Novembre 29, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’amministrazione Biden inasprisce le restrizioni all’accesso della Cina alla tecnologia dei chip

L'amministrazione Biden inasprisce le restrizioni all'accesso della Cina alla tecnologia dei chip

Forse ancora più importante, l’amministrazione Biden ha anche imposto ampie restrizioni internazionali che impedirebbero alle aziende di tutto il mondo di vendere chip utilizzati nell’intelligenza artificiale e nel supercalcolo in Cina se fossero prodotti utilizzando tecnologia, software o macchine americane. Le restrizioni utilizzavano quella che è nota come la regola sui prodotti diretti esteri, che è stata recentemente implementata dall’ex presidente Donald J. Trump per paralizzare Huawei.

Un’altra regola FDI proibisce l’invio di una selezione più ampia di prodotti realizzati al di fuori degli Stati Uniti utilizzando la tecnologia americana a 28 società cinesi che sono state inserite nella “Elenco delle entità” a causa di problemi di sicurezza nazionale.

Queste società includono Beijing Sensetime Technology Development, un’unità della principale società cinese di intelligenza artificiale SenseTime. Comprendeva anche Dahua Technology, Higon, iFLYTEK, Megvii Technology, Sugon, Tianjian Phytium Information Technology, Sunway Microelectronics, Yitu Technologies, nonché una varietà di laboratori e istituti di ricerca associati alle università e al governo cinesi.

Informando i giornalisti, alti funzionari dell’amministrazione hanno affermato che le misure sarebbero limitate a chip più avanzati e non avrebbero un ampio impatto commerciale sulle società private cinesi. Ma hanno riconosciuto che le restrizioni potrebbero diventare più restrittive nel tempo, dato che la tecnologia comincerebbe a superare gli standard tecnologici avanzati stabiliti nelle regole.

I dirigenti del settore affermano che molte industrie cinesi che si affidano all’intelligenza artificiale e agli algoritmi avanzati stanno rafforzando queste capacità con le GPU statunitensi, che ora saranno limitate. Coloro che lavorano con tecnologie come la guida autonoma e il sequenziamento genico, nonché la società di intelligenza artificiale SenseTime e ByteDance, includono la società Internet cinese proprietaria di TikTok.

READ  L'ex capo di Twitter Jack Dorsey chiede scuse in mezzo a licenziamenti di massa | Twitter

Le nuove restrizioni sulla vendita di apparecchiature per la produzione di chip dovrebbero anche limitare le operazioni dei produttori di chip nazionali in Cina, tra cui Semiconductor Manufacturing International, Yangtze Memory Technologies e ChangXin Memory Technologies.

L’impatto effettivo delle restrizioni dipenderà da come verrà attuata la politica. Per la maggior parte delle misure, il Dipartimento del Commercio ha la facoltà di concedere licenze speciali alle aziende per continuare a vendere prodotti soggetti a restrizioni in Cina, anche se ha affermato che la maggior parte di esse sarebbe stata negata.