stata aggiornata da Windows 98 Era

Rappresentazione artistica di Mars Express.  Lo sfondo si basa su un'immagine reale di Marte catturata dalla fotocamera olografica ad alta risoluzione del veicolo spaziale.

Illustrazione della navicella spaziale Mars Express lanciata nel 2003.
Una precisazione: ESA

Giorni di connessione remota, AOL Instant Messenger e Myspace potrebbero essere scomparsi sulla Terra, ma su Marte i primi anni di Internet sono ancora vivi. Il veicolo spaziale marziano funziona con un software progettato da più di 20 anni in un ambiente proprietario basato su Microsoft Windows 98, ed è atteso un aggiornamento da tempo.

L’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Aggiornare che esso Marte espresso Il programma MARSIS (Mars Advanced Radar for Subsurface and Ionosphere Probe), 19 anni dopo il lancio del veicolo spaziale. Lo strumento MARSIS, la prima sonda radar in orbita attorno a un altro pianeta, ha aiutato a rilevare la presenza di acqua su Marte nel 2018. MARSIS invia onde radio a bassa frequenza verso il pianeta utilizzando un’enorme antenna di 40 metri, come il Mars Express la navicella spaziale orbita attorno a Marte.

MARSIS fa tutto questo utilizzando un software molto vecchio che non è stato aggiornato dal lancio della navicella spaziale nel giugno 2003. Il software è costruito in un ambiente basato su Windows 98, che non funziona con la moderna Internet a meno che non si salti attraverso molti cerchi. “Dopo decenni di fruttuosa scienza e acquisizione di una buona comprensione di Marte, volevamo spingere le prestazioni del dispositivo oltre alcuni dei limiti richiesti all’inizio della missione”, ha affermato Andrea Sechetti, vice investigatore principale di MARSIS, che ha guidato lo sviluppo dell’aggiornamento. in una dichiarazione. dichiarazione.

Il nuovo programma è stato progettato dall’Istituto Nazionale di Astrofisica italiano, che gestisce la navicella spaziale. Il team responsabile del nuovo programma ha implementato una serie di aggiornamenti che miglioreranno la capacità dello strumento di inviare e ricevere segnali, nonché l’elaborazione dei dati a bordo “per aumentare la quantità e la qualità dei dati scientifici inviati sulla Terra”, secondo all’Agenzia spaziale europea. .

“In precedenza, per studiare le caratteristiche più importanti di Marte e per studiare Phobos, ci affidavamo a una tecnologia complessa che archivia molti dati ad alta risoluzione e riempie la memoria del dispositivo molto rapidamente”, ha affermato Chiquiti. “Ignorando i dati che non ci servono, il nuovo software ci consente di eseguire MARSIS cinque volte di più ed esplorare un’area molto più ampia ad ogni passaggio”.

Il nuovo programma sarà utilizzato per studiare le aree vicino al polo sud su Marte, dove in precedenza sono stati rilevati segni di acqua liquida sul Pianeta Rosso in dati a bassa risoluzione. Quando MARSIS abbandona l’era di Windows 98 Il software sarà in grado di scansionare quelle aree più velocemente, utilizzando dati ad alta risoluzione. Sapere se Marte avesse acqua liquida è fondamentale per sapere se il pianeta fosse abitabile durante la sua storia antica e se avrebbe potuto ospitare una qualche forma di vita.

Mars Express ha lavorato duramente negli ultimi 19 anni, estendendo la missione del veicolo spaziale sette volte finora. Sebbene sia attualmente la missione meno costosa dell’ESA, Mars Express fornisce dati preziosi su Marte e sulla sua luna Phobos. E con il nuovo aggiornamento del software, il team dietro il veicolo spaziale si aspetta cose ancora più grandi da questo vecchio orbiter. “È davvero come avere uno strumento nuovo di zecca a bordo di un Mars Express quasi 20 anni dopo il suo lancio”, ha detto Chiquiti.

READ  Fossili di rettili marini giganti simili a delfini trovati nelle Alpi svizzere