Novembre 27, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le forze ucraine sono in allerta e ora hanno nel mirino la città principale di Kherson | notizie dal mondo

Le forze ucraine sono in allerta e ora hanno nel mirino la città principale di Kherson |  notizie dal mondo

L’esercito ucraino è in allerta: stanno approfittando dell’indebolimento dell’esercito russo e ora hanno nel mirino la città di Kherson.

Una squadra di artiglieria ci porta in missione lungo un percorso disseminato di cicatrici e detriti lasciati da mesi di brutali combattimenti.

Mentre ci muovevamo velocemente, abbiamo superato un camion militare russo recentemente distrutto.

La Russia risponde alla “grande umiliazione” di Putin, l’ultima guerra in Ucraina

Ma puoi ancora vedere il carico di merci saccheggiate nella parte posteriore: frigoriferi, congelatori e altri elettrodomestici.

Ben presto raggiunsero il sito di lancio a circa 20 km dal porto ei soldati entrarono rapidamente in azione.

I razzi Grad stridevano nel cielo, bruciando le loro impronte mortali e stridenti verso il loro bersaglio.

I soldati ucraini continuano a premere dopo che il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha annunciato che le forze del Cremlino si stanno ritirando sul lato orientale del fiume Dnipro.

È una grande sconfitta.

Migliaia di soldati potrebbero essere intrappolati

Si stima che potrebbero esserci migliaia di soldati russi ancora in Cisgiordania. Potrebbero essere intrappolati.

Ma molti dei loro siti – lungo la strada vediamo bunker poco profondi – sono ora deserti.

Il fuoco ucraino li ha cacciati da questa zona.

Cherson, Ucraina

Artur, i cui genitori sono ancora intrappolati nella città occupata di Kherson, spera che non passerà molto tempo prima che si riuniscano.

“Ora la nostra fanteria sta ripulendo i villaggi dai resti delle forze russe, che hanno già iniziato la fase di ritirata attiva”, ha detto.

“Ma non si stanno ritraendo completamente e in modo massiccio, e stanno resistendo come prima, ma con meno persone”.

Soldato ucraino Artur
immagine:
Arturo

“Tutto è stato sparato, dalla gamba alla testa”

READ  Notizie in diretta e ultimi aggiornamenti sulla guerra Ucraina-Russia

L’avanzata ucraina è ostacolata da mine e ponti fatti esplodere, ma qui sono vittoriosi sul fronte meridionale.

I video sui social media mostrano i soldati nelle aree appena liberate: la bandiera ucraina è esposta con orgoglio.

Ma anche con la liberazione di nuovi posti, stanno ancora cercando di capire l’intero orrore dell’occupazione russa.

Ho incontrato Volodymyr in uno dei villaggi e mi ha mostrato il luogo in cui era sepolto suo zio mentre i russi avevano il controllo.

Volodymyr a Cherson, Ucraina
immagine:
Volodymyr a Cherson, Ucraina

Gli investigatori ucraini sui crimini di guerra hanno ora riesumato il corpo. Mi ha detto di essere stato ferito più volte da soldati russi.

“Era sdraiato sul letto. Gli hanno sparato a tutto il lato destro. È stato colpito tutto, dalla gamba alla testa. L’intero lato destro”, ha spiegato.

Leggi di più:
All’interno di un campo abbandonato russo
“Il nemico non ci fa regali”
Uomo britannico ucciso mentre combatteva in Ucraina

Ci sono molte storie come questa. Le prove circolanti dei crimini di guerra sono chiare, dice un patologo dell’obitorio dove fu portato lo zio di Volodymyr.

“Questi corpi vengono da noi con segni di morte violenta: rottami e ferite da arma da fuoco. Ci sono molti corpi”.

Man mano che più posti vengono liberati, è prevedibile che vengano rivelate più atrocità, ma c’è ancora molta strada da fare in questa battaglia, anche se la vittoria qui su questo fronte meridionale potrebbe non essere lontana.