Settembre 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le ceneri dell’icona di “Star Trek” Nichelle Nichols volano nello spazio, il figlio di Kyle descrive la missione dell’Enterprise come “un grande onore”

Le ceneri dell'icona di "Star Trek" Nichelle Nichols volano nello spazio, il figlio di Kyle descrive la missione dell'Enterprise come "un grande onore"

il nuovoOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Nicola Nichols Rimarrà tra le stelle quando le sue ceneri verranno rilasciate nello spazio profondo entro la fine dell’anno a bordo di un volo dell’Enterprise con alcuni dei suoi ultimi compagni di “Star Trek”.

Nichols, noto soprattutto per aver interpretato l’iconico tenente Nyota Oora in tutte e tre le stagioni spettacolo originale Dal 1966 al 1969 morì il 30 luglio. Aveva 89 anni. Giovedì 8 settembre segna il 56° anniversario del primo episodio dello show ed è ora conosciuto come “Star Trek Day”.

Suo figlio, Kyle Johnson, ha detto a Fox News Digital in esclusiva che sua madre stava “bene” prima della sua morte, e lui “si aspettava che sarebbe rimasta in giro un po’ più a lungo”, quindi la sua morte improvvisa lo ha gettato in un po’ di tumulto.

Andando coraggiosamente dove pochi sono andati prima e infrangendo le barriere per le donne di colore a Hollywood, Nichols è stata un’incredibile sostenitrice dei programmi di volo spaziale come capo reclutatore della NASA.

L’attrice di Star Trek Nellie Nichols muore all’età di 89 anni

La leggenda di Star Trek Nicholl Nichols intraprenderà uno storico viaggio finale a bordo dell’Enterprise, dove le sue ceneri verranno rilasciate nello spazio profondo.
(Getty Images)

“Dato che ci ho pensato all’indomani degli accordi e così via, ciò che fondamentalmente servirà la famiglia e gli amici molto stretti”, ha detto Johnson. “Ma c’è anche la sua base più ampia di fan, sostenitori e coloro che ha influenzato e ispirato. Ho cercato di pensare a quale potrebbe essere un modo appropriato per riconoscerlo”.

Ha ricordato un’interessante telefonata di uno scienziato che era come un “fulmine dalla stanza blu” e un’opportunità che sapeva che sua madre non avrebbe voluto perdere.

5 paradossi afroamericani nel programma spaziale statunitense

Charles Schafer, CEO e co-fondatore di Celestis Inc. , onorando Nichols nel modo più singolare includendo le sue spoglie in un memoriale missione di volo spaziale A bordo di un volo Enterprise.

Johnson ha detto che solo una possibilità è un “grande onore” per la sua defunta madre pioniera.

READ  Il giudice respinge la richiesta di Amber Heard di invalidare il processo nel caso di Johnny Depp

“Includeranno parte dei suoi resti per andare in missione e anche il suo DNA insieme al mio corpo, cosa che apprezzo molto”, ha detto. “Pensavo che non ci sarebbe stato per lei un tributo più appropriato e duraturo di questa missione.”

Kyle Johnson ha partecipato spesso "Star Trek" Accordi con Madre Nichelle Nichols (visto nel 2019).  Ha detto che la sua ultima missione nello spazio profondo sarebbe stato un vero onore.

Kyle Johnson ha partecipato spesso alle convention di Star Trek con sua madre, Nichelle Nichols (visto nel 2019). Ha detto che la sua ultima missione nello spazio profondo sarebbe stato un vero onore.
(Gabi Ginsburg)

“Pensavo che non ci sarebbe stato per lei un tributo più appropriato e duraturo di questa missione.”

– Kyle Johnson

I resti di Nichols saranno lanciati entro la fine dell’anno a bordo di un razzo Vulcan della United Launch Alliance, e i resti di Nichols saranno inclusi anche con il defunto creatore di “Star Trek” Gene Roddenberry, morto nel 1991, la sua defunta moglie e la “first lady di Star Trekking” “. Magel Barrett Roddenberry, scomparso nel 2008.

Anche i resti del compianto attore di “Star Trek” James Doohan, che ha interpretato Montgomery “Scottie” Scott, morto nel 2005, e del pioniere degli effetti visivi Douglas Trumbull, morto a febbraio, saranno inclusi nella missione per far rivivere l’originale ” stella.” viaggio di riunione.

George Takai ricorda la stretta amicizia con la defunta attrice di “Star Trek” Nickel Nichols

Celestis ha condotto finora 18 voli spaziali commemorativi e ne ha altri cinque in funzione.

Da allora hanno messo nello spazio quasi 1.500 persone, cosa che Schafer ha detto “più di tutti i governi messi insieme”.

Ogni viaggio è un’esperienza unica e l’azienda offre sette diverse destinazioni. La missione suborbitale “Earth Rise” lancia nello spazio una capsula di volo con resti cremati e DNA prima di tornare sulla Terra tramite un paracadute.

Un’altra opzione consente a una capsula di orbitare attorno alla Terra su satelliti o razzi che possono orbitare ovunque fino a 200 anni e, a seconda dell’altitudine della missione, potrebbero tornare nell’atmosfera terrestre come una stella cadente.

Celestis offre anche viaggi sulla luna.

Siamo andati prima a Luna alla NASA Chiedi al loro eminente scienziato, il dottor Eugene Shoemaker. Quel volo avvenne nel 1999. Ad oggi, Shoemaker rimane l’unica persona sepolta sulla superficie lunare, una missione intrapresa dal Lunar Prospector in onore dei contributi di Shoemaker alla scienza planetaria.

Stacy Abrams eletta presidente di United Earth per “Star Trek: Discovery”

“È passato un po’ di tempo, ma la nostra seconda missione sta per concludersi quest’anno e metteremo 90 persone sulla luna come memoriale in cui le persone possono uscire di notte e guardare la luna e dire: ‘Ehi Pop! “

Nichols e alcuni dei suoi ultimi co-protagonisti di Star Trek faranno parte della prima missione nello spazio profondo, che partirà da Cape Canaveral, Florida, entro la fine dell’anno ad “orbita permanente intorno al sole, a circa 300 milioni di chilometri dalla Terra”. Schafer ha definito la sua posizione interstellare un “viaggio infinito”.

In senso orario da in alto a sinistra: Nichelle Nichols, DeForest Kelley, William Shatner e Leonard Nimoy nella serie TV "Star Trek" circa 1969.

In senso orario da in alto a sinistra: Nichelle Nichols, DeForest Kelley, William Shatner e Leonard Nimoy nella serie TV “Star Trek” intorno al 1969.
(Archivio fotografico CBS)

“È passato un po’ di tempo, ma la nostra seconda missione sta per concludersi quest’anno e metteremo 90 persone sulla luna come memoriale in cui le persone possono uscire di notte e guardare la luna e dire: ‘Ehi Pop! “

– Charles Schafer, CEO di Celestis, Inc.

Una componente importante del viaggio di Nichols è stata quella di coinvolgere i suoi fan nei suoi sforzi di commemorazione e assicurarsi che anche le persone che sono sempre state una forza guida nella sua carriera abbiano la possibilità di stare con lei per sempre.

I fan di tutto il mondo possono inviare gratuitamente i loro nomi, tributi, disegni e foto per l’inclusione nella missione con Nichols tramite Celestis MindFiles, che verrà digitalizzato e inviato a bordo dell’Enterprise Flight.

READ  La premiere di Disney Plus Obi-Wan Kenobi sarà ritardata di due giorni

Schafer ha aggiunto che per ogni missione spaziale, Celestes dona a due enti di beneficenza che “incarna un impegno per l’esplorazione dello spazio e Conserva i pianeti.

Clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter di intrattenimento

Johnson, che condivide la stessa passione di sua madre per la scienza interplanetaria, ha spiegato come Nichols abbia investito nella scienza e nell’istruzione per il futuro.

Ha notato che i primi programmi spaziali, che mancavano gravemente di candidati idonei, sono stati positivamente influenzati dal coinvolgimento di Nichols nel reclutamento di nuovi astronauti sul campo.

“La sua visione si attiene a ciò che rappresenta lo spettacolo e coincide con ciò che la NASA sentiva ma non sapeva come implementarla”, ha detto. “Tuttavia, all’improvviso, e sono sicuro che molti di loro fino ad oggi, sono grandi fan di Star Trek”.

Nichelle Nichols e "Star Trek" La star George Takei (nella foto nel 2015) ha partecipato insieme a dozzine di episodi della serie futuristica.

Nichelle Nichols e il co-protagonista di Star Trek George Takei (nella foto nel 2015) hanno lavorato insieme a dozzine di episodi della serie futuristica.
(Bruce Gilkas/FilmMagic)

Johnson, che parteciperà alla festa d’addio entro la fine dell’anno, continuerà anche l’eredità di sua madre di ispirare le generazioni future con la Fondazione Nichelle Nichols, che prenderà il via il 28 dicembre e quello che sarebbe stato il suo novantesimo compleanno.

“Il numero di lettere, lettere di supporto, e-mail e telefonate che ho ricevuto negli ultimi 30 giorni è più prezioso di quanto avrei mai potuto immaginare”, ha affermato. “La gentilezza e la premura di così tante persone mi hanno permesso di superare questo”.

Quando a Johnson è stato chiesto se avesse le ultime parole per ricordare sua madre, ha semplicemente detto: “Vivi a lungo e prospera”.

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS