Novembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale – The New York Times

La guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale - The New York Times
a lui attribuito…Dimitar Delkov/AFP – Getty Images

L’energia è stata ripristinata nuovamente presso l’impianto nucleare di Zaporizhzhia, alleviando le preoccupazioni per un incidente in uno dei siti più sensibili della guerra. Ma il capo dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica delle Nazioni Unite ha avvertito che i lavoratori ucraini sono sottoposti a forti pressioni mentre Mosca cerca di affermare un maggiore controllo sull’impianto.

E mentre gli ingegneri ucraini continuavano a far funzionare l’impianto sotto la sorveglianza dei soldati russi, Mosca ha recentemente affermato che stava nazionalizzando l’impianto. Questo sforzo fa parte di un più ampio tentativo di affermare, in una processione di formalità volte a legittimare le mosse, che parti dell’Ucraina sono ora russe. La centrale nucleare si trova in una delle quattro province ucraine che il presidente Vladimir Putin ha annunciato questo mese. per la Russia Una mossa che è stata ampiamente respinta e condannata come illegale.

Venerdì in ritardo, Rafael Mariano Grossi, direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica, ha detto in a dichiarazione Che i dipendenti del reattore nucleare stanno ora affrontando “pressioni inaccettabili” per firmare contratti di lavoro con la compagnia nucleare russa, Rosatom, a dispetto della città di Kiev.

Questa pressione non fa che aumentare la pressione sui lavoratori di cui i funzionari ucraini hanno messo in guardia da mesi, affermando che i soldati russi hanno sottoposto il personale già oberato di lavoro a duri interrogatori e torture.

Il mantenimento dell’impianto offre a Mosca un vantaggio militare ma anche una notevole influenza sull’infrastruttura energetica dell’Ucraina e le autorità russe potrebbero, in teoria, anche collegare l’impianto alla propria rete, deviando l’energia elettrica a sud verso il territorio ucraino conquistato.

READ  Gli Stati Uniti ei loro alleati stanno lottando per fare piani per ottenere forniture di grano vitale dall'Ucraina

Nel mezzo del conflitto amministrativo in corso tra Mosca e Kiev, la compagnia nucleare ucraina ha dichiarato questa settimana che la Russia ha rapito un altro alto funzionario dell’impianto, esprimendo timori che potrebbe dover rivelare informazioni sui dipendenti ucraini che lavorano lì. Il capo della fabbrica era stato precedentemente arrestato e rilasciato.

La compagnia energetica statale ucraina, Energoatom, ha dichiarato sabato sull’app di messaggistica Telegram di aver istituito una linea diretta per i lavoratori delle fabbriche che potrebbe essere utilizzata da “chiunque abbia informazioni su rapimenti e torture” da parte delle autorità russe.

Nonostante le pretese della Russia di nazionalizzare l’impianto, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica afferma di considerare l’impianto ucraino, perché la Carta delle Nazioni Unite non riconosce le annessioni illegali.

In uno “sviluppo tanto necessario”, gli ingegneri ucraini che lavoravano nel sito di Zaporizhzhia sotto l’intensa pressione russa sono stati in grado di ripristinare l’alimentazione di riserva, ponendo fine alla dipendenza dell’impianto dai generatori diesel. La maggior parte delle centrali nucleari considera i generatori diesel come l’ultima linea di difesa utilizzata solo in circostanze estreme.

Questa è la seconda volta negli ultimi giorni che si verifica un bombardamento Taglia le linee elettriche Che alimenta i sistemi di raffreddamento dei sei reattori dell’impianto, tutti fuori servizio.

La guerra segna la prima volta che un impianto nucleare è diventato una zona di combattimento attiva. La Russia ha schierato truppe e artiglieria nella fabbrica da quando è stata sequestrata a marzo. Le autorità ucraine affermano che i russi hanno bombardato le città vicino alla fabbrica, consapevoli del pericolo di rispondere al fuoco. Un sito di stoccaggio dei rifiuti è stato colpito più volte e le linee elettriche sono state un obiettivo frequente. Ciascuna parte ha incolpato l’altra per gli attacchi.

READ  I funzionari statunitensi cercano di salvare il grano ucraino senza una buona soluzione al blocco delle esportazioni russe

“Lavorando in condizioni molto difficili, il personale operativo della centrale nucleare di Zaporizhzhya sta facendo tutto il possibile per rafforzare la fragile situazione energetica fuori sede”, ha affermato Grossi. “Il ripristino della connessione all’alimentazione di riserva è un passo positivo in questo senso, sebbene la situazione generale della sicurezza e della protezione nucleare rimanga precaria”.

L’impianto di Zaporizhzhia non fornisce elettricità alla rete ucraina, a causa della chiusura dei suoi reattori, ma ha bisogno di una propria fonte di energia per motivi di sicurezza. I lavoratori sono stati alle prese per settimane su come fornire questo.

Il sig. Grossi ha affermato che gli sforzi per riavviare uno dei reattori a questo scopo inizieranno sabato in un processo che potrebbe richiedere diversi giorni. Inoltre, è arrivato più carburante diesel, sia dal lato ucraino che da quello russo della prima linea, per alimentare i generatori di Zaporizhzhia per almeno 10 giorni nel caso in cui l’impianto si spenga di nuovo, ha affermato.