Agosto 9, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’uomo che ha ucciso Nipsey Hussle è stato hackerato da un prigioniero mentre si recava in tribunale

L’imputato Eric Holder chiede i primi rapporti quando verrà processato per l’omicidio di Nifty Haslin a Los Angeles. (Frederick M. Brown / Associated Press)

L’uomo che ha confessato di aver ucciso il rapper Nifty Huss nel 2019 è stato aggredito da due detenuti della contea di Los Angeles e colpito da un rasoio mentre si recava in tribunale questa settimana, ritardando il processo per un po’, ha detto il suo avvocato.

Eric Holder Jr., 33 anni, ha perso conoscenza e aveva bisogno di tre graffette per coprire una ferita alla parte posteriore della testa quando è saltato in una cella di detenzione in attesa di essere portato in tribunale martedì mattina, secondo il suo avvocato, Aaron Johnson.

Quando la giuria è arrivata in tribunale martedì, il giudice dell’alta corte della contea di Los Angeles H.J. Clay Jack disse loro che il procedimento era stato sospeso a causa di un incidente “medico imprevisto” che coinvolgeva Holder.

Holder è tornato in tribunale mercoledì, ma le graffette erano visibili sulla parte posteriore della sua testa e il suo viso è stato coperto per la prima volta da una busta durante il processo.

Nella tarda mattinata di mercoledì, Johnson ha detto ai giornalisti in un’aula di tribunale che il suo cliente è stato aggredito mentre si trovava in una stanza di detenzione con circa 13 detenuti. Johnson ha detto che Holder stava chinando la testa e riposando gli occhi quando è stato colpito da dietro, e gli uomini lo hanno attaccato e lo hanno tagliato con un rasoio.

Holder è stato portato in ospedale, dove ha riportato ferite oltre a lividi e abrasioni sul viso, ha detto Johnson.

READ  Vedi: Logan Paul vince WrestleMania 38, sconfiggendo Ray Mysterio in una competizione di tag team

Entrambi gli attaccanti non hanno detto nulla a Holder e, secondo Johnson, il motivo dell’attacco non è stato immediatamente noto. Nonostante l’incidente, Johnson ha detto che il suo cliente era “OK” per continuare le indagini.

Sia l’accusa che la difesa hanno aggiornato i loro casi mercoledì e il caso dovrebbe essere nelle mani di un tribunale arbitrale giovedì prossimo.

Parlando con Holder il 31 marzo 2019, Hustle stava parlando con i fan dopo aver firmato autografi nel parcheggio del Grenshaw Strip Mall, dove possiede il suo negozio di abbigliamento per la maratona.

Entrambi sono membri della collezione degli anni ’60 di Cripps’ Roll, che ha dominato a lungo l’ambiente. Hustle ha detto a Holder che c’era una voce secondo cui stava collaborando con le indagini della polizia, che si sarebbero rapidamente trasformate in voci pericolose nei circoli delle gang, secondo la testimonianza resa durante l’inchiesta.

Holder tornò poco dopo con due pistole e aprì il fuoco. Hustle è stato colpito 11 volte ed è morto poco dopo. Altri due sono rimasti feriti. Holder è stato arrestato due giorni dopo La donna che ha lavorato come autista da cui è fuggito inconsapevolmente Si è consegnato alla polizia.

Johnson Titolare si è dichiarato colpevole di omicidio Due settimane fa ha detto nella sua dichiarazione inaugurale, ma ha sostenuto che il suo cliente dovrebbe essere punito per omicidio colposo, non omicidio.

I commenti di Hussein sullo spionaggio “hanno reso Holder molto arrabbiato e provocatorio” e non si è fermato a considerare le sue azioni prima della sparatoria, ha affermato Johnson. Il pubblico ministero ha affermato che Holder non aveva intenzione di danneggiare né Kerry Lathan né Shermy Villanueva, sopravvissuti alla sparatoria.

READ  I Celtics portano la difesa alla vittoria nella brutta Gara 5 contro gli Heat

Se condannato per omicidio e tentato omicidio, Holder rischia in pratica l’ergastolo.

Non c’è un ufficio del collettore distrettuale o un sottodistretto. அட்டி. John McKinney, che sta indagando sul caso, ha commentato l’attacco a Holder. Jailhouse non ha menzionato il pestaggio davanti al tribunale arbitrale e McKinney ha rimproverato Johnson mercoledì per aver discusso dell’attacco con i giornalisti in tribunale, dove i giurati competenti potrebbero chiedere.

Il dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles, che gestisce le prigioni della contea ed è responsabile della sicurezza di Holder durante la custodia, ha ripetutamente rifiutato di fornire informazioni sull’attacco. Martedì una portavoce dell’ufficio dello sceriffo ha detto al Times che era stata presentata una richiesta di registrazione pubblica per qualsiasi informazione sull’attacco.

Questa storia è apparsa per la prima volta Los Angeles Times.