Settembre 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La vicina Finlandia della Russia ha annunciato la sua intenzione di entrare a far parte della NATO

BERLINO (AP) – La Finlandia ha annunciato domenica di voler entrare a far parte della NATO come alto funzionario dell’alleanza militare occidentale, ha espresso fiducia nella possibilità che l’Ucraina possa vincere la guerra mentre il progresso militare della Russia si è bloccato.

Durante una conferenza stampa congiunta al Palazzo Presidenziale di Helsinki, il presidente Saul Ninisto e il primo ministro Sanna Marin hanno annunciato che la Finlandia si unirà alla NATO. L’ex paese nordico neutrale condivide un lungo confine con la Russia.

“Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. Sta iniziando una nuova era”, ha detto Ninisto.

Il parlamento finlandese dovrebbe approvare la decisione nei prossimi giorni. Una domanda formale di adesione sarà presentata al quartier generale della NATO a Bruxelles, spesso ad un certo punto la prossima settimana.

L’annuncio è arrivato dopo che i migliori diplomatici di 30 Stati membri della NATO si sono incontrati a Berlino per discutere di un ulteriore sostegno all’Ucraina e alle mosse per unirsi alla NATO di fronte alle minacce di Finlandia, Svezia e Russia.

“La brutale invasione della Russia sta perdendo slancio”, ha detto domenica ai giornalisti il ​​sottosegretario generale della NATO Mircia Giona.

“Sappiamo che con il coraggio del popolo ucraino e dell’esercito, e con il nostro aiuto, l’Ucraina può vincere questa guerra”, ha detto.

Giona, che ha presieduto l’incontro mentre il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg si stava riprendendo dall’infezione da Covit-19, ha affermato che i sostenitori dell’Ucraina sono “uniti, siamo forti e continueremo ad aiutare l’Ucraina a vincere questa guerra”.

La Svezia è già intervenuta Il tentativo della Georgia di entrare nella coalizione Nonostante i severi avvertimenti di Mosca sulle conseguenze se il suo vicino dovesse entrare a far parte della NATO, se ne discute ancora.

READ  Il piano globale della lega indebolisce il sindacato

“Finlandia e Svezia sono già partner stretti della NATO”, ha affermato Giona, aggiungendo che si aspetta che i partner considerino positivamente le loro richieste.

La Norvegia, membro nordico della NATO, ha accolto con favore la decisione di cercare l’adesione della Finlandia. Il ministro degli Esteri norvegese Anniken Huitfeldt ha descritto l’azione di Helsinki come “un punto di svolta” nelle politiche di sicurezza e sicurezza della regione nordica.

“L’appartenenza della Finlandia alla NATO fa bene alla Finlandia, alla regione nordica, alla NATO. La Finlandia ha il pieno sostegno della Norvegia”, ha detto Hoodfeld in una e-mail all’Associated Press.

Huitfeldt ha affermato che il governo norvegese fornirà “una rapida approvazione al parlamento norvegese” per l’adesione della Finlandia alla NATO.

“Ora vediamo un’unità senza precedenti nella NATO. Con i membri finlandesi, rafforzeremo ulteriormente la parte nordica dell’alleanza militare “, ha affermato Huitfeldt.

Il ministro degli Esteri tedesco Annalena Berbach ha affermato che il suo paese e altri saranno pronti ad accelerare il processo di approvazione nazionale sia per la Finlandia che per la Svezia durante una cena a tarda notte di sabato.

“Se questi due paesi decidono di unirsi, possono fondersi molto rapidamente”, ha affermato.

Il ministro degli Esteri danese ha respinto le obiezioni del presidente russo Vladimir Putin Può impedire l’aggiunta di nuovi membri alla coalizione.

“Ogni paese europeo ha il diritto fondamentale di scegliere il proprio dispositivo di sicurezza”, ha detto ai giornalisti Jeppe Kofod.

“Ora vediamo Putin come il nemico numero uno della democrazia e dell’ideologia che rappresenta”, ha detto, aggiungendo che la NATO è con altri paesi, come gli “strumenti” della Russia. .

READ  4 strategie di gioco della NFL per la tua migliore stagione calcistica fino ad oggi

A margine dell’incontro, il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha incontrato domenica il suo inviato ucraino Dmitry Kuleba per discutere dell’impatto della guerra e del trasporto del grano ucraino sui mercati internazionali.

Il portavoce del Dipartimento di Stato Netflix ha affermato che Blinkan “ha sottolineato l’impegno di lunga data degli Stati Uniti per la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina di fronte alla guerra non provocata della Russia”.

Il principale diplomatico britannico ha affermato che i membri della NATO discuteranno di questioni di sicurezza al di fuori dell’Europa durante l’incontro di domenica, un riferimento ai crescenti disordini tra le democrazie per l’ascesa della Cina.

“Oltre a proteggere la sicurezza euro-atlantica, dobbiamo anche guardare alla sicurezza indo-pacifica”, ha affermato il segretario di Stato Liz Truss.

L’incontro fa seguito a un incontro dei ministri degli esteri del Gruppo delle sette principali economie questa settimana sulla costa baltica della Germania. I funzionari hanno espresso un forte sostegno all’Ucraina e hanno avvertito del rischio di innescare una crisi alimentare globale poiché la Russia assedia le esportazioni di grano dai porti ucraini..

___

Tanner riportato da Helsinki. Contributo dello scrittore diplomatico AP Matthew Lee di Berlino.

___

Segui le informazioni di AP sulla guerra su https://apnews.com/hub/russia-ukraine