Settembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Jane Fonda dice di avere un linfoma non Hodgkin

Jane Fonda dice di avere un linfoma non Hodgkin

L’attrice Jane Fonda ha annunciato venerdì che le è stato diagnosticato un linfoma non Hodgkin, una forma curabile di cancro del sistema linfatico, e che sarà sottoposta a sei mesi di chemioterapia.

Ha scritto in “Questo è un cancro molto curabile”. Inserito sul suo Instagram. “Mi sento molto fortunato”.

Fonda, 84 anni, è una star dell’alta moda che esiste da molto tempo Attivista per cause socialiNel suo post su Instagram, ha anche scritto di sentirsi fortunata ad avere un’assicurazione sanitaria e “l’accesso ai migliori medici e trattamenti”.

“Mi rendo conto, dolorosamente, di essere fortunata in questo”, ha detto. “Quasi tutte le famiglie in America hanno avuto a che fare con il cancro in un momento o nell’altro, e molte di loro non ricevono l’assistenza sanitaria di qualità che ricevo e questo non è vero”.

Fonda ha vinto due Academy Awards per le sue interpretazioni in “Klute” e “Coming Home”. Ha anche lavorato come produttrice, documentarista e attivista. Nel 2019 lo era Arrestato più volte Dopo aver organizzato proteste a Washington per evidenziare l’urgenza della crisi climatica.

Il linfoma non Hodgkin è il quinto tipo di cancro più comune in America, ha affermato il dottor Matthew Matasar, oncologo del Memorial Sloan Kettering Cancer Center specializzato nella malattia. Il Stime dal National Cancer Institute Che ci saranno più di 80.000 nuovi casi di linfoma non Hodgkin quest’anno.

“Ci sono in realtà più di 100 diversi tipi di linfoma non Hodgkin”, ha detto il dottor Matasar, ma il segno distintivo della malattia è che si sviluppa nelle cellule immunitarie.

Le persone di età pari o superiore a 60 anni hanno maggiori probabilità di sviluppare il linfoma non Hodgkin e prima viene rilevato, maggiori sono le possibilità di sopravvivenza di una persona, ha affermato il dott. Leonidas Platanias, direttore del Lowry Cancer Center presso la Northwestern Medicine.

READ  HBO Max ha rimosso i sei film della Warner Bros. Esclusiva per lo streaming silenzioso

Sebbene non sia chiaro quale tipo sia stato diagnosticato alla signora Fonda, tutti i tipi di linfoma non Hodgkin sono curabili e alcuni pazienti vanno in remissione prolungata. “Non è una condanna a morte”, ha detto il dottor William Dahout, direttore scientifico dell’American Cancer Society.

I sintomi del linfoma non Hodgkin possono includere dolore, sudorazione notturna, perdita di peso, gonfiore e febbre, sebbene alcuni tipi di linfoma possano essere asintomatici e si trovano “accidentalmente durante i test per altri scopi”, ha affermato il dottor Matasar.

Il dottor Dahout ha detto che la gravità della malattia dipende da dove ha avuto origine il linfoma. Se inizia nel cervello, la prognosi è peggiore. I risultati sono migliori se è localizzato in un linfonodo. I problemi di salute sottostanti possono complicare la risposta di un paziente alla chemioterapia, specialmente per gli anziani. Ma “alcune persone hanno una prognosi molto, molto buona”, ha detto.

Nel suo post, Fonda ha scritto: “Faccio la chemioterapia da 6 mesi e sto andando molto bene con i trattamenti e, credetemi, non permetterò che nulla di tutto ciò interferisca con la mia attività climatica”.