Luglio 23, 2024

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Questo è il Pixel Fold cancellato che non era abbastanza buono per Google

Questo è il Pixel Fold cancellato che non era abbastanza buono per Google

Il Google Pixel Fold è stato lanciato relativamente tardi rispetto alla prima generazione di telefoni pieghevoli di altri produttori. Quando è stato finalmente lanciato, a metà del 2023, Samsung aveva appena lanciato la quinta iterazione del suo stile di telefono pieghevole (e un secondo look è apparso con la più popolare serie Galaxy Z Flip), e anche molte altre società stavano facendo il loro debutto. La situazione avrebbe potuto essere molto diversa, però: Google aveva un altro prototipo pronto un anno prima del Pixel Fold originale, ma ha deciso di scartarlo perché non era “abbastanza buono”, come ha rivelato Ivy Ross, responsabile della progettazione dei prodotti hardware di Google. 2023. Un episodio del podcast Made by Google.

Sebbene l’esistenza di questo smartphone cancellato sia un fatto ben noto, non l’abbiamo mai visto in foto o appreso le specifiche complete, ma oggi le cose stanno cambiando. Le immagini di quello che sembra essere un misterioso dispositivo simile a Pixel Fold sono emerse silenziosamente per la prima volta Discussione del forum XDA (Le foto originali ora sono scomparse, sfortunatamente, ma ne abbiamo delle copie), suggerendo in sordina che si trattasse di un falso o di un primo prototipo. Grazie ad una fonte anonima interna a Google, Autorità Android Possiamo confermare che questo è in effetti il ​​nostro primo sguardo al telefono pieghevole Pixel cancellato con nome in codice “pipit” e alle sue specifiche.

Prima di iniziare, vale la pena notare che i dispositivi con nome in codice “pipit” e “passport”, che si diceva fossero entrambi telefoni Pixel pieghevoli cancellati, sono in realtà lo stesso dispositivo. Sebbene ad un certo punto fossero progetti diversi, alla fine confluirono in un unico dispositivo chiamato “Pipetta”.

Design familiare

Il Pixel Fold cancellato sembra stranamente familiare; L’unica caratteristica che lo distingue chiaramente dalla versione finale è una fascia di vetro (per lo più) liscia che corre lungo l’intera larghezza del dispositivo, molto simile al Pixel 6. Il Pixel Fold rilasciato ha un’isola fotocamera più piccola in metallo spazzolato , corrispondente all’aspetto di Pixel Fold Pixel 7 Pro.

(Ci scusiamo per la qualità delle immagini seguenti. Questo è il meglio che siamo riusciti a recuperare dalle immagini cancellate nel thread.)

Sfortunatamente, il dispositivo di cui parliamo in questo thread ha un display interno rotto, quindi non possiamo confrontarlo con il Pixel Fold di prima generazione. Tuttavia, è ragionevole supporre che sembri simile, se non identico.

Specifiche insignificanti

Se il “pipit” è stato rilasciato, è arrivato pochi mesi dopo la serie Pixel 6, quindi le sue specifiche sono chiaramente una generazione indietro rispetto al Pixel Fold di prima generazione, costruito sulla configurazione base del Pixel 7. Invece del Tensor G2 con Exynos Modem 5300, il dispositivo è stato fornito con Tensor ed Exynos Modem 5123 di prima generazione, che si è distinto per il numero di problemi riscontrati.

Allo stesso modo, il dispositivo aveva una configurazione della fotocamera precedente. Mentre il Pixel Fold di prima generazione somigliava molto al Pixel 7a con le sue fotocamere aggiornate, il “pipit” aveva una configurazione molto più vecchia con il piuttosto vecchio Sony IMX363, che ha debuttato sul Pixel 3 nel 2018! Anche gli altri sensori sono declassati e il teleobiettivo è completamente assente. Di seguito ho messo insieme un confronto delle specifiche della fotocamera.

Pixel 6a (nome in codice “bluejay”) Nome in codice del prototipo “pipit” Pixel Fold (nome in codice “Felix”) Pixel 7a (nome in codice “lynx”)

Di base

Pixel 6a (nome in codice “bluejay”)

Sony IMX363 (12 MP) – 1/2,55 pollici

Nome in codice del prototipo “pipit”

Sony IMX363 (12 MP) – 1/2,55 pollici

Pixel Fold (nome in codice “felix”)

Sony IMX787 ritagliato (48 MP) – 1/2 pollice

Pixel 7a (nome in codice “lynx”)

Sony IMX787 (64 MP) – 1/1,73 pollici

Ultra ampio

Pixel 6a (nome in codice “bluejay”)

Sony IMX386 (12 MP) – 1/2,9 pollici

Prototipo nome in codice “pipit”

Sony IMX386 (12 MP) – 1/2,9 pollici

Pixel Fold (nome in codice “felix”)

Sony IMX386 (12 MP) – 1/2,9 pollici

Pixel 7a (nome in codice “lynx”)

Sony IMX712 (13 MP) – ~1/3 di pollice?

Avvicinamento

Pixel 6a (nome in codice “bluejay”)

Prototipo nome in codice “pipit”

Pixel Fold (nome in codice “felix”)

Samsung 3J1 (11 MP) – 1/3 di pollice

Pixel 7a (nome in codice “lynx”)

Foto personale (esterna)

Pixel 6a (nome in codice “bluejay”)

Sony IMX355 (8 MP) – 1/2,8 pollici

Nome in codice del prototipo “pipit”

Sony IMX355 (8 MP) – 1/2,8 pollici

Pixel Fold (nome in codice “Felix”)

Samsung 3J1 (11 MP) – 1/3 di pollice

Pixel 7a (nome in codice “lynx”)

Sony IMX712 (13 MP) – ~1/3″?

Selfie (interno)

Pixel 6a (nome in codice “bluejay”)

Non disponibile

Prototipo nome in codice “pipit”

Sony IMX355 (8 MP) – 1/2,8 pollici

Pixel Fold (nome in codice “Felix”)

Sony IMX355 (8 MP) – 1/2,8 pollici

Pixel 7a (nome in codice “lynx”)

Non disponibile

READ  Come gli "agenti IA" che vagano per Internet potrebbero un giorno sostituire i lavoratori

Un’altra area in cui il “Suck” differisce dal Pixel Fold rilasciato è il display esterno. Il dispositivo ha un display leggermente più piccolo da 66 x 128 mm rispetto ai 67 x 130 mm del Pixel Fold. Anche la risoluzione è leggermente diversa a 1080 x 2100 pixel rispetto a 1080 x 2092 pixel.

Prototipo nome in codice “pipit” Pixel Fold (nome in codice “felix”)

misurazione

Nome in codice del prototipo “pipit”

66 x 128 mm

Pixel Fold (nome in codice “Felix”)

67×130 mm

Precisione

Prototipo nome in codice “pipit”

1080×2100 pixel

Pixel Fold (nome in codice “felix”)

1080×2092 pixel

Frequenza di aggiornamento

Nome in codice del prototipo “pipit”

10 Hz – 120 Hz

Pixel Fold (nome in codice “felix”)

10 Hz – 120 Hz

Ma una cosa che sorprendentemente è rimasta la stessa è stato il display interno, dove il pannello è rimasto completamente invariato. Ma la cosa interessante è che Google ha sviluppato un prototipo del dispositivo con supporto per l’input tramite penna. Anche se l’idea sembra essere stata alla fine scartata – l’ultimo prototipo a incorporare il concetto è stato il PIPIT EVT 1.0 Stylus – mentre altre versioni del dispositivo sono arrivate alla fase successiva della DVT, è comunque interessante vedere che Google stava esplorando qualcosa come questo.

Costruisci un dispositivo abbastanza buono

Google Pixel Fold in mano 4 1

Chris Carlone/Autorità Android

Naturalmente si tratta solo di speculazioni, ma possiamo fare una buona ipotesi guardando il contesto più ampio in cui sarebbe stato rilasciato. “Pipit” avrebbe dovuto essere annunciato al Google I/O 2022, proprio insieme al tablet Pixel cancellato con il Tensor di prima generazione (nome in codice “tangor”; quello che è stato distribuito era “tangorpro”) e Pixel 6a. Ciò lo renderebbe anche uno dei primi dispositivi a eseguire la versione di Android ottimizzata per lo schermo grande di Google: il 12L. Non avrebbe potuto essere una soluzione migliore, quindi perché non dovrebbe?

Il lancio della serie Pixel 6 è stato un disastro. Gran parte di ciò è stata la versione difettosa di Android 12. Sebbene Android 12L abbia risolto alcune cose, non era affatto stabile. Non solo, ma anche molte funzionalità sono state ritardate, producendo 12 litri in meno di quanto avrebbe dovuto essere.

Avresti comprato “Pipit” se fosse stato rilasciato?

36 voti

Google probabilmente ha deciso di lanciare sul mercato sia il suo tablet che quello pieghevole con un anno di anticipo per assicurarsi che il software fosse pronto e ha ottimizzato l’hardware dove necessario. Il risultato della spedizione non è stato affatto perfetto, ma è probabilmente migliore di quello che avremmo visto se Google avesse proceduto con la “pipetta”.

Fino alla sua cancellazione, il “pipit” è stato un successo: le nostre fonti ci dicono che molti dipendenti di Google utilizzavano le unità prototipo come dispositivi di tutti i giorni, e il Pixel Fold di prima generazione era sicuramente costruito sull’hardware e sul software creati per il prototipo cancellato. Si spera che il prossimo Pixel 9 Pro Fold continui questo miglioramento generazionale.