Ottobre 3, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’ex aiutante di Trump Steve Bannon si è offerto di testimoniare in un’indagine statunitense sui disordini del 6 gennaio.

WASHINGTON, 10 luglio (Reuters) – Steve Bannon, ex stretto consigliere di Donald Trump, si è detto disposto a testimoniare davanti a una commissione del Congresso che indaga sull’attacco del 6 gennaio 2021 al Campidoglio degli Stati Uniti. Dovrebbe essere processato per oltraggio al Congresso.

In una lettera al comitato vista da Reuters, l’avvocato di Bannon, Robert Costello, ha scritto che l’ex presidente avrebbe rinunciato alla pretesa di privilegio esecutivo citata da Bannon rifiutandosi di comparire davanti al comitato. leggi di più

Bannon, una figura di spicco nei circoli dei media di destra che ha servito come capo stratega di Trump nel 2017, dovrebbe essere processato il 18 luglio con due accuse di oltraggio per essersi rifiutato di testimoniare o di fornire documenti. leggi di più

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

La lettera dell’avvocato diceva che Bannon voleva testimoniare pubblicamente, ma il rappresentante del caucus democratico Joe Lofgren ha detto alla CNN che il caucus di solito raccoglie testimonianze a porte chiuse.

“Va avanti per ore e ore. Vogliamo ottenere una risposta a tutte le nostre domande. Non puoi farlo in un formato live”, ha detto Lofgren. “Ha tante domande.”

READ  Trump prende di mira Liz Cheney a una manifestazione del Wyoming pochi giorni dopo il fallimento delle approvazioni di alto livello

Durante le udienze della commissione della Camera, sono state mostrate al pubblico clip videoregistrate di testimonianze a porte chiuse di testimoni sotto giuramento.

Trump era perplesso dal fatto che nessuno dei suoi sostenitori abbia testimoniato nell’audizione della commissione, separata dall’indagine incentrata sugli attacchi dei sostenitori di Trump che cercavano di bloccare la certificazione di sconfitta di Trump al Congresso da parte di Joe Biden nel novembre 2020. Elezione.

In una lettera a Bannon vista da Reuters, Trump ha affermato di rinunciare all’autorità esecutiva “perché ha visto quanto ingiustamente tu e gli altri siete stati trattati”.

Il panel della Camera terrà udienze pubbliche martedì e giovedì di questa settimana. leggi di più

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Riferisce Richard Cowan; Montaggio di Howard Koller

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.