Novembre 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Notizie in diretta e ultimi aggiornamenti sulla guerra Ucraina-Russia

Notizie in diretta e ultimi aggiornamenti sulla guerra Ucraina-Russia

Le forze ucraine stanno resistendo in mezzo a pesanti combattimenti nella città meridionale assediata di Mariupol, ma la situazione umanitaria è diventata più drammatica, con gran parte delle infrastrutture distrutte e poche vie d’uscita, hanno affermato i funzionari locali.

Il viceministro della Difesa Hanna Maliar ha dichiarato giovedì che le forze ucraine stanno ancora affrontando una battaglia molto difficile. Le forze russe hanno bombardato la città per settimane con attacchi che hanno impedito un’evacuazione su larga scala e reso difficile ottenere informazioni.

I separatisti sostenuti dalla Russia hanno affermato giovedì di aver catturato il centro della città, ma non c’erano prove a sostegno di tale affermazione, e funzionari locali e analisti militari occidentali hanno affermato che la città era ancora nelle mani dell’Ucraina.

“Le forze armate ucraine stanno facendo tutto il possibile per liberare la città, ma è molto complicato”, ha detto la signora Maliar, aggiungendo che i funzionari ritengono che l’esercito russo pianifichi di utilizzare Mariupol come trampolino di lancio per prendere il controllo di altre aree.

Il governo della città opera da un’altra città, Zaporizhia, a circa 130 miglia a nord-ovest di Mariupol, e i funzionari hanno riconosciuto che era difficile avere un quadro completo dei combattimenti. Ma Pyotr Andryushenko, consigliere del governo cittadino, ha affermato che la situazione militare della città è rimasta stagnante nelle ultime settimane in mezzo a aspri combattimenti.

“È difficile perché non siamo fisicamente a Mariupol”, ha detto, aggiungendo che i funzionari facevano affidamento in parte sulle foto rilasciate dalle forze russe e anche in contatto con le persone ancora in città.

La condivisione delle informazioni può rendere tali fonti degli obiettivi. “È molto pericoloso per coloro che sono rimasti”, ha detto il signor Andryushenko.

READ  Anwar Ibrahim è stato nominato decimo primo ministro della Malesia

Il difensore civico ucraino per i diritti umani, Lyudmila Denisova, ha dichiarato in una dichiarazione pubblicata giovedì su Telegram che gli uomini Sono stati reclutati con la forza nelle milizie filo-russe nelle aree occupate alla periferia di Mariupol.

Migliaia di civili trovano la via d’uscita, evacuati a intermittenza da veicoli speciali attraverso pericolosi posti di blocco e lungo strade pericolose. Ma rimangono quasi 130.000 persone, secondo i funzionari locali.

La città si sta addentrando ancora di più in una crisi umanitaria, con accesso limitato a cibo, acqua ed elettricità e opzioni di fuga sparse o non sicure. Andryushenko ha affermato che era impossibile riparare le infrastrutture critiche.

Yulia Gorbunova, autrice di un rapporto di Human Rights Watch sui presunti crimini di guerra russi all’inizio del conflitto, ha affermato di temere che ciò che è accaduto a Bucha, un sobborgo di Kiev dove decine di civili sono stati trovati morti dopo il ritiro dei russi, possa amplificarsi a Mariupol. .

“Non riesco a smettere di pensare a cosa vedremo a Mariupol”, ha detto. “Cercavamo villaggi con poche migliaia di persone”.

Il sindaco di Mariupol Vadim Boychenko ha dichiarato mercoledì che dall’inizio dell’assedio il mese scorso, le forze russe hanno distrutto la maggior parte delle infrastrutture della città e più di 5.000 persone sono state uccise. Su una tavola rotonda virtuale.

credito…Alexander Ermoshenko/Reuters

Andriyushenko ha detto che un video russo del personale medico e dei pazienti che lasciavano l’ultimo ospedale funzionante a Mariupol ha confermato le notizie secondo cui il personale era stato spostato in un’area controllata dalla Russia, piuttosto che essere autorizzato a entrare nel territorio ucraino.

READ  Il capo dell'intelligence greca si dimette tra le accuse di intercettazioni

“Abbiamo molte informazioni e sappiamo tutto ciò che sta accadendo in città”, ha detto, aggiungendo che i funzionari stavano monitorando la copertura distorta della televisione di stato russa per ottenere conferma visiva dei rapporti da terra.

I media russi hanno pubblicato le immagini delle forze russe che forniscono aiuti umanitari ai civili in un supermercato. Le immagini mostrano scatole di aiuti decorate con le lettere A . Simbolo di supporto dell’invasione “Z”.e l’hashtag in russo si traduce in “Non lasciamo il nostro”.

Lo scorso mese , Le immagini satellitari hanno mostrato centinaia di persone in fila nello stesso negoziosituata in una zona industriale alla periferia occidentale della città, che per qualche tempo fu controllata dalle forze russe.

“I russi hanno cercato di fornire del cibo alla nostra gente”, ha detto il signor Andryushenko. Ha ammesso di essere felice di vedere le persone ricevere i rifornimenti tanto necessari, ma che è probabile che vengano prelevati dai magazzini ucraini nelle aree occupate.

“Tutti questi beni umanitari sono fabbricati in Ucraina – e dicono che è russo”, ha detto.