Luglio 19, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Miguel Cabrera dei Detroit Tigers si unisce al club da 3.000 colpi

Miguel Cabrera dei Detroit Tigers si unisce al club da 3.000 colpi

Il 39enne Venezuela è il 33esimo giocatore a raggiungere una pietra miliare nei 119 anni di storia della Major League Baseball nella sua 20a stagione.

Successo, Rockies Wright e il collega venezuelano Antonio Sensatella, un’altra pietra miliare della carriera in una stagione – Il 500esimo fuoricampo di Cabrera.

Subito dopo il terreno duro, con un corridore al primo piano, Cabrera ha puntato la mano destra verso il cielo e ha puntato il pugno al primo passaggio. Ha poi abbracciato l’interbase dei Rockies Jose Iglesias, un amico ed ex giocatore dei Tigers.

Insieme a Henry Aaron, Alex Rodriguez, Albert Pujols, Willie Mays, Rafael Palmeiro ed Eddie Murray, Cabrera si unisce alla storia come l’unico giocatore a segnare 3.000 vittorie in carriera e 500 fuoricampo.

“È una delle più grandi gioie della mia vita vedere Miguel crescere da giovane che allenava in uno stadio vicino in Venezuela a uno dei più grandi giocatori nella storia del baseball”. Al Avila, Vice Presidente e Direttore Generale di LTTEDetto in un comunicato.

“La sua umiltà, la passione per il divertimento e il vero amore per la città di Detroit sono assolutamente incomparabili e l’adesione al club da 3.000 successi rafforza la sua posizione di uno dei migliori di tutti i tempi nel gioco”.

Il leader e CEO di LTTE Christopher IlichHa detto: “Ringrazio Miguel per aver giocato con così tanto entusiasmo, calibro Hall of Fame, verso il nostro obiettivo di campionato di baseball per i fan di Tiger. Topolino ha lasciato il segno come uno dei più grandi Tigers di tutti i tempi”.

Cabrera ha segnato due singoli da due run nel sesto inning per la sua 3.001esima vittoria.

READ  I conservatori del Regno Unito subiscono una "terribile" notte di sconfitte alle elezioni locali

Ora Caprera è a una distanza doppia dal guadagnare un posto come uno dei migliori battitori del gioco, diventando il terzo giocatore della sua carriera con 3.000 vittorie, 500 fuoricampo e 600 doppi nella storia della MLB.

Cabrera è un 11 volte All-Star, quattro volte campione di battuta e due volte MVP dell’American League.

Nel 2012, Cabrera è diventato il primo giocatore a vincere la Triple Crown dopo Carl Yastrzemsky nel 1967 dopo aver guidato la lega americana in fuoricampo, RBI e medie di battuta.

Cabrera, originario della città di Marrakech, nel Venezuela centro-settentrionale al largo della costa caraibica, aveva 20 anni quando fece il suo debutto in big league con i Florida Marlins nel 2003. Marlins vinse le World Series quell’anno.