Novembre 27, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Risultato Mets vs Padres: New York mantiene viva la stagione, terza partita dietro a Jacob Degrom, segna in tempo

Risultato Mets vs Padres: New York mantiene viva la stagione, terza partita dietro a Jacob Degrom, segna in tempo

I New York Mets vissero per suonare un altro giorno. Sabato sera ha costretto i Mets a Gara 3 in una partita della Wild Card Series con i San Diego Padres con una vittoria per 7-3 in Gara 2 (Risultato quadrato). La partita è stata più vicina di quanto il risultato finale ti farebbe credere: New York non ha sfondato le sue porte fino al settimo inning. Il gioco non è mai stato separato da più di uno nei primi sei run e mezzo e San Diego ha portato al piatto il tie race al nono round.

Jacob deGrom ha fatto ciò che Max Scherzer non ha potuto fare in Gara 1, e questo ha chiuso San Diego e ha passato la differenza a Bullpen. Ha concesso due punti in sei inning e ne ha segnati otto. I grandi successi che sono sfuggiti ai Mets in Gara 1 e all’inizio di Gara 2 hanno raggiunto l’inning centrale e hanno messo New York nella posizione di giocare un’altra partita.

La serie Wild Card è la migliore delle tre, quindi domenica 3 è tutta incentrata sulla vittoria o sul ritorno a casa. Ecco quattro note della vittoria in Gara 2 a New York.

Lindor e Alonso sono arrivati

Francisco Lindor e Pete Alonso hanno avuto un’ottima stagione nel complesso, anche se di recente sono stati improduttivi in ​​alcune partite. Insieme sono andati 5 su 23 (.214) durante la loro spazzata ad Atlanta lo scorso fine settimana, poi sono andati 1 su 7 perdendo Gara 1. Lindor e Alonso non sono stati gli unici colpevoli nella prima partita, però, poiché sono due dei stelle più grandi, quindi hanno avuto i più grandi successi, quantità di attenzione.

Entrambi i giocatori sono venuti quando necessario nella seconda partita. Lindor ha aperto le marcature con la sua prima partita in singolo contro Blake Snell, dando ai Mets il vantaggio iniziale di cui avevano disperatamente bisogno dopo aver perso la prima partita. Poi, al quinto inning, Alonso ha dato a New York il vantaggio per sempre con l’assolo di Homer. Ciò è avvenuto subito dopo il pareggio di Padres nel tempo precedente.

READ  Max Scherzer dei New York Mets parte dopo 5 partite a causa della "stanchezza" sul lato sinistro

Tutto quello che ha detto a Lindor e Alonso è che sono andati 3 su 7 con due fuoricampo e tre walk in gara 2. Un’altra grande star di New York, Jacob Degrom, ne ha gestiti otto in sei inning. A un certo punto, sette dei tredici battitori sono arrivati ​​alla base contro DeGrum nel mezzo dell’inning, ma alla fine ha fatto quello che doveva fare e ha consegnato un vantaggio ai migliori spotter dei Mets.

Un colpo è di troppo per Snell

Tutto sommato, poteva andare peggio. Il mancino di Padres Blake Snell aveva bisogno di 90 colpi per ottenere 10 colpi e ha permesso a 10 dei 19 battitori che ha affrontato di raggiungere la base. Ha aperto il quarto posto con una passeggiata back-to-back e, dopo che il battitore n. 9 non è stato in grado di ottenere un colpo, l’allenatore dei Padres Bob Melvin è rimasto con Snell contro Brandon Nemo in svantaggio.

Questa mossa fallì. Nimmo ha schiaffeggiato il primo tiro singolo a sinistra per segnare il punteggio e portare i Mets in vantaggio per 2-1. Nimmo è andato 3 su 3 con tre canzoni nel campo opposto contro Snell.

Nick Martinez ha sostituito Snell ed è sopravvissuto al ruolo senza ulteriori danni. Il classico contenitore per attaccare a un mix di brocca extra alto. Snell ha lavorato tutta la notte – ancora una volta, 10 partenze e 10 giocatori – e Melvin ha cercato di rubarne un altro durante la partita da sinistro a terzino anche se Nemo ha fatto buoni, produttivi lanci contro Snell per tutta la notte.

Gresham scava di nuovo in profondità

Un paio di anni fa, Trent Gresham sembrava un futuro All-Star. Il suo gioco è caduto negli ultimi due anni, tuttavia, e ha toccato il fondo con un punteggio di .184/.284/.341 in questa stagione. Include .177/.289/.333 a destra e .107/.167/.179 in agosto e settembre. Gresham ha avuto un’orribile stagione regolare.

READ  Amichevole internazionale: USA vs Giappone

Quindi, naturalmente, Grisham ha segnato gol in casa contro due dei migliori giocatori di bowling del mondo nelle sue prime due partite di post-stagione a San Diego. Max Scherzer è andato in profondità in Gara 1, poi ha ottenuto un deGrom in Gara 2. Non è affatto un brutto punteggio (a 100,3 mph, è il tiro più veloce per Homer di Padre dal lancio di Statcast 2015). Tanto di cappello a Grisham:

Tra il suo bug di Wild Card Game nel gioco NL Wild Card del 2019 e i suoi incontri contro Scherzer e deGrom negli ultimi due giorni, Grisham ha consolidato il suo posto come agente del caos post-stagione. In tutta serietà, ha avuto un’orribile stagione regolare, ma tutti hanno iniziato ottobre con una tabula rasa e il Gresham ne ha beneficiato.

Diaz ha compiuto sette anni

Il manager dei Mets Buck Showalter non aveva intenzione di lasciare che la stagione della sua squadra finisse senza usare di nuovo il suo miglior salvatore. È andato a Edwin Diaz nel settimo inning della seconda partita. Showalter ha usato Diaz contro i migliori battitori dell’altra squadra nell’ottavo inning alcune volte nella stagione regolare (con qualcun altro che ha salvato), ma non è mai andato a Diaz come già nel settimo.

In una partita vittoria o casa, tutto è sul tavolo e Diaz è stato portato ad affrontare i battitori 8-9-1 al settimo inning. Era la prima volta che giocava in una partita di nove partite dal 2 agosto 2020. Diaz è riuscito a girare in singolo e superare il settimo posto in 19 stadi, incluso il pericoloso ritiro di Juan Soto.

READ  Tom Hardy ha appena vinto una medaglia d'oro nella competizione Brazilian Jiu-Jitsu

Il crimine ha dato a Showalter la possibilità di rimuovere Diaz. Adrian Morragon ha caricato le basi senza bypass ei Mets hanno volato su quattro percorsi di chiusura in fondo al settimo. Jeff McNeill aveva un doppio colpo, Eduardo Escobar un singolo e Daniel Fogelbach un doppio colpo. Ciò ha dato ai Mets un vantaggio apparentemente confortevole per 7-2.

Apparentemente il punteggio di 7-2 non era abbastanza comodo. Diaz è tornato in collina all’ottavo posto e ha ottenuto due vittorie su nove campi prima di cedere la partita ad Adam Ottavino. Consentire a Díaz di continuare a essere in vantaggio di cinque partite quando hai un’altra partita di eliminazione tra 24 ore è un’altra ipotesi, ma con l’avvicinarsi della stagione, lo capisco. Meglio prevenire che curare.

Caso in questione: San Diego ha portato la gara di peg al tabellone alle nove! Ottavino ha rispettato le regole ed è stato costretto a correre con un battitore e tre punti. Seth Lugo alla fine ha costretto Josh Bell a finire il gioco. È lecito chiedersi se Diaz verrà hackerato in qualche modo nel terzo gioco. Lo scopriremo abbastanza presto.

prossimo

Gara 3. Il vincitore passa ad affrontare i Dodgers nell’NLDS e il perdente torna a casa per l’inverno. Sarebbe Joe Musgrove (10-7, 2.93 ERA) contro Chris Bassett (15-9, 3.42 ERA). Questa è l’unica partita in programma domenica. La prima presentazione è prevista per le 19:07 ET.