Dicembre 6, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Kyrie Irving dei Nets dovrebbe giocare contro i Grizzlies domenica: fonti

The Athletic

Reti di Brooklyn stella Kyrie Irving Dovrebbe essere autorizzato a giocare domenica contro Memphis Grizzlies al Barclays Center di Brooklyn, hanno detto fonti della lega che hanno familiarità con la situazione l’atleta. Ecco cosa devi sapere:

  • Irving salterà la sua ottava partita consecutiva giovedì sera contro Portland Mentre Serve come commento da parte del team Pubblicare un link a un film contenente materiale antisemita il 27 ottobre.
  • Fonti vicine ai Nets e alla lega affermano che entrambe le parti sono soddisfatte di ciò che Irving ha fatto durante tutto il processo, soprattutto considerando il numero di leader della comunità che ha incontrato.
  • Una fonte, a cui è stato concesso l’anonimato perché non autorizzato a parlare in merito, ha detto che Irving ha scelto di “andare oltre ciò che gli è stato chiesto”.
  • Irving, sette volte guardia All-Star con una media di 26,9 punti, 5,1 rimbalzi e 5,1 assist in questa stagione, non gioca dal 1° novembre.

storia di fondo

Dopo che Irving ha condiviso un collegamento al film sui social media, ha incontrato i media il 29 ottobre e il 3 novembre e non si è scusato categoricamente per aver pubblicato il contenuto e ha condannato apertamente il film.

In risposta, il NBA La National Basketball Players Association ha fatto diversi commenti pubblici mettendo in guardia contro l’incitamento all’odio, con il commissario NBA Adam Silver che ha rilasciato una dichiarazione forte affermando che intende chiamare la sette volte squadra All-Star.

I Nets hanno sospeso Irving per “non meno di cinque partite” e hanno affermato in una dichiarazione che l’organizzazione “ha fatto ripetuti tentativi di lavorare con lui per aiutarlo a comprendere il danno e il pericolo delle sue parole e azioni, che è ciò che è iniziato con la pubblicazione di un film contenente un odio antisemita profondamente inquietante”.

READ  Chase Elliott al posto di guida della seconda NASCAR Cup Series

Da allora, Irving ha incontrato Silver l’8 novembre, con fonti che descrivono una visita “produttiva e comprensiva” a New York City. Due giorni dopo, Irving e la sua famiglia hanno incontrato i comproprietari dei Nets Joe Tsai e Clara Wu Tsai.

“Ci siamo divertiti molto a capirci ed è chiaro per me che Kerry non ha alcuna convinzione di odio nei confronti degli ebrei o di qualsiasi gruppo”, ha twittato Tsai l’11 novembre. Lavorano in modo costruttivo verso il processo di perdono, guarigione ed educazione”.

Nike ce l’ha Ha sospeso la sua relazione con Irving, con effetto immediato. La società ha dichiarato in parte: “In Nike, crediamo che non ci sia posto per l’incitamento all’odio e condanniamo qualsiasi forma di antisemitismo. Siamo profondamente rattristati e delusi dalla situazione e dal suo impatto su tutti”.

Dopo che Irving ha commentato, l’atleta Ha riferito che il team ha informato Irving Elenco dei sei passaggi che deve compiere per tornare indietro per il team.

(L’Anti-Defamation League) non ha specificato i termini del ritorno di Kerry, ha dichiarato Jonathan Greenblatt, CEO dell’Anti-Defamation League. l’atleta Giovedì.

“Posso dire dal mio punto di vista che prendo in parola Kerry che si sente sinceramente dispiaciuto ed è disposto a fare uno sforzo per educare se stesso e impegnarsi in un dialogo costruttivo. Confido anche che i Nets, la NBA e il sindacato facciano il giusto comunicazione e se sono soddisfatti, non ho motivo di non farlo.

Una fonte vicina all’Anti-Defamation League ha aggiunto che l’Anti-Defamation League non crede che Irving sia un antisemita.

lettura richiesta

(Foto di Elsa/Getty Images)