Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’USMNT avanza alla fase a eliminazione diretta della Coppa del Mondo con una vittoria di misura sull’Iran

L'USMNT avanza alla fase a eliminazione diretta della Coppa del Mondo con una vittoria di misura sull'Iran



Cnn

Il Nazionale maschile degli Stati Uniti (USMNT) stava lavorando sodo per il suo posto nella fase a eliminazione diretta della Coppa del Mondo e ha ottenuto una vittoria di misura per 1-0 su Iran Nella snervante decisione del Gruppo B a Qatar 2022.

Il gol nel primo tempo di Christian Pulisic è stato tutto ciò che ha separato le due squadre quando l’USMNT ha raggiunto gli ottavi di finale per la prima volta dal 2014.

La pressione era certamente sulla squadra del Qatar di Greg Berhalter dopo la mancata qualificazione della nazionale per la Coppa del Mondo 2018, ma gli Stati Uniti hanno portato a termine il lavoro con tre coraggiose prestazioni di squadra.

Certamente non è stato bello a volte, in particolare nelle fasi finali contro l’Iran, ma la progressione nella fase a gironi è stata il minimo indispensabile per questa giovane ed entusiasmante squadra.

Tuttavia, ci saranno alcune preoccupazioni durante la fase a eliminazione diretta, dopo che Pulisic ha subito un infortunio addominale mentre segnava il gol della vittoria.

L’USMNT spera che la sua superstar, soprannominata da alcuni “Capitan America”, sarà in forma per gli ottavi di finale contro l’Olanda sabato dopo la notizia che Pulisic è stato mandato in ospedale per una scansione.

È stato l’unico incontro in assoluto tra le due nazioni e il loro primo incontro in una Coppa del Mondo dalla Francia del 1998: una partita politicamente carica che ha visto l’Iran emergere come vincitore a sorpresa per 2-1.

È stata la prima volta che l’Iran e gli Stati Uniti, a volte descritti ufficialmente in Iran come il “Grande Satana”, si sono incontrati sul campo di calcio e il più grande evento sportivo tra i due paesi dalla rivoluzione del 1979.

La preparazione per questa partita in Qatar è stata altrettanto tesa, con l’Iran che ha persino chiesto l’espulsione dell’USMNT dalla Coppa del Mondo dopo che la Federazione calcistica degli Stati Uniti ha pubblicato una bandiera iraniana senza lo stemma della Repubblica islamica sulle sue piattaforme di social media. Mostra sostegno ai manifestanti in Iran.

USMNT Direttore Berhalter e Capitano Tyler Adams Ha anche affrontato alcune dure domande dei giornalisti iraniani in un’infuocata conferenza stampa, per respingere le accuse di ipocrisia e mancanza di rispetto.

Il clamore che circonda questo gioco non ha fatto che aumentare la drammaticità di un incontro che, anche nel vuoto lontano dalle questioni fuori dal campo, era garantito per essere carico di tensione.

Entrambe le squadre sapevano che una vittoria avrebbe assicurato un posto negli ottavi di finale, ma per l’USMNT anche un pareggio non sarebbe stato sufficiente per vederle avanzare dal girone.

L'USMNT ha dovuto lottare duramente per il proprio posto negli ottavi di finale.

Non c’è stato molto segno di nervosismo iniziale da parte dell’USMNT poiché Berhalter ha dettato il gioco nelle fasi iniziali – godendo del 65% di possesso palla – anche se ci è voluto fino al 28 ‘per evocare la prima occasione degna di nota.

Il tiro dalla distanza di Josh Sargeant devia un difensore iraniano e cade perfettamente sulla traiettoria di Timothy Weah, che forse non si è reso conto di essere solo sotto porta e si insacca con un colpo di testa che Alireza Beiranvand ha infilato con successo alle spalle dell’Iran. Facilmente.

Alla mezz’ora, Weah ha ripreso una buona posizione all’interno dell’area di rigore, ma ha portato il suo tiro ben oltre la traversa dopo essere stato inviato dal sergente.

La pressione dell’USMNT alla fine ha detto sette minuti prima dell’intervallo, prendendo il comando dopo la mossa cruciale della squadra.

Il cross di Weston McKinney è stato colpito di testa dall’attaccante Sergino Dest e al volo da Pulisic, che ha avuto un enorme scontro con Beranvand quando ha deviato la palla oltre la linea.

La gioia dell’USMNT si è rapidamente trasformata in ansia poiché Pulisic soffriva chiaramente dopo lo scontro, zoppicando gravemente mentre due paramedici lo aiutavano fuori dal campo.

Pulisic è tornato presto in campo, ma era chiaro che l’uomo del Chelsea stava ancora soffrendo per il colpo.

Christian Pulisic circondato dai suoi compagni di squadra dopo aver subito un infortunio in seguito al suo gol.

Man mano che l’USMNT cresceva in fiducia, gli spazi iniziarono ad aprirsi nella difesa iraniana e Weah pensava di aver raddoppiato il vantaggio della sua squadra poco prima dell’intervallo, finendo bene con l’esterno dello stivale solo per essere incontrato dalla bandierina del guardalinee nel raggio più stretto. Decisioni di fuorigioco.

Anche se l’Iran avrebbe resistito felicemente a una tempesta nel primo tempo, è stato sorprendentemente sottodimensionato, in particolare dopo il gol di Pulisic, da una squadra che ha causato problemi difensivi sia a Inghilterra che a Galles nelle prime due partite.

L’Iran ha iniziato il secondo tempo con più potenza, creando due grandi occasioni per Saman Quddous, ma l’attaccante del Brentford non è riuscito a impensierire il portiere della NAFC Matt Turner.

Con il passare del tempo, l’Iran ha avuto una fantastica occasione per pareggiare i conti, ma il colpo di testa di Morteza Bouraliganji è stato colpito appena dal secondo palo con grande sollievo dei tifosi americani sugli spalti, molti dei quali avevano la testa tra le mani.

Ci sono state forti richieste di rigore da parte dei giocatori iraniani alla fine del diciannovesimo minuto dei tempi supplementari, con Mehdi Tarimi che ha insistito sul fatto che Cameron Carter-Vickers aveva fatto cadere il Porto mentre cercava di ottenere un cross dalla fine.

I giocatori USA festeggiano al fischio finale.

Dopo un breve e teso controllo, il VAR ha deciso che non si trattava di rigore e poco dopo l’arbitro Mathieu Lahoz ha fischiato per terminare la partita.

Entrambe le squadre sono cadute a terra – per ragioni molto diverse – ma l’USMNT saprà che una prestazione migliore è essenziale se vuole avere la possibilità di avanzare ulteriormente in Qatar.

Dopo la sconfitta, un emozionato Saeed Ezzatollah ha chiesto perdono ai tifosi iraniani.

L’Iran era in una buona posizione prima della finale dopo la decisiva vittoria per 2-0 sul Galles, a cui bastava un pareggio per qualificarsi, ma ha messo a segno una prestazione deludente con un posto nelle fasi a eliminazione diretta in palio.

“Sono davvero dispiaciuto a nome dei nostri giocatori, del nostro gruppo, che non abbiamo avuto la possibilità di qualificarci per il prossimo turno”, ha detto il centrocampista.

“La vita e il calcio vanno avanti e questa può essere una buona lezione per noi, almeno per i giovani giocatori come me in futuro. Quindi spero che i nostri tifosi e la gente in Iran mi perdonino e mi dispiace, tutto qui”.

Il Ct iraniano Carlos Queiroz ha detto che “il sogno è finito” ma guarda già al futuro.

“La prima metà erano gli Stati Uniti e la seconda metà era l’Iran”, ha detto Queiroz, l’allenatore più longevo dell’Iran, avendo allenato la squadra dal 2011 al 2019, prima di tornare per un secondo periodo a settembre.

“la differenza [was] Nel secondo tempo non abbiamo segnato come avremmo dovuto. Ma il sogno è finito. “Ora sta pensando al prossimo passo per l’Iran”, ha aggiunto Queiroz, che è l’unico allenatore ad aver guidato la squadra a due finali consecutive di Coppa del Mondo.

READ  2022 NBA Free Agency Rumors: aggiornamenti in tempo reale mentre James Harden, 76ers discutono del nuovo accordo; I tori spingono Zach Lavigne