Novembre 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Russia e Ucraina live news: Sloviansk si prepara per ‘grande battaglia’ | notizie di guerra tra Russia e Ucraina

Russia e Ucraina live news: Sloviansk si prepara per 'grande battaglia' |  notizie di guerra tra Russia e Ucraina
  • Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha promesso di ripristinare i territori perduti, inclusa la città di Lyschansk, dopo che la Russia ha dichiarato il pieno controllo della regione orientale di Luhansk.
  • Funzionari hanno detto che almeno sei persone sono state uccise e 20 ferite nella città di Slovensk dopo che la città orientale è stata colpita dai bombardamenti russi da diversi lanciarazzi.
  • Il primo ministro australiano Anthony Albanese ha visitato Kiev e ha detto che Canberra avrebbe inviato in Ucraina altri 14 veicoli corazzati e 20 veicoli Bushmaster.
  • Delegati dall’Ucraina, paesi donatori e gruppi della società civile si riuniscono a Lugano, in Svizzera, per la Conferenza sulla ripresa dell’Ucraina (URC2022), dove le discussioni si concentreranno su come ricostruire il paese dilaniato dalla guerra.

Ecco gli ultimi aggiornamenti:

Il governatore di Luhansk afferma che la Russia sposterà l’attenzione sulla regione di Donetsk

Il governatore della regione di Luhansk ha affermato che la Russia sposterà l’obiettivo principale della sua guerra in Ucraina sul tentativo di controllare l’intera regione di Donetsk dopo aver catturato la vicina Luhansk.

Il governatore Serhiy Gaidai ha detto a Reuters in un’intervista che si aspettava che la città di Sloviansk e la città di Pakhmut in particolare venissero attaccate mentre la Russia cerca di prendere il pieno controllo di quello che è noto come Donbass nell’Ucraina orientale.


Gazprom afferma che le esportazioni di gas verso l’Europa attraverso l’Ucraina rimangono invariate

Il produttore di gas russo Gazprom ha affermato che le sue forniture di gas all’Europa attraverso l’Ucraina attraverso il punto di ingresso di Sudga ammontano a 42,1 milioni di metri cubi, invariate rispetto a domenica.

Gazprom ha affermato che l’Ucraina ha nuovamente rifiutato una richiesta di fornitura di gas attraverso il punto di ingresso di Sukhranovka.


Il braccio di prestito dell’UE mira a raccogliere 100 miliardi di euro per aiutare a ricostruire l’Ucraina

La Banca europea per gli investimenti propone una struttura di finanziamento precedentemente utilizzata durante la pandemia di COVID-19 per aiutare a ricostruire l’Ucraina con investimenti fino a 100 miliardi di euro (104,3 miliardi di dollari), ha affermato l’agenzia di stampa Reuters.

Citando un documento ufficiale, Reuters ha affermato che il Fondo fiduciario UE-Ucraina (EU GTF) cercherà 20 miliardi di euro (20,8 miliardi di dollari) in contributi dai paesi dell’UE e dal bilancio dell’UE sotto forma di sovvenzioni, prestiti e garanzie.

Il documento afferma che le garanzie in particolare avrebbero un effetto moltiplicatore, portando a progetti infrastrutturali per un totale di circa 100 miliardi di euro, circa la metà dei bisogni immediati dell’Ucraina.


Zelenskyy giura di ripristinare Lysychansk

Il presidente dell’Ucraina ha riconosciuto che le sue forze si erano ritirate dalla città bombardata di Lysekhansk, ma ha promesso di riprendere tardivamente il controllo del territorio perduto con l’aiuto delle armi occidentali a lungo raggio.

“Se i comandanti del nostro esercito ritirano le persone da determinati punti al fronte, dove il nemico ha il maggiore vantaggio in termini di potenza di fuoco, e questo vale anche per Lysechansk, allora questo significa solo una cosa”, ha detto Zelensky nel suo discorso video notturno.

READ  I ministri della difesa Usa e cinese restano fermi su Taiwan nel primo incontro

“Ritorneremo grazie alle nostre tattiche, grazie alla maggiore fornitura di armi moderne”.

Leggi di più qui


Sloviansk a Donetsk si prepara alla battaglia

Mentre la linea del fronte si avvicina alla città orientale di Slovyansk, residenti e soldati si stanno preparando per un’imminente invasione russa, riporta l’Associated Press.

“Tutti sanno che ci sarà una grande battaglia a Sloviansk”, ha detto all’Associated Press un soldato, che non è stato nominato per motivi di sicurezza.

Un altro soldato, un contabile di 23 anni, che si è arruolato nell’esercito quando è iniziata l’invasione, ha affermato che le forze ucraine semplicemente non hanno le armi per combattere l’arsenale superiore dell’esercito russo in avvicinamento. “Sappiamo cosa sta arrivando”, ha detto con un sorriso triste.

I separatisti filo-russi hanno catturato e tenuto la città per tre mesi nel 2014. La breve occupazione ha terrorizzato Sloviansk, con dozzine di funzionari e giornalisti tenuti in ostaggio e diversi omicidi in corso. Aumentano gli attacchi alla città. Il sindaco ha detto all’AP che l’attentato ora avviene almeno quattro o cinque volte al giorno e che l’uso di munizioni a grappolo è aumentato nell’ultima settimana.

Ekaterina Lynn, 61 anni, piange fuori dalla sua casa distrutta dopo un attentato a Slovensk, Ucraina orientale, martedì 20 maggio 2014
Ekaterina Lynn, 61 anni, piange fuori dalla sua casa distrutta dopo un attentato a Slovensk, in Ucraina, il 20 maggio 2014 [File: Alexander Zemlianichenko/AP Photo]

Rapporto: il Regno Unito sostiene la confisca dei beni russi congelati per aiutare l’Ucraina

Il ministro degli Esteri britannico Liz Truss ha affermato che il Regno Unito vuole seguire l’esempio del Canada e sequestrare i beni dei russi nel paese e ridistribuirli alle vittime della guerra russa in Ucraina, secondo The Guardian.

“Sostengo questo concetto”, ha detto Truss ai legislatori la scorsa settimana. “Lo stiamo esaminando da vicino. I canadesi hanno appena approvato la legislazione. Questo è un problema su cui stiamo lavorando insieme al Ministero degli Interni e al Tesoro, ma sono decisamente d’accordo con il concetto. Dobbiamo solo ottenere i dettagli giusti”.


Zelensky elogia la decisione di Israele di annullare la quota di rifugiati

Il presidente dell’Ucraina ha elogiato la Corte Suprema israeliana dopo aver rifiutato un limite del governo al numero di rifugiati ucraini ammessi nel Paese.

Secondo le normative vigenti, gli ucraini non hanno bisogno di un visto per visitare Israele per un massimo di tre mesi. Il ministro degli interni ha dichiarato a marzo che Israele concederà visti ad altri 5.000 rifugiati che non si qualificano automaticamente per l’immigrazione ai sensi della legge sul ritorno, che consente a chiunque abbia un genitore o un nonno ebreo di ottenere la cittadinanza israeliana.

Il Times of Israel ha riferito che domenica la Corte Suprema si è pronunciata a favore di una petizione contro la quota di 5.000.

Zelensky ha affermato di “applaudire” alla decisione della corte, “che obbliga il governo di Israele a rimuovere qualsiasi restrizione aggiuntiva all’ingresso per i cittadini ucraini”.

“Lo stato di diritto e il rispetto dei diritti umani sono esattamente ciò che caratterizza una vera democrazia sviluppata!” ha scritto su Twitter.


READ  Il bilancio delle vittime del resort di Sandals: 3 americani uccisi a Exuma, secondo il primo ministro ad interim delle Bahamas

L’Ucraina sarà aiutata ma non come se fosse un membro della Nato: Schulz

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha affermato che il suo governo sta discutendo garanzie di sicurezza per l’Ucraina in preparazione per il dopoguerra, ma ha affermato che queste non sarebbero le stesse per un membro dell’alleanza transatlantica.

Stiamo discutendo con stretti alleati la questione delle garanzie di sicurezza che possiamo fornire. Questo è un processo in corso. “Ovviamente, non sarà come se qualcuno fosse un membro della NATO”, ha detto Schultz ad ARD.


Il Regno Unito ospita la Conferenza sulla ripresa dell’Ucraina 2023

Il Regno Unito ha dichiarato che ospiterà una conferenza il prossimo anno incentrata sull’aiutare l’Ucraina a riprendersi dai danni causati dall’invasione russa, mentre i paesi si riuniranno in Svizzera per l’evento di quest’anno.

“Abbiamo guidato il sostegno all’Ucraina durante la guerra e continueremo a sostenere il piano del governo ucraino per la ricostruzione e lo sviluppo”, ha affermato il ministro degli Esteri Truss in una nota.


Il leader della Bielorussia sta con la Russia nella campagna in Ucraina

Il presidente della Bielorussia – il più stretto alleato del leader del Cremlino Vladimir Putin – ha affermato che il suo paese ex sovietico era pienamente dietro la Russia nella sua campagna militare in Ucraina.

In un discorso in occasione dell’anniversario della liberazione di Minsk nella seconda guerra mondiale da parte delle forze sovietiche domenica, Alexander Lukashenko, al potere dal 1994, ha affermato di aver sostenuto la campagna di Putin contro l’Ucraina “dal primo giorno” alla fine di febbraio.

Oggi siamo criticati per essere l’unico Paese al mondo che sostiene la Russia nella sua guerra contro il nazismo. Un video trasmesso dall’agenzia di stampa statale Belta ha mostrato Lukashenko mentre parlava alla folla domenica. “E quelli che ci criticano, non sanno che abbiamo un’unione così stretta con la Federazione Russa… che abbiamo un esercito praticamente unito. Ma tu sapevi tutto questo. Rimarremo con il nostro fratello Russia”.

Zelensky ha affermato che la dichiarazione del leader bielorusso funge da “segnale”, poiché le sue azioni dovrebbero essere attentamente monitorate. Alcuni funzionari ucraini suggeriscono che la Bielorussia potrebbe presto essere direttamente coinvolta nel conflitto.


La dogana turca ha sequestrato una nave russa che trasportava grano ucraino

L’ambasciatore dell’Ucraina in Turchia ha affermato che le autorità doganali turche hanno arrestato una nave mercantile russa che trasportava grano che l’Ucraina afferma essere stata rubata.

“Abbiamo piena cooperazione. L’ambasciatore Vasyl Bodnar ha detto domenica alla televisione nazionale ucraina che la nave è attualmente all’ingresso del porto ed è stata fermata dalle autorità doganali turche.

Bodnar ha detto che il destino della nave sarà determinato da una riunione degli investigatori lunedì.

L’Ucraina ha accusato la Russia di aver rubato grano dalle terre che le forze russe avevano controllato dall’inizio della loro invasione alla fine di febbraio. Il Cremlino ha negato che la Russia avesse rubato grano ucraino.

READ  Reattore nucleare vicino al "disastro radiologico", afferma Zelensky, tra gli appelli per una visita urgente delle Nazioni Unite | Ucraina

Usando scope, pistole sparachiodi e pale, i residenti di Kharkiv puliscono dopo l’attacco: rapporto

Domenica, il capo dell’amministrazione militare regionale di Kharkiv, Oleh Sinihopov, ha detto che i residenti armati di scope, tagliaunghie e pale si sono radunati per ripulire dopo che diversi missili russi sono atterrati alle 4 del mattino (0100 GMT).

Uno dei missili ha colpito un cortile tra una scuola e alcune abitazioni private. I residenti sono stati visti trascinare la terra in un grande cratere creato dall’attacco, mentre altri stavano rimuovendo i vetri rotti delle finestre dai pavimenti all’interno della scuola e dalle case circostanti. Una domenica mattina, la gente del posto era impegnata a riparare i tetti e rimuovere la fuliggine dalla facciata della scuola distrettuale.

“E’ (un’esplosione di un missile) è avvenuta molto presto al mattino e nel giro di 15 minuti tutti erano qui”. Lo ha detto all’agenzia di stampa Reuters Vita Kosp, preside di una scuola.

I raid, iniziati martedì 21 giugno, sono stati i peggiori da settimane in una regione in cui la vita normale è tornata da quando l’Ucraina ha respinto le forze di Mosca a maggio.

Area residenziale distrutta dai bombardamenti russi a Kharkiv, in Ucraina.
Area residenziale distrutta dai bombardamenti russi a Kharkiv, in Ucraina, il 15 maggio 2022 [Ricardo Moraes/Reuters]

La Russia ha bombardato Sloviansk, Kramatorsk e Kharkiv: Zelenskyy

Domenica, l’esercito russo ha bombardato le città orientali di Sloviansk e Kramatorsk, così come la città di Kharkiv, con più sistemi di lancio di missili oltre al Samrash sovietico, ha detto Zelensky, aggiungendo che la Russia aveva armi sufficienti per distruggere ogni città in Ucraina . .

Nella sola Slovensk, sei persone sono incluse nell’elenco dei morti e circa 20 feriti. Una ragazza di nome Yeva è morta. “Avrebbe compiuto 10 anni nell’agosto di quest’anno”, ha detto Zelensky nel suo discorso notturno.

La Russia ha abbastanza sistemi Smerch, Uragan e Grad per distruggere città dopo città in Ucraina. Ora hanno accumulato la loro più grande potenza di fuoco nel Donbass.


Continuano i combattimenti alla periferia di Lysekhansk: Zelensky

Le forze di Kiev stanno ancora combattendo i soldati russi alla periferia di Lysechansk “in una situazione molto difficile e pericolosa”, ha detto Zelensky dopo che l’Ucraina ha ritirato le sue forze da Lyschansk e il ministero della Difesa russo ha affermato che il suo esercito aveva catturato la regione di Luhansk.

“Non possiamo darvi il verdetto finale”, ha detto Zelensky in una conferenza stampa a Kiev insieme al Primo Ministro australiano in visita, “La lotta è ancora in corso per Lysichansk.” Ha osservato che la Terra potrebbe spostarsi rapidamente da una parte all’altra.

Ha riconosciuto che le forze russe mantengono un vantaggio nella regione, definendola il “punto debole” dell’esercito ucraino.

La cattura di Lysichansk darebbe ai russi più territorio da cui intensificare gli attacchi alla vicina regione di Donetsk. Nelle ultime settimane si pensava che le forze russe detenessero circa la metà di Donetsk, ma non è chiaro come stanno le cose ora.


Ciao e benvenuto alla copertura in corso di Al Jazeera sull’invasione russa dell’Ucraina.

Leggi qui tutti gli aggiornamenti di domenica 3 luglio.