Dicembre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ksenia Sobchak dice di essere nei “problemi” da quando è fuggita dalla Russia

Ksenia Sobchak dice di essere nei "problemi" da quando è fuggita dalla Russia
  • Un’importante star dei media russi che è fuggita dal paese ha dichiarato di essere in “grossi guai”.
  • La presenza di Ksenia Sobchak, che ha legami familiari con Putin, è stata confermata la scorsa settimana in Lituania.
  • Da allora ha postato sul contraccolpo dei media e ha detto di essere isolata dai suoi cari.

Una star dei media russi che è fuggita dal paese la scorsa settimana in gran parte durante il fine settimana ha affermato che “potrebbe essere in grossi guai”.

Ksenia Sobchak, che si dice sia la figlia divina del presidente Vladimir Putin, Inserito su Telegram Sabato è stata tagliata fuori dai suoi amici e dalla sua famiglia Da quando è fuggita in Lituania 25 ottobre.

Sobchak è scappata di soppiatto dalla Russia dopo che Kirill Sukhanov, il direttore commerciale della sua società di media Ostrogno Media, è stato arrestato con l’accusa di estorsione, una mossa che ha condannato come tentativo di intimidire i media.

Secondo il media statale TASSSecondo la polizia russa, Sobchak ha confuso le autorità acquistando voli per Dubai e poi attraversando invece via terra, attraverso la Bielorussia e la Lituania.

Dopo aver lasciato, la polizia ha perquisito la sua casa a Mosca ed è stata nominata sospettata nel caso, Ho menzionato tas.

Nel suo messaggio di Telegram di sabato, Sobchak ha scritto: “I miei pensieri sono con la mia famiglia, dalla quale ho rotto”.

READ  Notizie sulla guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

In seguito ha aggiunto nel post: “Sì, sono nei guai. Forse, nei guai”. Non ha spiegato a cosa si riferiva.

La polizia russa aveva nominato Sobchak come sospetto nel caso di racket, che accusa Sukhanov, il direttore commerciale, nonché un altro magnate dei media – l’ex editore russo di Tatler Aryan Romanovsky – di estorcere milioni di rubli al capo del conglomerato di difesa Rostec.

Tuttavia, a partire da venerdì, la polizia ha revocato questo status e ora la considera una testimone, Ho menzionato tas. Il giornale lo ha riportato sabato, in un articolo pubblicato dopo la pubblicazione di Sobchak.

Sobchak non ha risposto alla richiesta di commento di Insider. Un’attrice menzionata sul suo profilo Instagram solo come “Lena” ha affermato di non essere stata in contatto con Sobchak al momento della pubblicazione e di non aver confermato la sua ubicazione fino a lunedì. Altri due rappresentanti non hanno commentato; Tutti i numeri di telefono russi hanno risposto.

Venerdì, i servizi di intelligence lituani hanno confermato che Sobchak si trovava nel paese, dove hanno affermato che aveva il diritto di rimanere per 90 giorni.

Il presidente russo Vladimir Putin (a sinistra) saluta il candidato dell'opposizione liberale Ksenia Sobchak (a destra) durante un incontro al Cremlino, Russia, 19 marzo 2018

Il presidente russo Vladimir Putin (a sinistra) saluta Ksenia Sobchak (a destra) al Cremlino, in Russia, il 19 marzo 2018, quando Sobchak era un candidato dell’opposizione liberale alle elezioni presidenziali.

Mikhail Svetlov / Getty Images



Sobchak è una delle più grandi star dei media russi, ha legami familiari con Putin – con una lunga voce che dice che è la figlia del presidente.

È la figlia di Anatoly Sobchak, l’ex sindaco di San Pietroburgo che ha assunto Putin come vice e lo ha aiutato a salire al potere. Secondo PoliticoPutin ha partecipato al battesimo di Ksenia Sobchak.

La vita affascinante di Sobchak e la carriera nei reality le sono valse il soprannome di “Russian Paris Hilton”, un’immagine che ha cercato di scrollarsi di dosso man mano che la sua carriera nei media è maturata e quando si è candidata alla presidenza nel 2018.

Mentre gli attivisti pro-democrazia vedevano la sfida con scetticismo, Sobchak ha adottato alcune posizioni liberali, come la sua critica del 2014 all’annessione della Crimea, ha riferito Politico.

Dopo l’arresto di Sukhanov, ha scritto: “Ovviamente, questo è un raid nella mia redazione, l’ultima redazione libera in Russia, che doveva essere chiusa”.Secondo la traduzione del Washington Post.

Nel suo ultimo post riferito alla sua situazione, Sobchak ha denunciato il contraccolpo ricevuto dai media russi, Come riportato dal quotidiano russo Kommersant.

Citando numerosi esempi di ciò che ha definito “bullismo” e notizie false, ha scritto amaramente sulla copertura dicendo: “Oh mio Dio, come dovete odiarmi tutti, solo per non far parte di nessun gruppo. Come vi piace farmi a pezzi !”

“E ti odio per essere così superficiale e meschino. Sì, sono nei guai. Probabilmente, nei guai grossi. Sono felice che ti abbia fatto sorridere in questa serata buia.”