Dicembre 8, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Notizie dal mercato azionario in tempo reale: aumento del petrolio, nuovo round di tagli ai posti di lavoro in GE, Peloton in vista del rapporto sull’occupazione di venerdì

Notizie dal mercato azionario in tempo reale: aumento del petrolio, nuovo round di tagli ai posti di lavoro in GE, Peloton in vista del rapporto sull'occupazione di venerdì

Secondo quanto riferito, l’amministrazione Biden si sta preparando a porre fine alle sanzioni contro il regime autoritario in Venezuela, aprendo la strada alla Chevron per riprendere le sue operazioni petrolifere e riaprire i mercati statunitensi ed europei.

Persone che hanno familiarità con la proposta hanno detto al Wall Street Journal che qualsiasi allentamento delle sanzioni dipendeva dai colloqui tra il governo del presidente venezuelano Nicolas Maduro e l’opposizione del paese su elezioni presidenziali libere ed eque nel 2024. Finora, tali colloqui non si sono concretizzati.

Le discussioni su un possibile allentamento delle sanzioni contro il Venezuela arrivano quando il presidente Biden deve affrontare crescenti pressioni politiche per affrontare l’aumento dei prezzi del gas in vista delle elezioni di medio termine di novembre. Arriva anche quando l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC+) ha affermato che ridurrà la produzione di petrolio di 2 milioni di barili al giorno, creando un altro mal di testa per il presidente.

Un simile accordo tra gli Stati Uniti e il Venezuela probabilmente farebbe arrabbiare i critici da tutte le parti. Il leader dell’opposizione venezuelana Juan Guaido ha chiesto al governo degli Stati Uniti i dettagli della domanda di licenza estesa della Chevron per operare nel paese.

Tuttavia, resta da vedere se il passaggio al Venezuela mitigherà l’aumento dei costi del carburante negli Stati Uniti. La decadente industria petrolifera venezuelana è stata afflitta da anni di corruzione. cattiva gestione e degrado ambientale, riporta oilprice.com.

“I Democratici ora hanno una storia più difficile da vendere perché c’è sicuramente l’inflazione. Certo, ci sono problemi di catena di approvvigionamento. Ma quando si tratta di petrolio in particolare, sono stati così apertamente, ostili al petrolio americano, che quando inizi a entrare in che, quando hai iniziato a capirlo, sono stati lì”, ha detto Ryan Seton, ex regolatore del petrolio in Texas, a FOX Business: “Se senti che non ce n’è abbastanza, non è molto difficile connetterti questi due punti”. .”

READ  12 ore di miseria a Heathrow: folle enormi, bagagli smarriti, cancellazioni infinite

Leggi di più sulla storia qui: il supervisore di Biden cerca di ridurre le sanzioni del Venezuela e consentire il pompaggio di più petrolio, considerato tra i più sporchi del mondo.