Febbraio 3, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’S&P 500 è salito leggermente mentre Wall Street ha cercato di riprendersi dalla svendita di lunedì

L'S&P 500 è salito leggermente mentre Wall Street ha cercato di riprendersi dalla svendita di lunedì

L’S&P 500 è salito leggermente martedì mentre i trader hanno faticato a riprendersi dalle forti perdite subite nella sessione precedente.

L’indice generale è salito dello 0,1%, insieme al Nasdaq Composite che ha anch’esso guadagnato lo 0,1%. Il Dow Jones Industrial Average è salito di 8 punti e viene scambiato vicino alla linea piatta.

Le principali medie hanno subito enormi perdite lunedì, con l’indice Dow Jones che è sceso di quasi 500 punti. L’S&P 500 e il Nasdaq hanno perso ciascuno più dell’1%, a seguito delle proteste nella Cina continentale contro la politica Covid-free del paese durante il fine settimana. Ciò ha portato a preoccupazioni sulla possibilità che i protocolli Covid della Cina potessero ancora una volta ostacolare le catene di approvvigionamento globali.

Ma dall’oggi al domani, i mercati globali sembrano oscillare mentre un funzionario cinese ha detto ai giornalisti che il 65,8% delle persone “di età superiore agli 80 anniHa ricevuto colpi di richiamo e, inoltre, il governo ha riportato il suo primo calo di contagi da Covid al suo interno Cina in più di una settimana. Ciò contribuisce a prezzi più elevati nei mercati di Hong Kong e Shanghai.

“Aggiunge solo un altro punto interrogativo in un momento in cui ci sono molti punti interrogativi che abbiamo su dove andare per quanto riguarda l’economia globale”, ha affermato Keith Buchanan, portfolio manager di Global Investments, sugli sviluppi in Cina.

“Il mercato doveva solo reagire a ciò che si presentava, ed era difficile anticipare il prossimo sviluppo”, ha aggiunto. “Non c’è niente di meno prevedibile di un patogeno”.

READ  Un lavoratore scompare dopo aver ricevuto accidentalmente 300 volte il suo stipendio

Negli Stati Uniti, gli investitori osserveranno i dati imminenti entro questa settimana su argomenti come il PIL e l’occupazione per avere un’idea di come l’economia sta rispondendo all’inflazione.

Mercoledì il presidente della Federal Reserve Jerome Powell terrà un discorso all’Hutchins Center on Fiscal and Monetary Policy presso la Brookings Institution. Gli investitori sentiranno indizi sul fatto che la banca centrale rallenterà o smetterà di aumentare i tassi di interesse.