Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le azioni di Hong Kong sono aumentate del 2%; La Cina pubblica i dati sull’inflazione in linea con le aspettative

Le azioni di Hong Kong sono aumentate del 2%;  La Cina pubblica i dati sull'inflazione in linea con le aspettative

Il produttore di chip TSMC ha dichiarato che le entrate nette per il mese di novembre sono aumentate del 50% rispetto a un anno fa

Traslochi di Hong Kong: i titoli immobiliari e tecnologici salgono tra il ritorno dell’ottimismo

CNBC Pro: Wall Street dice che sta arrivando una recessione. Un professionista degli investimenti nomina i suoi titoli preferiti da battere

I professionisti di Wall Street lanciano sempre più l’allarme su una recessione incombente.

Con il rallentamento della crescita economica e l’inflazione che rimane più elevata più a lungo, come dovrebbero gli investitori determinare la propria posizione? L’investitrice veterana Nancy Tengler condivide le sue azioni con dividendi preferite con CNBC.

Gli abbonati professionali possono Leggi di più qui.

– Saverio Ong

C’è confusione e ottimismo sull’allontanamento della Cina da zero Covid: British Chamber of Commerce

Stephen Lynch, amministratore delegato della Camera di commercio britannica in Cina, ha affermato che “l’inversione di marcia” di Pechino sulle politiche Covid sta generando confusione e ottimismo.

“C’è molto ottimismo e speranza per il 2023, ma c’è molta confusione”, ha detto a “Squawk Box Asia” della CNBC, descrivendo l’allontanamento dalle rigide regole del Covid come avvenuto “da un giorno all’altro”.

Ha detto che potrebbero esserci ancora “enormi discrepanze” tra le politiche locali e le regole del governo centrale, e le persone sono ancora preoccupate per la malattia.

“Una cosa è molto chiara: il Covid è qui ora. Il Covid è molto diffuso qui a Pechino. E penso che questo porti una serie completamente nuova di sfide a ciò che dovrà affrontare la Cina”, ha detto.

– Abigail Ng

Credit Suisse afferma che l’inflazione non è ancora un problema in Cina

È probabile che l’inflazione cinese rimanga al di sotto del 3% per i prossimi 12-18 mesi e la banca centrale è a suo agio con tale intervallo, secondo Jacques Sioux, chief investment officer per la Grande Cina presso Credit Suisse.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la guerra della Russia in Ucraina

“Non pensiamo che l’IPC sia un problema in Cina, infatti, rimarrà stabile all’interno di questo intervallo compreso tra l’1% e il 3% per il prossimo futuro”, ha detto a “Street Signs Asia” della CNBC. L’inflazione è aumentata in molte economie, ma i prezzi al consumo in Cina sono rimasti moderati a causa della debolezza della domanda.

Ma Seo ha affermato che è probabile che la Cina assisterà a una “ripresa dell’attività dei consumatori” nei prossimi sei mesi, man mano che le persone si abitueranno a convivere con il virus dopo che alcuni sono andati avanti e indietro nella riapertura dell’economia.

“Nel secondo trimestre, prevediamo che il PIL salga al 6,1%, in parte dai suoi effetti base, in parte perché le persone vivono in modo più normale”, ha affermato.

– Abigail Ng

I prezzi alla produzione in Cina sono diminuiti a novembre, mentre i prezzi al consumo sono aumentati

L’indice dei prezzi alla produzione della Cina è sceso dell’1,3% a novembre rispetto a un anno fa, estendendo il calo dopo aver perso l’1,3% in ottobre e superando leggermente le stime di una contrazione dell’1,4% in un sondaggio Reuters.

L’indice dei prezzi al consumo del paese è salito dell’1,6% a novembre su base annua, in linea con le aspettative e in calo rispetto al 2,1% di ottobre.

Lo yuan cinese onshore e offshore si è rafforzato, attestandosi a circa 6,94 per dollaro poco dopo la pubblicazione dei dati economici.

– Lee Ying Chan

CNBC Pro: questi quattro titoli tecnologici di consumo globali sono destinati a vincere la riapertura della Cina, afferma HSBC

Alcune società globali di tecnologia di consumo potrebbero trarre vantaggio dall’allentamento di alcune restrizioni del Covid-19 da parte della Cina e le azioni di quattro società potrebbero aumentare di oltre il 40%, secondo HSBC.

READ  Nello scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina, gli americani si chiedevano se la morte stesse arrivando

La banca focalizzata sull’Asia ha affermato che una ripresa più rapida del previsto dell’elettronica di consumo nei prossimi mesi andrebbe a vantaggio di queste società.

Gli abbonati CNBC Pro possono leggere di più qui.

– Ganesh Rao

La Corea del Sud ha registrato un avanzo di conto corrente inferiore per il mese di ottobre

La Corea del Sud ha registrato un avanzo delle partite correnti di 880 milioni di dollari a ottobre, in calo rispetto a 1,6 miliardi di dollari di settembre.

Le attività di investimento diretto in Corea del Sud sono aumentate di $ 2,75 miliardi, rispetto ai $ 4,74 miliardi del mese precedente. Le passività per investimenti diretti sono aumentate da $430 milioni a $810 milioni.

La Corea del Sud ha registrato un avanzo delle partite correnti per l’anno, ad eccezione di luglio e agosto. Un avanzo delle partite correnti indica che un paese sta vendendo al mondo più di quanto non stia acquistando al di fuori dei suoi confini.

– Lee Ying Chan

Le azioni hanno chiuso in rialzo e l’S&P 500 ha interrotto una serie di perdite di 5 giorni

Le azioni hanno chiuso in rialzo, poiché l’S&P 500 ha messo a segno la sua serie di perdite più lunga da ottobre.

Lo S&P ha guadagnato lo 0,75%, chiudendo a 3.963,51. Il Dow Jones Industrial Average è salito di 183,56 punti, o dello 0,55%, attestandosi a 33.781,48, mentre il Nasdaq Composite è salito dell’1,13%, chiudendo a 11.082,00.

– Samantha Sobin

I mutui a tasso fisso di 30 anni stanno diminuendo gli interessi

Il costo del finanziamento della casa è in calo per la quarta settimana consecutiva, secondo Freddie Mac.

Il tasso settimanale sul mutuo trentennale è ora del 6,33%, in calo rispetto al 6,49% della scorsa settimana. Nell’ultimo mese, il tasso di interesse su quei prestiti è sceso di circa 75 punti base: il 10 novembre, il tasso medio per un mutuo a tasso fisso di 30 anni era del 7,08%.

READ  La guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale - The New York Times

Anche con la recessione a breve termine, il costo del finanziamento di un mutuo per la casa è notevolmente superiore a quello di un anno fa. Questa volta l’anno scorso, il tasso per un mutuo di 30 anni era del 3,1%.

Nonostante i tassi di interesse più bassi, la domanda di mutui per la casa continua a diminuire. Il volume delle domande di mutuo È sceso dell’1,9% la scorsa settimana, rispetto alla settimana precedente, secondo la Mortgage Bankers Association.

Darla Mercado, Diana Olick

Parte della curva dei rendimenti è ora più invertente dal 2001

L’inversione della curva dei rendimenti dei Treasury a 3 mesi ea 10 anni è ora la più profonda dal gennaio 2001 a circa 90 punti base, secondo i dati CNBC. L’estremità corta della curva è salita al 4,30% da appena lo 0,05% all’inizio dell’anno, poiché gli operatori hanno scontato tassi di interesse più elevati.

La curva dei rendimenti si inverte quando i tassi del tesoro a breve termine salgono al di sopra dei rendimenti a lungo termine. Molti economisti considerano la parte 2-10 anni della curva dei rendimenti più predittiva di una potenziale recessione.

Cathy Wood ha sottolineato Questa parte della curva dei rendimenti, È il più riflessivo dall’inizio degli anni ’80. Il famoso investitore ha affermato che il mercato obbligazionario sta segnalando che la Fed sta commettendo un “grosso errore” alzando massicci i tassi di interesse.

– Yun Lee