Novembre 30, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nell’eco della storia, la sterlina britannica ha perso la sua egemonia

Nell'eco della storia, la sterlina britannica ha perso la sua egemonia

Nel corso dei secoli, i leader britannici hanno spesso compiuto sforzi straordinari per proteggere il valore della sterlina, considerando la sua forza come un segno della forza e dell’influenza economica del paese. Re Enrico I ha emesso un fascicolo decreto Nel 1125 ordina a coloro che producono monete scadenti di “perdere la mano destra e di essere castrati”.

Negli anni ’60, il governo laburista guidato da Harold Wilson resistette a una svalutazione della sterlina – quindi fissò un tasso fisso di $ 2,80, abbastanza alto da paralizzare l’economia britannica – e ordinò che i documenti del gabinetto discutessero l’idea di essere bruciato. Nel 1967 finalmente il governo svalutare del 14 percento a $ 2,40.

Altre crisi economiche hanno colpito la sterlina. Negli anni ’70, quando i prezzi del petrolio salirono alle stelle e il tasso di inflazione della Gran Bretagna superò il 25 per cento, il governo fu costretto a chiedere un prestito di 3,9 miliardi di dollari dal Fondo monetario internazionale. A metà degli anni ’80, quando gli alti tassi di interesse negli Stati Uniti e una corsa alla spesa da parte dell’amministrazione Reagan aumentarono il valore del dollaro, la sterlina scese a un minimo storico.

Il predominio della sterlina è in calo dalla fine della seconda guerra mondiale. Oggi, l’economia globale sta attraversando un periodo particolarmente turbolento in quanto si riprende dalle ricadute della pandemia di coronavirus, dal collasso della catena di approvvigionamento, dall’invasione russa dell’Ucraina, dalla carenza di energia e dall’aumento dell’inflazione.

Come ha affermato Richard Ports, professore di economia alla London Business School, i cambi di valuta fluttuano enormemente nel tempo. Ricorda che all’inizio l’euro valeva 82 centesimi e la gente lo chiamava la valuta delle “salviette”. Ma nel 2008 il suo valore era raddoppiato a $ 1,60.

READ  Credit Suisse Exclusive valuta le opzioni per rafforzare le fonti di capitale

Cosa potrebbe causare il rimbalzo della sterlina non è chiaro.

Il programma economico del governo Truss ha fortemente accelerato il deprezzamento della sterlina, l’ultimo di una serie di quelli che molti economisti considerano errori economici eclatanti culminati con la Brexit.

Molto dipende dal governo Truss.

“Il calo della sterlina è il risultato di scelte politiche, non di un determinismo storico”, ha affermato Ian Shepherdson, capo economista statunitense presso Pantheon Macroeconomics. “Se questa è una nuova era cupa o solo uno sfortunato intermezzo dipende dal fatto che invertiranno la rotta o saranno espulsi alle prossime elezioni”.