Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La roccia spaziale mostruosa in Antartide è tra le più grandi trovate in 100 anni: ScienceAlert

L’Antartide ce l’ha Tanto per questo quando si tratta di caccia ai meteoriti. Le rocce scure si stagliano contro il paesaggio ghiacciato. Il suo clima secco mantiene gli elementi al minimo. Anche quando i meteoriti affondano nel ghiaccio, vengono spesso riportati in superficie dai ghiacciai increspati.

Nonostante queste condizioni ideali, trovare grandi pezzi di roccia spaziale è raro.

Un gruppo di ricercatori è appena tornato dal continente coperto di ghiaccio con cinque nuovi meteoriti che includono un campione insolitamente grande.

Il grande ritrovamento in questo tratto pesava 7,6 kg (16,8 libbre), il che lo colloca tra i primi 100 in volume per i meteoriti recuperati in Antartide nel secolo scorso. Considerando che in quel lasso di tempo sono state guarite circa 45.000 persone, questo è tutto dire.

Questa bestia di una roccia spaziale è stata ora restituita al Royal Belgian Institute of Natural Sciences, dove sarà studiata da vicino per tutto il tempo con rocce più piccole. Gli scienziati possono imparare molto dai viaggi che compiono i meteoriti era sul nostro pianeta.

“Le dimensioni non contano necessariamente quando si tratta di meteoriti, e anche minuscoli micrometeoriti possono essere incredibilmente preziosi dal punto di vista scientifico”. dice la cosmologa Maria Valdes, dal Field Museum in Illinois. “Ma ovviamente, trovare un meteorite di grandi dimensioni come questo è davvero raro ed eccitante.”

Sebbene possa essere più facile individuare meteoriti in Antartide, con le sue condizioni gelide e la sua posizione remota, il continente non è facile da attraversare. Il team coinvolto nella scoperta ha trascorso diversi giorni in campeggio nella natura selvaggia, viaggiando a piedi e in motoslitta.

READ  La distribuzione della materia oscura intorno alle galassie è stata rivelata 12 miliardi di anni fa

Aiuta anche a sapere dove è probabile che si trovino i meteoriti. Qui i ricercatori hanno utilizzato una “mappa del tesoro” che era pubblicato lo scorso annoche utilizza indizi trovati nelle immagini satellitari – come il flusso di ghiaccio, la temperatura e le misurazioni dei pendii superficiali – per formulare ipotesi informate e assistite dall’intelligenza artificiale su dove trovare nuove rocce.

Ricercatori che lavorano in un campo di ghiaccio. (Maria Valdes)

“Intraprendere un’avventura per esplorare regioni sconosciute è emozionante”, dice il geologo Vincent Debayledalla Libera Università di Bruxelles in Belgio.

“Ma abbiamo anche dovuto affrontare il fatto che la realtà sul campo è molto più difficile della bellezza delle immagini satellitari”.

Si ritiene che la mappa utilizzata dai ricercatori sia accurata all’80% circa in termini di indicazioni fornite, e i suoi creatori hanno calcolato che ci sono più di 300.000 meteoriti là fuori in Antartide, che aspettano solo di essere trovati.

Nonostante le condizioni favorevoli in Antartide per la scoperta di meteoriti, gli scienziati ritengono che noi Ancora disperso Nel trovarne molti, specialmente quelli con un alto contenuto di ferro. Parte del motivo potrebbe essere che questi tipi di meteoriti vengono riscaldati alla luce del sole, causando lo scioglimento del ghiaccio circostante e l’affondamento fuori dalla vista sotto la superficie.

Tuttavia, ora c’è un nuovo entusiasmante lotto di queste rocce pronto e in attesa di essere guardato da vicino – e da qualche parte nei meteoriti appena recuperati devono esserci reliquie della storia del sistema solare in cui risiediamo.

“Maggiore è la dimensione del campione di meteoriti che abbiamo, meglio possiamo comprendere il nostro sistema solare e meglio possiamo comprendere noi stessi”. dice Valdes.

READ  Due scienziati in orbita attorno a una stella vicina potrebbero essere più della metà acqua: ScienceAlert