Dicembre 4, 2022

TeleAlessandria

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Terremoto in Afghanistan: più di mille persone sono state uccise dopo il terremoto di magnitudo 5,9

Terremoto in Afghanistan: più di mille persone sono state uccise dopo il terremoto di magnitudo 5,9

La catastrofe umanitaria arriva in un momento difficile per il paese governato dai talebani, che attualmente soffre i morsi della fame e la crisi economica.

Le scosse hanno colpito all’1:24 L’ora locale di mercoledì (16:54 ET di martedì) è di circa 46 chilometri (28,5 miglia) a sud-ovest della città di Khost, che si trova vicino al confine del paese con il Pakistan, secondo lo United States Geological Survey (USGS).

Il sisma è stato registrato a una profondità di 10 chilometri (6,2 miglia), secondo l’US Geological Survey, che lo ha messo al livello di allerta gialla, indicando un impatto relativamente locale.

Secondo il Ministero di Stato per la gestione dei disastri, la maggior parte dei decessi è avvenuta nella provincia di Paktika, nelle province di Gian, Nika, Bermal e Zerok.

Il bilancio delle vittime ha raggiunto più di 1.000 e almeno 1.500 persone sono rimaste ferite “solo nei distretti di Gayan e Barmal della provincia di Paktika”, ha detto alla Galileus Web Muhammad Amin Hudhaifa, capo dei media e della cultura per la provincia di Paktika. .

Il funzionario prevede che il numero delle vittime aumenterà man mano che le missioni di ricerca e gli sforzi continuano.

L’autorità di gestione dei disastri nella vicina provincia di Khost ha affermato che 25 persone sono state uccise e molte altre sono rimaste ferite, e cinque persone sono state uccise anche nella provincia di Nangarhar.

Le immagini dello stato di Paktika, appena a sud dello stato di Khost, mostrano case ridotte in macerie con solo un muro o due ancora in piedi tra le macerie e le travi del tetto rotte.

Najibullah Saeed, un esperto del dipartimento delle risorse idriche afghane, ha affermato che il terremoto ha coinciso con forti piogge monsoniche nell’area, rendendo le case tradizionali, molte fatte di argilla e altri materiali naturali, particolarmente vulnerabili ai danni.

READ  Il diplomatico russo alle Nazioni Unite, Boris Bondarev, si dimette per la guerra di Putin in Ucraina

“La tempistica del terremoto (in)l’oscurità della notte… e la poca profondità di 10 chilometri dal suo epicentro hanno portato alla caduta di un numero maggiore di vittime”, ha aggiunto.

In un tweet di mercoledì, il ministero della Difesa afgano ha affermato che un’équipe medica e sette elicotteri sono stati inviati nella zona per portare i feriti negli ospedali vicini.

Secondo un rapporto di maggio sostenuto dalle Nazioni Unite, quasi la metà della popolazione del paese – 20 milioni di persone – soffre di fame acuta. È una situazione che peggiora le cose I talebani prendono il potere Nell’agosto 2021, spingendo gli Stati Uniti e i suoi alleati a congelare circa 7 miliardi di dollari nelle riserve estere del paese e tagliare i finanziamenti internazionali.

La situazione ha paralizzato un’economia già fortemente dipendente dagli aiuti. Sulla scia del caotico ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan lo scorso anno, la sua economia è in caduta libera con la Banca Mondiale che ad aprile ha previsto che “una combinazione di redditi più bassi e prezzi più alti ha portato a un forte deterioramento del tenore di vita delle famiglie”.

molte aree & # 39 ;  Le case tradizionali sono costruite con fango e altri materiali naturali, il che le rende vulnerabili ai danni.
Il terremoto ha colpito all'01:24, 46 km a sud-ovest della città di Khost.

I talebani hanno tenuto una riunione di emergenza Oggi, mercoledì, il portavoce talebano Zabihullah Mujahid ha affermato che sarà organizzato il trasporto dei feriti e l’assistenza materiale alle vittime e alle loro famiglie.

Mujahid ha dichiarato in un tweet su Twitter che il primo ministro Muhammad Hassan Akhund ha chiesto l’incontro al palazzo presidenziale del paese per indirizzare tutte le agenzie interessate a inviare squadre di soccorso di emergenza nell’area colpita.

“Sono state prese anche misure per fornire aiuti in denaro e cure”, ha detto Mujahid, aggiungendo che “le agenzie sono state incaricate di utilizzare il trasporto aereo e terrestre per fornire cibo, vestiti, medicine e altre necessità e per trasportare i feriti”.

READ  Papa Francesco: la guerra in Ucraina 'potrebbe essere stata in qualche modo provocata' | Papa Francesco

Il viceministro di Stato afghano per la gestione dei disastri, Mawlawi Sharafuddin Muslim, ha dichiarato mercoledì: “L’emirato islamico pagherà 100.000 afgani ($ 1116,19) alle famiglie delle vittime del terremoto e pagherà 50.000 afgani ($ 558,10) alle famiglie dei feriti .”

Il governo ha anche evidenziato la necessità di aiuti esteri.

“La Repubblica islamica dell’Afghanistan chiede il generoso sostegno di tutti i Paesi, organizzazioni internazionali, individui e istituzioni per fornire e fornire aiuti umanitari urgenti”, si legge in un comunicato stampa diffuso dalle missioni diplomatiche afghane.

Mercoledì l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato in un tweet che i suoi team sono sul campo per rispondere alle emergenze, inclusa la fornitura di medicinali e servizi di pronto soccorso e la conduzione di valutazioni dei bisogni.

Ma un funzionario dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha detto a Eleni Geokos della CNN che la logistica era sotto sforzo. “Tutte le risorse sono state mobilitate, non solo dalle province vicine ma anche da Kabul, comprese forniture mediche, paramedici, infermieri, operatori sanitari, ambulanze e agenti di emergenza che sono stati formati per gestire tali casi”, ha affermato Alaa Abu Zaid, la squadra di emergenza. Direttore del comando e degli incidenti, Ufficio dell’OMS in Afghanistan.

“La situazione è ancora in evoluzione e stiamo premendo più risorse secondo necessità”, ha affermato. “Le risorse qui sono sovraccaricate, non solo per questa regione, ma prevediamo che la situazione si svilupperà nelle prossime ore”.

Secondo l’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (UNOCHA), forti piogge e vento “ostacolano gli sforzi degli elicotteri che non sarebbero stati in grado di atterrare questo pomeriggio”.

“I bisogni immediati identificati includono cure di emergenza, rifugi di emergenza e articoli non alimentari, assistenza alimentare e WASH [water, sanitation and hygiene] Lo ha affermato l’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari in una dichiarazione pubblicata mercoledì.

I volontari dell'Afghan Red Crescent Society aiutano le persone colpite dal terremoto nella regione di Ghayan.

Il primo ministro pakistano Shahbaz Sharif ha espresso le sue condoglianze e ha offerto il suo sostegno in un tweet mercoledì. “Molto triste per saperne di più sul terremoto che ha colpito l’Afghanistan, che ha provocato la perdita di vite innocenti”, ha scritto. “Il popolo del Pakistan condivide il suo dolore e il suo dolore con i suoi fratelli afgani. Le autorità competenti stanno lavorando per sostenere l’Afghanistan in questo momento di bisogno”.

READ  Come il rimbalzo del gas russo provoca una corsa ai mercati globali

L’India ha espresso la sua “simpatia e condoglianze alle vittime e alle loro famiglie”, secondo un tweet di un portavoce del Ministero degli Affari Esteri indiano mercoledì.

Papa Francesco ha detto che stava pregando “per coloro che hanno perso la vita e per le loro famiglie”, durante il suo incontro settimanale di mercoledì. “Spero che l’assistenza venga inviata lì per aiutare tutte le sofferenze del caro popolo afghano”.

L’Afghanistan ha una lunga storia di terremoti, molti dei quali si verificano nel montuoso Hindu Kush al confine con il Pakistan.

Nel 2015, Il terremoto che ha scosso parti dell’Asia meridionale Più di 300 persone sono state uccise in Afghanistan, Pakistan e India.
Più di 1000 persone Morì nel 2002 Dopo due terremoti, hanno colpito la regione di Nahrin, nel nord-ovest dell’Afghanistan. Un forte terremoto ha colpito la stessa area nel 1998, uccidendo circa 4.700 persone. Secondo i registri Dai Centri nazionali per l’informazione ambientale.

Hada Messia della CNN, Adam Bourhhamdi, Alisa Casey e Martin Guilando hanno contribuito a questo rapporto.