Luglio 23, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L'”Anno dell’efficienza” di Mark Zuckerberg presso Meta si è esteso ai vertici dell’azienda e i prossimi vicepresidenti incompetenti verranno giustiziati.

L'”Anno dell’efficienza” di Mark Zuckerberg presso Meta si è esteso ai vertici dell’azienda e i prossimi vicepresidenti incompetenti verranno giustiziati.

Nessuno è al sicuro dalle misure permanenti di efficienza che Mark Zuckerberg, CEO di Meta, sta adottando, nemmeno i vertici dell’azienda.

A partire dallo scorso anno, Meta impiegava un esercito di 300 vicepresidenti divisi in cinque livelli di anzianità che ora sono i principali obiettivi dei tagli di efficienza di Zuck. Interessato al commercio Citando tre persone che conoscono l’azienda. Negli anni precedenti, a Meta c’erano la metà dei vicepresidenti, ha osservato Business Insider, e secondo quanto riferito Zuckerberg vuole ridurre l’elenco a 250.

Il massacro dei vicepresidenti arriva dopo che Zuckerberg ha dichiarato per la prima volta il 2023 “Anno dell’efficienza” lo scorso febbraio, portando a oltre 20.000 licenziamenti quell’anno, secondo BI. Zuckerberg in seguito rese permanenti i cambiamenti dopo aver visto i dipendenti “lavorare meglio e più velocemente” e promise una struttura operativa “più snella” che includesse una gerarchia più piatta.

Per aiutare a eliminare i vicepresidenti in ritardo, Meta si affida alle revisioni delle prestazioni di metà anno e alle revisioni formali delle prestazioni annuali che vengono generalmente condotte nel primo trimestre. I vicepresidenti che non raggiungono i loro pari attraverso un processo chiamato “classificazione dello stack” hanno maggiori probabilità di ricevere la scure.

Anche i vicepresidenti sono sotto il microscopio dei loro capi, che secondo le regole aziendali sono tenuti a valutare come poco performanti una percentuale compresa tra il 10% e il 12,5% dei loro rapporti. Questa tattica può comportare che questi dipendenti vengano inseriti in un piano di miglioramento delle prestazioni e quindi licenziati.

Un portavoce di Meta ha rifiutato di commentare fortuna a un post su Facebook pubblicato da Zuckerberg a febbraio, in cui descriveva dettagliatamente i guadagni di Meta e aggiungeva che i suoi cambiamenti nell'”Anno di efficienza” sarebbero diventati “parte permanente del nostro modo di lavorare”.

READ  Possessori di XRP, ecco cosa dovreste aspettarvi la prossima settimana

I parametri di produttività di Zuckerberg sono in netto contrasto con la sua meta-crescita compresa tra il 20% e il 30% ogni anno precedente. Ma da quando Meta ha iniziato i licenziamenti l’anno scorso, non si è fermato e anche altre grandi aziende tra cui Google, Microsoft e Tesla si sono unite. Complessivamente, secondo i dati, lo scorso anno sono stati licenziati più di 250.000 dipendenti tecnologici Licenziamenti. Per vostra informazione.
Il rischio di Zuckerberg di effettuare profondi tagli ai posti di lavoro è stato premiato dagli investitori nell’ultimo anno. Alcuni analisti lo hanno fatto lodato Gli sforzi del CEO, compresi quelli di MoffettNathanson, come esplicitamente affermato in una nota di ricerca libri: “Dopotutto il signor Zuckerberg è un capitalista.

Iscriviti a Data Sheet, la nostra newsletter quotidiana sul business della tecnologia. Registrati GRATIS.