Febbraio 2, 2023

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tavor: Nell’ultimo anno di Derek Carr, il quarterback dei Raiders ha fallito agli occhi di Mark Davis

In un certo senso sapevo che sarebbe andata a finire così Derek Carr e il Predoni.

Ai tempi in cui un quarterback veniva fischiato dai tifosi locali all’ultima partita dei Raiders a Oakland nel 2019…

Ai tempi in cui i Raiders gli assegnarono un’estensione “a lungo termine” ad aprile con un piccolo bonus alla firma e una media di Clausola di recesso speciale

E a novembre, quando Carr rotto In una conferenza stampa post-partita, ho appianato la frustrazione per come era andata questa stagione e anche per i miei nove anni qui…

Mercoledì, con una squadra 6-9 ancora con scarse possibilità matematiche di entrare nei playoff, i Raiders hanno portato Carr nelle ultime due partite della stagione, iniziando domenica contro 49ers. Non vogliono essere agganciati per $ 32,9 milioni garantiti la prossima stagione (e altri $ 7,5 milioni nel 2024) se Carr si infortuna nelle prossime due settimane.

Questo ti dice tutto ciò che devi sapere sui sentimenti della squadra per Carr. L’allenatore Josh McDaniels ha detto che voleva avere la possibilità di valutare il backup Jarrett Stidham (Che aveva anche con Patrioti). È plausibile come alcuni dei rapporti nazionali secondo cui i Raiders non hanno deciso su Carr per la prossima stagione e volevano mantenerlo in salute per un potenziale scambio … se è quello che finiscono per fare.

In effetti, Carr è stato un ragazzo speciale per un po ‘- qualcosa su cui ha scherzato, dicendo che avrebbe dovuto circolare anni fa quando è emersa una nuova voce.

In effetti, il proprietario Mark Davis era stato gelido con Carr per un po’, apparentemente credendo che il quarterback avrebbe dovuto resistere a tutte le disastrose scelte al draft e agli acquisti di free agent e a tutti gli allenatori che Davis aveva assunto e licenziato dal 2014. Quando Davis ha assunto il direttore generale In Gennaio, Dave Ziegler e McDaniels hanno permesso loro di chiamare per continuare con Carr.

Durante quel processo di intervista, Ziegler e McDaniels dovettero essere un po’ sorpresi da quello che avevano sentito su Carr. Davis ha consegnato le redini della missione di due settimane all’ex vicepresidente dei giocatori Ken Hurok, e Hurok, che ora ha 81 anni, non è il tipo da usare mezzi termini. Altri candidati e allenatori di GM sono rimasti scioccati dal modo disperato in cui i funzionari dei Raiders nella stanza dei colloqui hanno parlato di Carr, secondo persone che hanno familiarità con le discussioni.

Dopotutto, Carr è stato il volto dell’organizzazione per nove anni – non ha mai detto una parolaccia nonostante tutti i momenti imbarazzanti del franchise – ed era simpatico con la community e bravo sul campo. È il leader di tutti i tempi dei Raiders nei passaggi di touchdown (con 217) ed è diventato il primo QB nella storia dei Raiders a passare per 30.000 yard in carriera e solo il quinto giocatore a passare per 30.000 yard in carriera. NFL storia con almeno 30.000 yard in ricezione nelle sue prime otto stagioni.

Ma non ha vinto. I Raiders hanno avuto due stagioni vincenti e due presenze nei playoff nei nove anni di carriera di Carr, saltando una partita di playoff (nel 2016) con una gamba rotta. L’anno scorso, la leadership di Carr è stata una delle ragioni principali per cui i Raiders hanno superato alcuni orribili incidenti fuori campo e le dimissioni dell’allenatore John Gruden per e-mail razziste, omofobe e misogine per arrivare ai playoff, ma Davis ha comunque perso nei playoff contro Bengali (E alcune risoluzioni kar su un’altra unità).


L’unica partita di playoff di Derek Carr come Raider è stata una sconfitta contro i Bengals nel round delle wild card lo scorso anno. (Karim il Macellaio/USA Today)

Ci sono sempre state domande sulla durezza di Carr in tasca – ironico dato che è stato uno dei quarterback più duri del campionato, perdendo solo tre partite in nove stagioni – e mentre Gruden si è affezionato a lui nei suoi tre anni e mezzo qui ed è stato un enorme supporto alla fine, Davis non lo è mai stato.

Flirta con i predoni Tom Brady Nella bassa stagione del 2020, prima che Gruden decidesse che Brady era troppo vecchio. Ho finito per firmare Marco Mariotta Per pagare Karr, Karr lo seppellì. La competizione si è conclusa prima dell’inizio, a causa del talento del braccio di Carr.

Carr è migliorato sempre di più sotto Gruden, diventando più aggressivo nel rimescolare e nell’estendere le giocate in tasca, e i Raiders hanno iniziato 3-0 nel 2021. Ma Gruden se n’era andato due settimane dopo, quando le e-mail sono trapelate e l’allora nominato wide receiver Henry Ruges III ha Il suo incidente automobilistico che ha ucciso una donna e il suo cane e ha portato a molteplici accuse di reato per guida in stato di ebbrezza e guida spericolata con conseguenti morte e lesioni personali.

I Raiders hanno comunque raggiunto i playoff, ma Davis ha deciso di non mantenere l’allenatore ad interim Rich Pesaccia nonostante il suo successo e la popolarità tra i giocatori. Ha scelto il modello dei Patriots e ha assunto Bill Belichick, i protettori Ziggler e McDaniels. Davis ha quindi lasciato che chiamassero Carr, e non solo ha deciso di estendere il suo accordo, ma ha anche scambiato per il ricevitore. Davant Adamsun perenne giocatore All-Pro, è uno dei migliori amici di Carr ed ex compagno di squadra a Fresno State.

Ma i Raiders non hanno finito e sono diventati la prima squadra nella storia della NFL a ottenere quattro vantaggi a doppia cifra alla fine del primo tempo. Era chiaro che McDaniels e Carr non erano mai sincronizzati. Carr aveva deciso all’inizio della stagione di dire che stava solo cercando di fare esattamente quello che voleva McDaniels, e più lo diceva, più persone erano al piano di sopra. La percentuale di completamento di 60,8 di Carr e il passer rating di 86,3 sono i suoi più bassi dalla sua stagione da rookie, e le sue 7,0 yard per tentativo e 235 yard per partita sono le sue più basse dal 2017, e mentre McDaniels ne ha un po ‘, non sta andando da nessuna parte.

Ziegler e McDaniels si sono incontrati per due notti per discutere delle condizioni di Carr, e la mia lettura è che martedì sera erano inclini a tenere Carr come titolare. Dopotutto, stavano predicando l’importanza di vincere ed erano ancora tecnicamente vivi nei playoff (anche se avrebbero potuto essere squalificati prima di scendere in campo domenica). Carr è il leader della squadra ed è così rispettato dai suoi compagni di spogliatoio, i suoi compagni di squadra potrebbero non pensare che renderlo un capro espiatorio sia giusto o onorevole. Penso che sia stato allora che Davis è intervenuto e ha deciso che era tempo di cambiare.

cosa sta succedendo adesso?

Carr salta la sua quarta e quinta partita in nove anni e la prima non per infortunio. Non si allenerà con la squadra e non parteciperà a nessuna delle ultime due partite per evitare distrazioni.

I Raiders possono tagliare Carr dopo la stagione perché la combinazione di $ 40,4 milioni per il 2023 e il ’24 diventa completamente garantita il 15 febbraio, tre giorni dopo il Super Bowl. Ma lo scenario più probabile è che entrambe le parti accettino di commerciare con un’altra squadra. A Carr è stata data una clausola di non scambio mentre accettava l’accordo del piano di uscita di un anno e avrebbe dovuto accettare qualsiasi destinazione commerciale.

“Vedremo come andrà avanti. Non starò seduto qui a prevedere il futuro”, ha detto McDaniels mercoledì del futuro di Carr. “C’è molto da sistemare una volta che la stagione sarà finita”.

Carr una volta ha detto che si sarebbe ritirato prima di giocare per un’altra squadra, e anche se certamente potrebbe – è un raro giocatore della NFL e ha determinato che il suo futuro sarà un pastore, un padre di famiglia e un giocatore di golf – non penso che sia quello che succede. È molto competitivo e vorrà dimostrare che i predoni si sbagliano.

Il suo amico, Adams, è venuto ai Raiders per giocare con Carr ed essere più vicino alla sua famiglia. sinistra Imballatori Perché la statura di Aaron Rodgers era nell’aria, e ora eccolo qui mercoledì dopo l’allenamento, a fissare l’armadietto vuoto di Carr.

“Ovviamente, non credo che nessuno ne fosse entusiasta qui”, ha detto Adams ai giornalisti. “È uno dei miei migliori amici e il motivo per cui sono venuto qui in primo luogo. Non sarei qui ora se non fosse qui.

“Penso che tutti sappiano cosa provo per lui e con questo, c’è un processo su come va. Non ho intenzione di sedermi qui e andare avanti. Sostengo il mio uomo e dobbiamo finire questa stagione nel migliore dei modi noi possiamo.”

(Foto in alto: Jeff Bottari/Getty Images)