Novembre 30, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Notizie sulla guerra in Ucraina: la Russia estende il suo appello affinché i civili si spostino a sud

Notizie sulla guerra in Ucraina: la Russia estende il suo appello affinché i civili si spostino a sud
a lui attribuito…Alexander Ermoshenko/Reuters

Kiev, Ucraina – L’esercito e gli attivisti ucraini hanno avvertito martedì che gli ucraini nella regione occupata di Kherson meridionale sono stati costretti a lasciare le loro case, poiché i leader per procura della Russia hanno ampliato l’area da cui i civili dovrebbero partire e le truppe russe si sono precipitate a fortificare le posizioni difensive.

In vista di una possibile battaglia per il controllo dell’area principale, l’esercito ucraino ha affermato che le crescenti richieste da parte dei funzionari dell’occupazione di lasciare l’area facevano parte di una campagna per terrorizzare e trasferire con la forza decine di migliaia di civili dalla Cisgiordania in Occidente Banca. fiume Dnipro.

Martedì il comando militare ucraino ha dichiarato in una dichiarazione che le forze russe hanno “installato fortificazioni tecniche” e mine o esplosivi attorno alle abitazioni dei civili nella regione di Kherson, molto probabilmente utilizzati come posizioni difensive per una battaglia incombente.

Le accuse ucraine non possono essere verificate in modo indipendente. Ma i residenti di Kherson contattati telefonicamente, e resoconti di coloro che sono fuggiti nel territorio controllato dall’Ucraina, hanno descritto intimidazioni e repressione mentre la posizione dell’esercito russo è diventata più precaria a causa della costante avanzata delle forze ucraine nel sud.

“Stanno terrorizzando le persone e costringendole a sfrattare”, ha detto Titiana, 60 anni, residente a Kherson, in un messaggio di testo martedì, chiedendo che il suo cognome non sia usato per la sua stessa sicurezza. Ha detto di essersi rifiutata di lasciare il suo appartamento a Kherson nonostante le pressioni dei funzionari dell’agenzia “per recarsi nelle cosiddette ‘zone sicure in Russia’”.

READ  Inondazioni in Nigeria: più di 600 morti nelle peggiori inondazioni degli ultimi dieci anni

Poi ha aggiunto: “I soldati russi hanno preso le case di coloro che se ne sono andati e hanno saccheggiato tutto”.

L’Ucraina ha affermato che il reinsediamento – che i delegati russi hanno affermato essere un tentativo di evacuare i civili per la loro sicurezza – è servito da copertura per costringere le persone a fuggire verso le terre a est del fiume che sono strettamente controllate da Mosca e, in alcuni casi, in Crimea e infine Russia, la fine.

Poco più di una settimana fa, Vladimir Saldo, il governatore di Kherson nominato dalla Russia, ha affermato che decine di migliaia di persone dovrebbero evacuare la capitale regionale. Dopo soli sei giorni, ha affermato che lo sforzo era stato completato, anche se i funzionari ucraini hanno affermato che erano rimaste solo poche migliaia di persone, la maggior parte filo-russe. Il Sig. Saldo ha anche lanciato un chiaro avvertimento che tutti coloro che sono rimasti potrebbero essere considerati ostili.

a lui attribuito…Ivor Prickett per il New York Times
a lui attribuito…Ivor Prickett per il New York Times

Martedì, il signor Saldo ha ampliato l’area che i civili devono lasciare a tutti i paesi, i villaggi e le città entro 10 miglia dal fiume, il che potrebbe indicare la linea che la Russia difenderebbe per cercare di trattenere sia la città di Kherson che l’importantissima diga a Kakhovka, a circa 40 km di distanza, miglia dal fiume a nord-est, che alimenta la Crimea con acqua dolce.

READ  Ultime: i leader polacchi chiedono severe sanzioni alla Russia

All’interno della città di Kherson, i residenti hanno affermato che la situazione peggiorava di giorno in giorno. Una donna di nome Katrina, 38 anni, ha scritto in un messaggio di testo durante il fine settimana che poteva sentire “i combattimenti alla periferia della città”.

Ho scritto “La città è vuota”. “È come se stesse morendo. Ma siamo vivi. Continuiamo e aspettiamo. Per incontrare le forze armate dell’Ucraina”.

Funzionari ucraini hanno affermato di ritenere che il Cremlino non avrebbe rinunciato a Kherson – l’unica capitale regionale catturata durante la guerra – senza combattere, a qualunque costo.

I carri armati russi sono ancora posizionati su un terreno più elevato a Dudchany e Piatykhatky, due villaggi a 70 miglia a nord-est di Kherson, secondo i soldati ucraini che combattono al fronte. I soldati affermano che ogni volta che gli ucraini cercavano di avanzare, ricevevano una risposta rabbiosa.

Ma gli analisti affermano che l’approccio ucraino alla città da sud si sta avvicinando. L’Institute for the Study of War, un gruppo di ricerca con sede a Washington, ha affermato che la prima linea è ora a circa 25 miglia dalla città.

Le immagini satellitari scattate la scorsa settimana hanno indicato che le forze russe avevano abbandonato le loro posizioni all’aeroporto regionale di Kherson, a circa sette miglia fuori città. Gli agenti locali hanno affermato che le forze russe avevano iniziato a progettare posizioni difensive a Belozerka e Chornobayvka, anche alla periferia della città.

Anna Lukinova E il Oleksandr Chubko Contribuire alla redazione dei rapporti.