Luglio 15, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’ondata di caldo di Cerberus minaccia nuove temperature record per l’Europa

L’ondata di caldo di Cerberus minaccia nuove temperature record per l’Europa

ATENE/ROMA (Reuters) – L’Europa meridionale è stata colpita giovedì da un’ondata di caldo estremo, con l’allarme che le temperature potrebbero raggiungere livelli record nel continente la prossima settimana, sollevando preoccupazioni per l’impatto sulla salute umana, sui raccolti e sugli animali.

Allerte meteorologiche sono state attivate nelle Isole Canarie spagnole, in Italia, a Cipro e in Grecia, con le autorità greche che si aspettano che le temperature raggiungano i 43°C (109.4F), o 44°C, venerdì o sabato.

Le autorità hanno messo in stand-by un’ambulanza nei pressi del sito archeologico dell’Acropoli di Atene, pronta a prestare i primi soccorsi ai turisti che languiscono per l’ondata di caldo, che la Società Meteorologica Italiana ha ribattezzato “Cerbero”.

L’Agenzia spaziale europea (ESA), i cui satelliti monitorano le temperature della terra e del mare, ha affermato che luglio potrebbe essere un mese caldo.

“Italia, Spagna, Francia, Germania e Polonia stanno affrontando una grande ondata di caldo, con temperature che dovrebbero salire a 48 gradi Celsius in Sicilia e Sardegna – le temperature più alte mai registrate in Europa”, ha affermato l’organizzazione.

L’impatto del caldo estivo estremo è evidenziato da una ricerca di questa settimana che ha affermato che ben 61.000 persone potrebbero essere morte a causa delle ondate di caldo estremo in Europa la scorsa estate.

Governi e datori di lavoro sono sotto pressione per fare di più per proteggere i lavoratori esposti al sole cocente nell’ultima ondata di caldo, dal nome del cane a tre teste degli inferi nella mitologia greca.

Ci sono preoccupazioni per l’impatto su coloro che lavorano all’aperto in Italia dopo che un uomo di 44 anni che dipingeva segnali stradali è crollato ed è morto questa settimana.

READ  Papa: La santità incrollabile di mamma Antola era motivata dalla fiducia in Dio

“Il calore è un killer silenzioso. Quindi questa è la principale preoccupazione che le vite delle persone siano a rischio”, ha detto la scienziata del clima Hannah Cloke, professore all’Università di Reading, in Inghilterra.

“Assolutamente, dobbiamo smettere immediatamente di pompare gas serra nell’atmosfera”, ha aggiunto Klok, avvertendo che alcuni cambiamenti climatici sono già garantiti.

Terra in fiamme dai Balcani alla Spagna

Le autorità sanitarie hanno emesso un grave allarme rosso per 10 città italiane nei prossimi due giorni, tra cui Roma, Firenze, Bologna e Perugia.

In Grecia, il governo ha ordinato una sospensione del lavoro tra le 12:00 e le 17:00 ora locale (09:00-14:00 GMT) nelle aree in cui il rischio di calore è molto elevato e ha richiesto anche il lavoro a distanza per i dipendenti del settore privato con condizioni di salute.

Nei Balcani, i bagnanti nella città croata di Nin si sono spalmati di fango medicinale locale per proteggersi dal sole mentre 56 vigili del fuoco con 20 veicoli e tre aerei hanno lottato per contenere un incendio vicino alla città adriatica di Sibenik.

Klok ha affermato che l’attuale ondata di caldo è stata causata dall’aria calda proveniente dal Sahara, poi la massa d’aria si è depositata in alcune parti dell’Europa.

Le immagini scattate dal satellite Sentinel-3 dell’Agenzia spaziale europea hanno misurato martedì la temperatura superficiale di oltre 60 gradi Celsius nella regione dell’Estremadura, nella Spagna occidentale.

Le previsioni meteorologiche e le registrazioni ufficiali si basano su una temperatura dell’aria molto inferiore alla lettura della superficie terrestre. La temperatura record europea di 48,8°C è stata registrata in Sicilia nell’agosto 2021 e questo numero può essere superato.

READ  Esperti giapponesi di sicurezza aerea cercano dati audio dal relitto dell'aereo dopo l'impatto sulla pista

“La prossima settimana ci sarà un’ondata di caldo più forte di questa, alcuni valori al centro-sud saranno davvero terribili”, ha dichiarato Luca Lombroso, meteorologo del gruppo AMPRO in Italia.

“Tra martedì e mercoledì a Roma e Firenze probabilmente supereremo i 40 gradi, che si avvicineranno anche al nord”, ha aggiunto.

Anche gli animali si sentono stressati.

Il gruppo di agricoltori italiani Coldiretti ha affermato che la produzione di latte è diminuita di circa il 10% perché le mucche mangiano meno al caldo, bevono più acqua e riducono la produzione di latte.

Segnalazioni aggiuntive di Aiden Nolte, Michele Campas, Pietro Lombardi, Emma Pinedo ed Elvis Armellini. Montaggio di Crispian Palmer ed Emilia Sithole Matares

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.