Febbraio 3, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Russia investe un’offensiva “sproporzionatamente costosa” per catturare Bakhmut nonostante lo scarso vantaggio strategico: l’intelligence britannica

La Russia investe un'offensiva "sproporzionatamente costosa" per catturare Bakhmut nonostante lo scarso vantaggio strategico: l'intelligence britannica

La Russia lotta per Città di Bakhmut È diventato “sproporzionatamente costoso” per Mosca che, nonostante il lancio di quantità “significative” del suo esercito, catturare la città avrebbe ottenuto pochi vantaggi strategici se i funzionari di successo avessero detto sabato.

Il ministero della Difesa britannico ha avvertito che le forze russe stavano cercando di aggirare la città e hanno ottenuto “piccoli” vantaggi sull’asse meridionale.

Ma il ministero ha anche stimato che, nonostante l’enorme quantità di risorse investite nella lotta per la città di Donetsk, la Russia otterrebbe pochi vantaggi strategici se riuscisse a catturare Bakhmut.

I carri armati ucraini sono visti in prima linea a Pakhmut, Donetsk, Ucraina, il 27 novembre 2022.
(Agenzia Diego Herrera Carcedo/Anadolu tramite Getty Images)

Putin è aperto ai colloqui con l’Ucraina dopo i segnali di Biden se la Russia è seriamente intenzionata a porre fine alla guerra

“La Russia ha dato la priorità a Bakhmut come principale sforzo offensivo dall’inizio di agosto 2022”, ha affermato il ministero in un aggiornamento dell’intelligence. “La cattura della città avrà un valore operativo limitato”.

I funzionari della difesa stimano che la cattura della città potrebbe consentire alla Russia di “minacciare” meglio altre grandi aree metropolitane come Kramatorsk e Sloviansk, entrambe situate a nord della città, ma hanno messo in dubbio il costo per Mosca.

“La campagna è stata sproporzionatamente costosa rispetto a questi potenziali guadagni”, afferma l’aggiornamento dell’intelligence. “Esiste una possibilità realistica che l’arresto di Bakhmut sia diventato principalmente un obiettivo politico simbolico per la Russia”.

L’Ucraina rivela il costo sbalorditivo della guerra russa: fino a 13.000 soldati uccisi

prossimo Successo ucraino a metà settembre Quando le forze russe furono cacciate dalla vicina regione di Kharkiv a ovest, le forze ucraine respinsero le forze di Mosca a est attraverso il nord di Donetsk.

Ciò ha allontanato i combattimenti da regioni come Kramatorsk e Sloviansk, sebbene intorno a Bakhmut i combattimenti si siano intensificati.

I video non verificati che circolano sui social media mostrano una terra bruciata che ricorda le immagini della seconda guerra mondiale, annerite da mesi di continui colpi di artiglieria mentre il famigerato Wagner Group presumibilmente guida lo sforzo bellico della Russia.

La fonte ha descritto i combattimenti come un “tritacarne” al Moscow Times questa settimana, e il ministero della Difesa ucraino ha affermato che Bakhmut sta assistendo ad alcuni dei combattimenti più duri in Ucraina in questo momento.

Donetsk, una delle regioni annesse illegalmente dalla Russia all’inizio di quest’anno, ha visto continui combattimenti dall’inizio della guerra nove mesi fa.

Membri armati della Repubblica popolare di Donetsk (DPR) sparano proiettili di obice al fronte di confine di Bakhmut a Donetsk, in Ucraina, il 1° dicembre 2022.

Membri armati della Repubblica popolare di Donetsk (DPR) sparano proiettili di obice al fronte di confine di Bakhmut a Donetsk, in Ucraina, il 1° dicembre 2022.
(Agenzia Leon Klein/Anadolu tramite Getty Images)

Clicca qui per l’app FOX NEWS

I funzionari occidentali temono che i mesi invernali possano prolungare ulteriormente la guerra e dare al presidente russo Vladimir Putin il tempo di cui ha bisogno per riorganizzare le sue forze, nonostante le pesanti perdite che si ritiene abbia subito Mosca.

Il rifiuto di Putin di ritirarsi dall’Ucraina ha spinto gli Stati Uniti e i suoi alleati europei a cercare di far morire di fame la cassa di guerra di Mosca con ogni mezzo possibile, compreso colpire le esportazioni di petrolio, Continua la fornitura di armi militari all’Ucraina e iniziative di finanziamento per risparmiare elettricità e acqua in Ucraina durante l’inverno.

READ  La Turchia ferma il petrolio non soggetto a sanzioni russe, aumentando le preoccupazioni per l'approvvigionamento energetico