Ottobre 1, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia punta alle elezioni anticipate dopo il fallimento dell’alleanza Draghi

L'Italia punta alle elezioni anticipate dopo il fallimento dell'alleanza Draghi

Roma (AFP) – L’Italia si avvia alle elezioni anticipate dopo che il suo presidente ha accettato giovedì le dimissioni del premier Mario Draghi e ha deciso che non c’era possibilità di formare un altro governo dopo il rapido crollo della coalizione di governo.

La fine dell’alleanza di Draghi nella terza economia dell’eurozona e l’incertezza su ciò che gli elettori italiani decideranno alle elezioni hanno inferto un colpo destabilizzante al Paese e all’Europa tra l’aumento dell’inflazione e la guerra della Russia in Ucraina.

Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella in un breve discorso al Palazzo Presidenziale del Quirinale, dove Draghi aveva presentato le sue dimissioni poche ore prima.

L’ufficio di Mattarella ha detto che le elezioni si terranno il 25 settembre.

Ha fatto appello ai partiti politici nella loro campagna per tenere a mente gli “interessi superiori” della nazione. Citando l’aumento dei prezzi del cibo e dell’energia, ha osservato che coloro che soffrono di più sono sempre i più deboli nella società.

“Il periodo che stiamo attraversando non consente alcuna pausa nell’individuazione di interventi per confrontare la crisi economica e sociale, e in particolare l’aumento dell’inflazione, che porta conseguenze disastrose per famiglie e imprese”, ha affermato.

Draghi ha operato per volere di Mattarella in un ruolo temporaneo, assicurando che il governo possa attuare misure essenziali nei mesi precedenti la formazione di una nuova coalizione.

Ma con i partiti politici italiani spesso in lotta, potrebbero passare settimane prima che si formi un nuovo governo. Dopo le elezioni parlamentari del 2018, ci sono voluti 90 giorni prima che il nuovo governo prestasse giuramento.

READ  La nipote di Winston Churchill parla del diario di guerra di sua madre

Il mandato quinquennale del Parlamento sarebbe scaduto nel marzo 2023, quindi le elezioni si sarebbero svolte con soli sei mesi di anticipo.

Mattarella ha sottolineato il cattivo tempismo per la nazione e il continente. Ma ha detto di non avere ancora scelta mercoledì sera, quando tre grandi partiti della coalizione di “unità” di Draghi si sono rifiutati di rinnovare il sostegno con un voto di fiducia.

“Il dibattito, il voto e le modalità con cui questo voto si è espresso ieri al Senato hanno messo in chiaro che è mancato il sostegno parlamentare al governo e la possibilità di dar vita a una nuova maggioranza” in Parlamento, ha detto il presidente. .

Mattarella aveva rifiutato una simile offerta di dimissioni Dalla mia bici una settimana fa.

L’instabilità in Italia potrebbe diffondersi in tutta EuropaHanno anche problemi economici. Draghi ha assunto lo status di statista in un momento in cui l’Unione Europea ha lottato per mantenere un fronte unito contro la Russia, il cui gas naturale è pesantemente importato dall’Italia e da altri paesi.

Draghi ha incoraggiato il governo ad interim a mantenere l’attenzione sui problemi urgenti dell’Italia.

“L’Italia ha tutto (ha bisogno) per essere forte, affidabile e credibile” nel mondo, ha detto Draghi. Ha affermato che il governo ha dovuto affrontare la pandemia, la guerra in Ucraina, l’inflazione e i costi energetici, nonché andare avanti con le necessarie riforme economiche.

Nel frattempo, “Torniamo al lavoro”, ha aggiunto.

L’ex capo della Banca Centrale Europea è stato scelto da Mattarella 17 mesi fa per guidare la ripresa dell’Italia dopo che la sua economia è stata colpita dal COVID-19.

READ  I ministri degli Esteri di Stati Uniti e Cina tengono i primi colloqui personali da ottobre

Ma questa settimana la sua coalizione è stata sabotata da Forza Italia di centrodestra guidata dall’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e da due grandi partiti, la Lega Matteo Salvini di destra e il Movimento 5 Stelle populista guidato dal predecessore di Draghi alla presidenza, Giuseppe Conte. .

In un breve discorso alla Camera dei rappresentanti giovedì prima di rinnovare la sua offerta di dimissioni, Draghi è apparso commosso dagli applausi dei legislatori lì, scherzando sul fatto che anche i capi delle banche centrali hanno cuore.

Soprannominato “Super Mario” per averlo aiutato a far uscire l’eurozona dalla crisi del debito quando guidava la Banca centrale europea, Draghi ha svolto un ruolo calmante simile in Italia negli ultimi mesi. La sua presenza ha contribuito a rassicurare i mercati finanziari sulle finanze pubbliche dello Stato indebitato, ed è riuscita a mantenere il Paese sulla buona strada delle riforme economiche che l’Unione Europea ha messo in atto come condizione dei 200 miliardi di euro (dollari) pacchetto di ripresa dalla pandemia.

Era un convinto sostenitore dell’Ucraina, anche quando i leader dei Paesi Cinque Stelle e della Lega, due potenze a lungo favorevoli alla Russia, sembravano riluttanti a sostenerli nella fornitura di armi a Kiev. Draghi è diventato una voce di primo piano nella risposta dell’Europa all’invasione russa del 24 febbraio.

L’immagine di Draghi, parlando con i leader di Francia e Germania su un treno per Kiev, è diventata rapidamente l’avatar dell’Italia come uno dei più forti sostenitori dell’Ucraina. Aveva fatto pressioni per la candidatura del Paese all’adesione all’UE.

Anche se non riusciva a tenere unita la sua coalizione divisa, Draghi sembrava avere ancora un ampio sostegno tra gli italiani, molti dei quali sono scesi in piazza o hanno firmato lettere aperte nelle ultime settimane per supplicarlo di rimanere.

READ  Il primo ministro israeliano chiede legami con l'Arabia Saudita prima della visita di Biden

Nicola Nobile, direttore associato di Oxford Economics, ha avvertito che la partenza di Draghi e l’attesa per un nuovo governo potrebbero esacerbare le turbolenze economiche in Italia, che gli investitori temono porti troppo debito e che già nella seconda metà dell’anno stava assistendo a un marcato rallentamento . generale.

I sondaggi d’opinione hanno indicato che il Partito Democratico di centrosinistra e il partito di destra Fratelli d’Italia, che è rimasto all’opposizione, sono instabili.

I Fratelli d’Italia sono da tempo alleati delle forze di Berlusconi e di Salvini. Se rimangono cooperativi in ​​campagna elettorale, potrebbe portare la destra a salire al potere. Giorgia Meloni, che guida la confraternita italiana, è desiderosa di diventare la prima donna premier del Paese.

“La volontà del popolo si esprime in un modo: con il voto. Ridiamo speranza e forza all’Italia.