Ottobre 7, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Major League Baseball Players Association si unisce all’AFL-CIO

La Major League Baseball Players Association si unisce all'AFL-CIO

Mercoledì, la Major League Baseball Players’ Association si è unita all’AFL-CIO, consolidando i suoi legami con il movimento operaio più ampio mentre cerca di espandere significativamente i suoi membri attraverso la Minor League Players Association.

Il CEO di MLBPA Tony Clark ha annunciato l’affiliazione al Q&A National Press Club di Washington mercoledì mattina con la presidente dell’AFL-CIO Liz Schuller. La MLBPA si unirà ai sindacati che rappresentano i giocatori di calcio maschili e femminili nell’AFL-CIO Sports Council, che conta 58 federazioni tra le sue federazioni.

Gli sforzi in rapido movimento per unire i sindacati sono continuati martedì quando il sindacato ha chiesto alla MLB di riconoscere volontariamente la MLBPA come agente di contrattazione per i giocatori della lega minore dopo che più della metà delle carte di autorizzazione del sindacato sono state restituite. Se la MLB non riconosce volontariamente, i giocatori possono presentare una petizione al National Labor Relations Board per il riconoscimento se più del 50% dei giocatori che votano alle elezioni sceglie di aderire a un sindacato.

“Rafforzando la fratellanza dei nostri giocatori portando le leghe minori sotto il nostro ombrello e unendoci all’AFL-CIO – insieme, supereremo quel pasticcio”, ha detto Clark. “Insieme lo elaboreremo in un modo che servirà da ulteriore promemoria della forza, dell’unità e del valore associati alla concentrazione e allo scopo, qualcosa in cui il movimento sindacale si è sempre impegnato”.

Clark ha detto che l’MLBPA è stato “incoraggiato, almeno inizialmente, con alcuni dei dialoghi che abbiamo avuto” con l’MLB. Gli sforzi dei sindacati ufficiali sono iniziati 11 giorni fa con la distribuzione delle tessere di autorizzazione sindacale, ma “l’impegno [with players] È stato fatto per diversi anni”, ha detto Clark.

READ  Paul O'Neill è sbalordito dal fatto che gli Yankees si ritirino con la sua figura

“I giocatori della Junior League sono la spina dorsale del nostro settore”, ha detto Clark. “È importante che abbiano voce in capitolo. È importante che abbiano l’opportunità di esprimere le proprie preoccupazioni su salari equi e condizioni di lavoro”.

L’attenzione sul trattamento dei giocatori della lega minore è cresciuta negli ultimi anni, con i giocatori che sono diventati più espliciti riguardo allo stipendio annuale al di sotto della soglia di povertà, tra le altre questioni.

Alla domanda su come i giocatori – che vengono pagati quasi tutti stagionalmente tra $ 400 e $ 700 a settimana prima delle tasse – pagheranno le quote sindacali, Clarke ha detto: “Per quanto minimo sarebbe, se non del tutto, rifletterebbe gli interessi di i giocatori.

Attualmente, la MLBPA ha 1.200 giocatori nei suoi 40 roster delle squadre della major league. Espandendo il proprio rango e profilo per includere tutti i membri delle organizzazioni che giocano a livello locale, il gruppo può aggiungere più di 5.000 giocatori.

“Non si trattava di venderlo a loro”, ha detto Clark. “C’era semplicemente il riconoscimento delle sfide che hanno dovuto affrontare. La cura è l’organizzazione”.