Luglio 15, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Fed mantiene i tassi di interesse stabili e prevede un solo taglio quest’anno

La Fed mantiene i tassi di interesse stabili e prevede un solo taglio quest’anno

I funzionari della Federal Reserve hanno lasciato invariati i tassi di interesse Incontro di giugno mercoledì e mi aspettavo che lo facessero Ridurre i costi di finanziamento Solo una volta prima della fine del 2024, adottando un approccio cauto nel tentativo di evitare di dichiarare una vittoria prematura sull’inflazione.

Anche se si prevedeva che la Fed avrebbe lasciato invariati i tassi di interesse, le sue previsioni sull’evoluzione dei tassi di interesse hanno sorpreso molti economisti.

Quando i funzionari della Fed hanno pubblicato le loro ultime stime economiche trimestrali a marzo, prevedevano di tagliare i tassi di interesse tre volte quest’anno. Gli investitori si aspettavano che questa volta rivedessero in qualche modo quelle aspettative, data l’inflazione persistente all’inizio del 2024, ma il passaggio a un taglio è stato più drastico.

Il presidente della Fed Jerome Powell ha spiegato in una conferenza stampa dopo l’incontro che i funzionari stanno adottando un approccio cauto e conservatore dopo mesi di dati difficili sull’inflazione.

Con gli aumenti dei prezzi volatili e il mercato del lavoro che rimane flessibile, i politici ritengono di avere un margine di manovra per mantenere i tassi di interesse stabili per garantire che l’inflazione venga completamente eliminata senza troppi rischi per l’economia. Ma il capo della Fed ha anche indicato che, a seconda dei dati economici, saranno possibili ulteriori tagli dei tassi di interesse.

“Fortunatamente abbiamo un’economia forte e abbiamo la capacità di gestire questo problema con attenzione – e lo gestiremo con attenzione”, ha detto Powell. “Stiamo monitorando da vicino i rischi economici al ribasso, qualora dovessero verificarsi”, ha aggiunto.

I funzionari della Federal Reserve hanno rapidamente aumentato i tassi di interesse tra l’inizio del 2022 e lo scorso luglio al livello più alto in più di due decenni, pari al 5,3%. Da allora lo hanno mantenuto, sperando che l’aumento dei costi di finanziamento rallentasse la domanda dei consumatori e delle imprese abbastanza da riportare gli aumenti dei prezzi a un ritmo normale.

READ  Elon Musk minaccia di porre fine all'accordo su Twitter senza informazioni sugli account di spam

Inizialmente, il piano ha funzionato magnificamente: l’inflazione ha rallentato costantemente nel 2023, tanto che i funzionari della Fed sono entrati nel 2024 aspettandosi di tagliare significativamente i tassi di interesse. Ma poi gli aumenti dei tassi si sono rivelati sorprendentemente tenaci per alcuni mesi – e i policy maker sono stati costretti a ritardare i loro piani di taglio dei tassi di interesse, per paura di tagliare i costi di finanziamento troppo presto.

Mercoledì Powell ha spiegato che il rischio di un tapering prematuro è che “potremmo finire per annullare molte delle cose buone che abbiamo fatto”.

Ora il quadro dell’inflazione sta iniziando a cambiare nuovamente. I nuovi dati CPI di mercoledì suggeriscono che l’appiattimento dell’inflazione all’inizio del 2024 è stato un rallentamento piuttosto che un cambiamento di tendenza: gli aumenti dei prezzi hanno rallentato in modo significativo e ampio a maggio.

Tuttavia, la Fed ha tardato ad attuare i tre tagli dei tassi di interesse previsti lo scorso marzo. Powell ha spiegato che i funzionari vogliono vedere rapporti sull’inflazione più incoraggianti prima di tagliare gli oneri finanziari.

“Letture come quella di oggi sono un passo nella giusta direzione”, ha detto. “Ma è solo una lettura. Non vuoi essere troppo entusiasta di nessun dato.

Se i funzionari effettuassero un solo taglio prima della fine dell’anno, il tasso di interesse aumenterebbe al 5,1%. I politici non hanno fornito alcuna indicazione chiara su quando il tasso di interesse potrebbe essere tagliato. Loro incontrano Altre quattro volte Quest’anno: a luglio, settembre, novembre e dicembre.

Per le famiglie americane, l’approccio più cauto della Fed potrebbe significare che i tassi di interesse sui mutui ipotecari, quelli sulle carte di credito e quelli sui prestiti automobilistici rimarranno più alti più a lungo. Ma Powell ha sottolineato che l’inflazione è dolorosa anche per le famiglie e che l’obiettivo della Fed è quello di frenare i rapidi aumenti dei prezzi.

READ  Charlie Munger sul crollo delle azioni di Robinhood: "Dio sta passando"

Per il presidente Biden, un periodo più lungo di tassi di interesse elevati potrebbe portare a un’economia meno solida in vista delle elezioni di novembre. La Casa Bianca evita di parlare della politica della Fed perché la banca centrale fissa i tassi di interesse in modo indipendente in modo che i funzionari possano prendere decisioni difficili senza piegarsi alle pressioni politiche a breve termine. Ma alcuni democratici al Congresso sono espliciti a favore di tassi di interesse più bassi, e gli attuali presidenti generalmente sono favorevoli a tassi di interesse più bassi.

Biden a volte è arrivato sul punto di commentare la politica della Fed, ma ha evitato di esercitare pressioni esplicite sulla Fed.

D’altra parte, qualunque candidato presidenziale vincerà, potrebbe beneficiare di un percorso più ripido di tagli dei tassi di interesse il prossimo anno: anche se i funzionari della Fed prevedono tagli più piccoli nel 2024, hanno indicato che potrebbero tagliare i tassi quattro volte in un anno nel 2025, rispetto a tre volte in precedenza.

Le previsioni della Fed hanno anche mostrato che i funzionari si aspettano un’inflazione più solida di quanto precedentemente previsto nel 2024: prevedono che l’inflazione complessiva potrebbe chiudere l’anno al 2,6%, in aumento rispetto al 2,4% della loro stima precedente. Powell ha osservato che le previsioni di inflazione della Fed erano “conservatrici”.

Ha inoltre spiegato che le previsioni della Fed non costituiscono un piano fisso. Se l’inflazione diminuisce o se il mercato del lavoro prende una svolta inaspettata verso la debolezza, la Fed potrebbe reagire abbassando i tassi di interesse.

“Non pensiamo che sarebbe appropriato iniziare ad allentare la politica monetaria finché non avremo più fiducia che l’inflazione si sta muovendo verso il basso”, ha detto Powell, o a meno che non si verifichi un “inaspettato deterioramento” nel mercato del lavoro.

READ  Le azioni scendono davanti ai dati sull'inflazione negli Stati Uniti, ostacoli agli utili

Per ora, l’economia rimane resiliente e la Fed ha tenuto solo una riunione quest’estate, a luglio. Pochi investitori si aspettavano qualche movimento in quel momento.

“Penso che questo lascerà i tassi di interesse su un modello più elevato per un periodo più lungo”, ha affermato Blerina Orochi, capo economista statunitense presso T. Rowe Price.