Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

John Carmack: Il gigante della realtà virtuale lascia morti

John Carmack: Il gigante della realtà virtuale lascia morti


New York
Cnn

Il pioniere dei videogiochi John Carmack si è dimesso dalla sua posizione di consulente presso Meta con “sentimenti contrastanti” sulla “fine del suo contratto nella realtà virtuale”, ha annunciato in un post sul blog. Condivisione Facebook Venerdì.

Carmack è rimasto più che compagnia Un investimento di 10 miliardi di dollari nella tecnologia della realtà virtuale. E sebbene creda ancora nel valore potenziale della realtà virtuale, ha messo in dubbio la competenza di Meta, affermando nel suo post che l’azienda ha “un’enorme quantità di persone e risorse, ma ci auto-sabotiamo costantemente e sprechiamo gli sforzi”.

“È stata una lotta per me”, ha scritto Carmack. “Ho una voce ai massimi livelli qui, quindi sento che dovrei essere in grado di portare avanti le cose, ma chiaramente non sono abbastanza convincente”.

Carmack è stato celebrato per il suo lavoro nello sviluppo di Wolfenstein 3D e Quake and Doom, e ha co-fondato la società di videogiochi id Software. È stato uno dei primi sostenitori della realtà virtuale e pensava che non fosse insolito per lui criticare il meta.

Carmack è diventato CTO di Oculus nel 2013. Meta Ha acquistato Oculus VR nel 2014 per $ 2 miliardi e ora vende le cuffie Meta Quest 2 e Quest Pro. Cormack è rimasto accanto all’auricolare, definendolo un “buon prodotto” nonostante le sue “lamentele” sul software.

“I prodotti di successo rendono il mondo un posto migliore”, ha affermato Cormack. “Tutto sarebbe potuto accadere un po’ più velocemente e funzionare meglio se fossero state prese decisioni diverse, ma abbiamo costruito qualcosa di molto vicino alla cosa giusta”.

READ  I membri scontenti di PS Plus Premium non possono eseguire il downgrade per ottenere lo sconto del Black Friday

Carmack crede ancora che Meta sia la migliore azienda per integrare la tecnologia VR nel mainstream. CEO Mark Zuckerberg Annunciato nell’ottobre 2021 che avrebbe portato l’azienda oltre i social media e avrebbe iniziato a costruire il cosiddetto metaverso, ma a un costo enorme.

“Penso che il mio impatto a bordo campo sia stato positivo, ma non è mai stato un driver importante”, ha detto Carmack.

Quando è stato chiesto un commento, Meta ha indicato il post di Carmack e un tweet del CTO Andrew Bosworth.

“È impossibile sopravvalutare l’impatto che ha avuto sulla nostra attività e sull’industria nel suo complesso”, ha affermato Bosworth cinguettio. “La tua abilità tecnica è ampiamente riconosciuta, ma è la tua incessante attenzione alla creazione di valore per le persone che ricorderemo di più. Grazie e ci vediamo in VR.”

Meta ha recentemente annunciato a riguardo Licenziare 11.000 dipendenti, i tagli di posti di lavoro più significativi nella storia del gigante tecnologico tra l’aumento dell’inflazione, l’aumento dei tassi di interesse e i timori di recessione. meta Perso $ 9,4 miliardi nei primi nove mesi del 2022 sugli sforzi del metaverso e si aspetta che le perdite dell’unità “crescano in modo significativo di anno in anno” nel 2023.

— Claire Duffy e Rachel Metz della CNN hanno contribuito a questo rapporto.