Gennaio 28, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La guerra russo-ucraina: il bilancio delle vittime dello sciopero degli appartamenti è salito a 40

credito…Enti Callens/Reuters

LONDRA – Il segretario alla Difesa britannico, Ben Wallace, lunedì ha confermato l’intenzione di inviare carri armati Challenger 2 e una serie di altri mezzi militari avanzati in Ucraina, come parte di uno sforzo più ampio per convincere altri paesi occidentali a offrire un sostegno simile.

Wallace ha dichiarato in una dichiarazione in Parlamento che 14 carri armati saranno inviati nelle prossime settimane, e la Gran Bretagna prevede anche di inviare circa 30 grandi cannoni semoventi noti come AS90, oltre a veicoli corazzati, droni, missili e proiettili di artiglieria.

“Se vogliamo continuare ad aiutare l’Ucraina a prendere il sopravvento nella prossima fase del conflitto, dobbiamo accelerare i nostri sforzi collettivi a livello diplomatico, economico e militare”, ha detto Wallace ai parlamentari, descrivendo le sue mosse come “il più significativo pacchetto di misure di lotta della Gran Bretagna”. potere ancora”.

Si sperava che il modello britannico “consentisse anche a quei paesi che hanno carri armati Leopard di donare”, ha aggiunto Wallace, facendo appello al governo tedesco, che è stato riluttante a impegnare armi che potrebbero essere utilizzate in azioni militari offensive o ad approvare trasferimenti di tali armi di fabbricazione tedesca dalla Germania, paesi che l’hanno acquistata.

Il commento di Wallace ha sottolineato che uno dei principali obiettivi della decisione della Gran Bretagna di trasferire il numero relativamente piccolo di carri armati era Esortando altri paesi europei a schierare carri armati Leopard 2Che secondo gli analisti militari potrebbe essere più vantaggioso per il governo di Kiev.

Si ritiene che la Polonia sia pronta a fornire carri armati Leopard di fabbricazione tedesca all’Ucraina come parte di una coalizione di paesi europei, ma ciò richiede l’approvazione del governo di Berlino.

READ  La Russia dice all'Ucraina di abbandonare le armi nella battaglia di Severodonetsk

Martedì il ministro degli Esteri britannico James Cleverly si recherà negli Stati Uniti e poi in Canada per coordinare le azioni a sostegno dell’Ucraina.

Wallace visiterà l’Estonia questa settimana, quindi prenderà parte ai colloqui con gli alleati nella base militare statunitense di Ramstein, in Germania.

I funzionari britannici affermano la loro decisione di inviare carri armati Parte di una campagna più ampia per raccogliere sostegno per il presidente Volodymyr Zelensky e per evitare che il conflitto degeneri in una guerra lunga e prolungata che potrebbe avvantaggiare l’esercito russo.

Il signor Zelensky ha espresso il suo apprezzamento, per iscritto su TwitterCarri armati, portaerei corazzati [armored personnel carriers] E l’artiglieria è esattamente ciò di cui l’Ucraina ha bisogno per ripristinare la sua integrità territoriale”. Ha ringraziato il Primo Ministro, il Ministro della Difesa e il popolo britannico “per un contributo così potente alla nostra comune vittoria sulla tirannia”.

L’azione del governo ha avuto ampio sostegno in Parlamento, anche dal partito laburista di opposizione.

Alcuni legislatori britannici sono frustrati dal fatto che altri paesi non abbiano ancora seguito l’esempio. “Il motivo per cui lo stiamo facendo è fornire leadership politica e copertura politica, in modo che anche altri paesi inviino i loro carri armati”, ha detto a GB News il deputato conservatore Bob Seeley. “Si tratta principalmente di inviare carri armati Leopard tedeschi, di cui ce ne sono più di 3.000 in Europa occidentale e Nord America”.

“C’è ancora un problema con la musica lunatica di Berlino che non sono pronti a inviarla fino al prossimo anno, che è troppo tardi”, ha aggiunto Seely.

READ  Morti alle Bahamas: il resort installa rilevatori di monossido di carbonio dopo che 3 americani sono stati trovati morti

Gli esperti militari considerano il Leopard 2 fondamentale per aiutare l’Ucraina, ma affermano che la quantità di assistenza fornita è fondamentale.

“Il Leopard II è senza dubbio il maggior successo dei moderni carri armati occidentali”, ha scritto in un rapporto Bastien Gegerich, direttore della difesa e dell’analisi militare presso l’International Institute for Strategic Studies. Ha affermato che creando un pool di carri armati disponibili, i paesi occidentali sarebbero in grado di rifornire la flotta ucraina, che ha subito logoramento nel conflitto, e aumentare le sue capacità.

“Si ritiene che affinché i carri armati Leopard 2 abbiano un impatto significativo sul combattimento, sarebbero necessari circa 100 carri armati”, ha scritto.