Luglio 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le ultime notizie della guerra ucraino-russa: aggiornamenti in tempo reale

Le ultime notizie della guerra ucraino-russa: aggiornamenti in tempo reale

Mentre l’esercito russo continua a soffrire, i funzionari occidentali e una popolazione scioccata in Ucraina guardano con crescente ansia alla festa della vittoria della Russia il 9 maggio – una celebrazione della vittoria dell’Unione Sovietica sulla Germania nazista – per paura che il presidente Vladimir Putin possa usarla come uno splendore. Un palcoscenico per intensificare gli attacchi e mobilitare i suoi cittadini per una guerra totale.

Mentre la Russia ha inflitto morte e distruzione in tutta l’Ucraina e ha compiuto alcuni progressi nell’est e nel sud nelle ultime 10 settimane, la dura resistenza ucraina, le armi pesanti fornite dall’Occidente e l’incompetenza militare russa hanno negato a Putin la rapida vittoria originariamente emersa . Lo avevano previsto, compreso l’obiettivo iniziale di decapitare il governo di Kiev.

Ora, però, con la Russia sul punto di essere colpita Embargo petrolifero dell’UECon il Giorno della Vittoria a soli cinque giorni di distanza, Putin potrebbe vedere la necessità di scuotere l’Occidente con una nuova escalation. Cresce la preoccupazione che Putin utilizzerà l’evento, quando tradizionalmente presiede una parata e pronuncia un discorso militare, per attaccare i presunti nemici della Russia ed espandere il conflitto.

Indicando queste preoccupazioni, il segretario alla Difesa britannico Ben Wallace ha predetto la scorsa settimana che Putin avrebbe sfruttato l’opportunità per ridefinire quella che il presidente russo ha definito una “operazione militare speciale” in guerra, chiedendo la mobilitazione di massa del popolo russo.

credito…Daniel Berholak per il New York Times

Una tale dichiarazione rappresenterebbe una nuova sfida per l’Ucraina dilaniata dalla guerra, così come per Washington e i suoi alleati della NATO mentre cercano di affrontare l’aggressione russa senza essere direttamente coinvolti nel conflitto. Tuttavia, mercoledì il Cremlino ha negato che Putin avrebbe dichiarato guerra il 9 maggio, definendolo “una sciocchezza”, e gli analisti russi hanno notato che l’annuncio della coscrizione militare potrebbe provocare violente reazioni interne.

Tuttavia, per mesi la gerarchia russa ha anche negato che intendesse invadere l’Ucraina, e lo ha fatto esattamente il 24 febbraio. Quindi le speculazioni sull’intenzione del D-Day di Putin si stanno intensificando.

“Questa è la domanda che tutti si pongono”, Valery Dzotzati, visiting assistant professor presso Centro di studi russi, dell’Europa orientale ed eurasiatica mercoledì all’Università del Kansas, aggiungendo che “la risposta breve è che nessuno sa cosa accadrà il 9 maggio”.

READ  Agli americani è stato detto di "evitare grandi raduni pubblici" vicino al Giorno della Vittoria in Russia

Il professor Dzotsati ha affermato che dichiarare una mobilitazione di massa o una guerra totale potrebbe rivelarsi molto impopolare tra i russi. Ha predetto che Putin avrebbe fatto “l’opzione più sicura” e avrebbe indicato i territori che la Russia aveva già conquistato nella regione del Donbass dell’Ucraina orientale per dichiarare una “vittoria iniziale”.

I preparativi per il 9 maggio stanno procedendo bene in Russia, mentre il paese si prepara a celebrare il 77° anniversario della vittoria dell’esercito sovietico sui nazisti mentre combatte un’altra guerra contro quelli che Putin afferma, falsamente, di essere i nazisti moderni che guidano l’Ucraina.

Mercoledì, i media statali russi hanno riferito che aerei da guerra ed elicotteri si stavano addestrando per volare in formazione sulla Piazza Rossa di Mosca, un’esibizione di potenza militare che includeva otto MiG-29 che volavano a forma di lettera “Z”, che è diventata Icona ovunque Nazionalismo russo e sostegno alla guerra.

credito…Natalia Kolesnikova/AFP – Getty Images

Altri aerei da guerra si sono schiantati su Mosca rilasciando tracce di bianco, blu e rosso, i colori della bandiera russa.

Il ministro della Difesa russo Sergei K. Shoigu ha dichiarato mercoledì che le parate militari del 9 maggio si terranno in 28 città russe e vedrà la partecipazione di circa 65.000 membri del personale e più di 460 aerei.

L’Ucraina ha avvertito che la Russia stava anche pianificando di organizzare eventi per il 9 maggio nelle città ucraine occupate, incluso il devastato porto meridionale di Mariupol, dove i funzionari ucraini affermano che più di 20.000 civili sono stati uccisi e il resto sta lottando per sopravvivere senza cibo o riscaldamento adeguati. . e acqua.

L’agenzia di intelligence per la difesa dell’Ucraina ha affermato che i russi stanno ripulendo le strade centrali di Mariupol da cadaveri e detriti nel tentativo di far sembrare la città un “centro di celebrazione”.

I civili ucraini, che sono stati maltrattati dalla Russia per settimane, temono sempre più che la Russia utilizzerà il D-Day per esporli ad attacchi ancora più mortali.

READ  Colonna: Il divieto australiano all'allumina metterà sotto pressione Rusal e l'alluminio: Andy Home

Nella città occidentale di Lviv, che ha perso energia mercoledì dopo che i missili russi hanno colpito le centrali elettriche, Yorgiy Hural, 43 anni, direttore di un ufficio governativo, ha detto di aver programmato di andare con sua moglie e i suoi bambini a stare con i parenti in un villaggio Intorno al mondo. 40 miglia di distanza per sfuggire a quella che si temeva fosse un’espansione della guerra il 9 maggio.

“Mi preoccupo per loro – e per me stesso”, ha detto. “Molte persone che conosco ne parlano”.

Negli anni passati, Putin ha utilizzato il 9 maggio – una festa semi sacra per i russi, dalla morte di 27 milioni di sovietici nella seconda guerra mondiale – per mobilitare la nazione in vista di una nuova battaglia.

credito…Alexander Zemlianchenko/The Associated Press

Quando si è rivolto alla nazione dal suo pulpito sulla Piazza Rossa il 9 maggio dello scorso anno, ha avvertito che i nemici della Russia stavano ancora una volta diffondendo “molta ideologia nazista”.

Ora, con i media statali russi che descrivono la lotta in Ucraina come un affare incompiuto della seconda guerra mondiale, sembra quasi certo che Putin userà il suo discorso del 9 maggio per invocare l’eroismo dei soldati sovietici per cercare di ispirare i russi a fare nuovi sacrifici .

Ma la mobilitazione di massa, che probabilmente includerebbe la coscrizione militare e il divieto agli uomini russi in età militare di lasciare il paese, potrebbe riportare la realtà della guerra in un segmento più ampio della società russa, fomentando disordini.

Per molti russi, l'”operazione militare speciale” in Ucraina sembra ancora un conflitto inafferrabile. sondaggista indipendente Levada Trovato Il mese scorso, il 39 per cento dei russi ci ha prestato poca o nessuna attenzione.

“Quando lo vedi in TV, è una cosa”, ha detto in un’intervista telefonica da Mosca Andrei Kortunov, direttore generale del Consiglio per gli affari internazionali della Russia, un’organizzazione di ricerca vicina al governo russo. “Quando ricevi una notifica dall’ufficio di reclutamento, questa è un’altra questione. Forse ci sono alcune difficoltà per la leadership nel prendere una decisione del genere”.

READ  60 paracadutisti russi si sono rifiutati di combattere durante l'invasione, afferma il rapporto
credito…Sergey Ponomarev per il New York Times

Il signor Kortunov ha predetto che i combattimenti nell’Ucraina orientale sarebbero finiti in una situazione di stallo, a quel punto Russia e Ucraina avrebbero potuto negoziare un accordo o riarmarsi e riorganizzarsi per una nuova fase della guerra.

Ha notato che mentre alcuni alti funzionari e commentatori russi della televisione di stato hanno chiesto la distruzione dell’Ucraina, Putin è stato più vago di recente sui suoi obiettivi di guerra, almeno nei commenti pubblici.

Il signor Kortunov ha detto che Putin potrebbe ancora dichiarare il compito compiuto una volta che la Russia avrà conquistato la maggior parte della regione del Donbass. La Russia ha ampliato notevolmente il suo controllo su quell’area dall’inizio della guerra, ma l’Ucraina controlla ancora molte grandi città e paesi.

“Se tutto finisce con il Donbass”, ha detto Kortunov, “probabilmente ci sarebbe un modo per chiarire che questo è sempre stato il piano”. Putin ha lasciato questa opzione aperta a se stesso.

In assenza di una soluzione al conflitto in vista, mercoledì l’Unione Europea ha compiuto un passo importante volto a indebolire la capacità di Putin di finanziare la guerra, proponendo Embargo globale sul petrolio russo. La misura, che dovrebbe ottenere l’approvazione finale entro pochi giorni, dovrebbe vietare le importazioni di greggio russo in quasi tutti i paesi dell’UE nei prossimi sei mesi e vietare i prodotti petroliferi raffinati entro la fine dell’anno.

“Sia chiaro, non sarà facile”, ha detto Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, al Parlamento europeo a Strasburgo, in Francia, dove l’annuncio è stato accolto con applausi. Alcuni stati membri dipendono fortemente dal petrolio russo. Ma dobbiamo semplicemente lavorarci su”.

Mercoledì l’Unione Europea ha anche promesso ulteriore supporto militare alla Moldova, l’ex repubblica sovietica al confine sud-occidentale dell’Ucraina che secondo i funzionari occidentali potrebbe essere utilizzata dalla Russia come trampolino di lancio per ulteriori attacchi.

I problemi di sicurezza sono aumentati in Moldova la scorsa settimana quando misteriose esplosioni hanno scosso la Transnistria, una regione separatista del Paese sostenuta dal Cremlino, dove la Russia ha tenuto soldati dal 1992.

Sebbene i funzionari europei abbiano affermato che avrebbero “aumentato in modo significativo” il supporto militare alla Moldova, fornito equipaggiamento militare aggiuntivo e strumenti per contrastare la disinformazione e gli attacchi informatici, non hanno fornito dettagli.

Contribuisci alla rendicontazione Jane indovinaE Neil Mac FarquharE Matina Stevis Gridnev E Monica Bronczuk.