Settembre 28, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sacheen Littlefeather: John Wayne ha cercato di “aggredirmi” agli Oscar

Sacheen Littlefeather: John Wayne ha cercato di "aggredirmi" agli Oscar

Sacheen Piuma controllo Indirizzi Questa settimana dopo accademia di Motion Picture Arts and Science le ha chiesto scuse ufficiali per gli abusi che ha subito nel 1973 Oscar. Littlefeather, che aveva 26 anni alla cerimonia, è salito sul palco per conto di Marlon Brando, che aveva vinto il premio come miglior attore per Il padrino, e ha rifiutato di dargli il premio. Brando ha citato la problematica rappresentazione di Hollywood degli “indiani d’America nel cinema e in televisione” come motivo per rifiutare l’Oscar.

Per celebrare la notizia delle scuse dell’Accademia, nonché un imminente programma speciale che si terrà in suo onore al Museo dell’Accademia a settembre, Littlefeather ha presentato intervista approfondita All’Accademia dove ho ricordato in dettaglio cosa è successo la notte in cui ho rifiutato Oscar Brando.

Littlefeather è salito sul palco degli Oscar e ha detto: “Sono Sacheen Littlefeather. Sono il rappresentante ufficiale di Marlon Brando qui stasera. Sfortunatamente, non può ottenere quell’Oscar a causa dell’immagine degli indiani nei film e in televisione oggi. “

“Fu allora che la gente iniziò a fischiare e l’altra metà iniziò a esultare”, ha ricordato Little Feather. “In quel momento tutte le persone hanno iniziato a fare storie tra il pubblico. Mi sono concentrato sulle bocche e le mascelle che si stavano aprendo nel pubblico, e ce n’erano parecchie. Ma era come guardare il mare di Clorox, sai, c’erano pochissime persone di colore tra il pubblico ho preso un respiro profondo, ho abbassato la testa per un secondo e poi, quando si sono calmati, ho continuato.

Littlefeather ha detto di averlo notato quando ha lasciato il palco John Wayneche era arrabbiata per il suo discorso e si è avvicinata a lei in un modo che pensava la stesse aggredendo.

READ  Dimostrare Putin o perdere il lavoro: il direttore d'orchestra russo Valery Gergiev dato un ultimatum pubblico | Valery Gergiev

“[John Wayne] Non mi piaceva quello che stavo dicendo sul palco”, ha detto Little Feather. “Quindi, è andato su tutte le furie per aggredirmi fisicamente e portarmi fuori dal palco. E doveva essere legato da sei uomini della sicurezza in modo che ciò non accadesse”.

“È stato divertente perché alcune persone mi hanno dato un tomahawk. Ho pensato: ‘È molto razzista. Davvero molto razzista. E ho camminato con grazia e li ho ignorati'”, ha continuato Little Feather. “Mi hanno messo intorno due guardie armate e hanno detto che mi avrebbero portato in queste diverse sale stampa. Una era per la stampa televisiva, la stampa radiofonica, la stampa internazionale. E avevo circa 10 minuti in ogni sala stampa, e basta. E poi, sono stato portato fuori”.

Littlefeather è diventata la prima donna aborigena a salire sul palco a qualsiasi Academy Awards nel 1973. Si unirà all’Academy il 17 settembre per un programma speciale e un discorso intitolato “An Evening with Sacheen Littlefeather”.

“Siamo lieti e onorati che Sacheen abbia scelto così generosamente di impegnarsi con il Museo e l’Accademia per riflettere sulla sua esperienza agli Academy Awards del 1973”, ha affermato Jacqueline Stewart, direttrice dell’Academy Museum e Academy Museum Chair.